Media

di Hashtag

La tecnica del silenziatore

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Tra pochi giorni centinaia di migliaia di persone saranno in piazza per protestare contro l’ideologia gender che avanza nelle scuole e il ddl Cirinnà che avanza in Parlamento. Non si tratta di un evento di poco conto, riempiremo piazza San Giovanni a Roma, si parla di un avvenimento di portata storica, di una mobilitazione senza precedenti sugli argomenti che riguardano la famiglia. Alla conferenza stampa di presentazione convocata ieri dal Comitato promotore “Difendiamo i nostri figli” erano presenti però solo i media di area cattolica. Grazie davvero a Avvenire, Radio Vaticana, Tv2000, Telepace, Agenzia Sir e grazie pure al blogger Rossoporpora (c’eravamo ovviamente anche noi de La Croce con il valente Giovanni Marcotullio). Mancava completamente la stampa “laica”, mancava la Rai, mancava Mediaset, mancava La7, mancava Sky. Per carità, conosciamo che la tecnica preferita dei nostri avversari è quella del silenziatore.

Ma si possono silenziare centinaia di migliaia di italiani che scenderanno in piazza tra appena undici giorni con una piattaforma che sarà bene spiegare al paese? Il giornalismo non dovrebbe far questo? Va bene, un passo alla volta. I media cattolici apriranno la strada. Ad esempio ci auguriamo davvero che Tv2000 voglia approntare una diretta no-stop della manifestazione. Si può? Dovrebbe farlo la Rai, ma siamo sicuri che faranno finta di dimenticarsene. Ovviamente l’attività di servizio pubblico viene rammentata solo se in piazza scende la Cgil o affini. E allora vogliamo Alessandro Sortino in piazza con noi che ci canta: “Beati voi…”

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

09/06/2015
2801/2023
San Tommaso d'Aquino

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Tag associati

Articoli correlati

Società

Sir Elton John, si chiama utero in affitto

Repubblica, Corriere della Sera, lo stesso cantante inglese che pretende il boicottaggio di Dolce e Gabbana, parlano di “fecondazione artificiale”. No, il tema è la compravendita dei bambini con l’utero in affitto

Leggi tutto

Media

Manifesti non gender nelle scuole

Contrariamente a quanto si creda, le amministrazioni comunali possono fare molto per arrestare i tentativi – molto spesso subdoli e surrettizi – di introdurre l’ideologia gender nell’insegnamento scolastico. Non dimentichiamo mai che il Comitato Difendiamo i Nostri Figli, di cui mi onoro di essere stato un cofondatore, esordì con la spettacolare e indimenticabile mobilitazione pubblica di Piazza San Giovanni a Roma, il 20 giugno 2015, proprio sul delicato tema della libertà d’educazione dei genitori. Le prossime elezioni amministrative rappresentano un ottimo banco di prova per tornare a rivendicare le ragioni profonde che hanno generato la straordinaria esperienza dei Family Day. E il Popolo della Famiglia è nato proprio per questo scopo. Non dimentichiamocene quando, nel segreto dell’urna, saremo chiamati ad esprimere chi dovrà rappresentare nelle istituzioni tutte quelle famiglie che non hanno avuto paura di sfidare il Potere in una delle più grandi manifestazioni pubbliche che il nostro Paese abbia mai visto dal dopoguerra ad oggi. Sì, mi riferisco proprio al Family Day del Circo Massimo. Quel popolo non può essere tradito un’altra volta.

Leggi tutto

Politica

Adinolfi (Pdf): “ddl Zan non è priorità, emergenza non c’è”

Sono 1.300 giorni che mi batto contro l’approvazione della fascistissima legge Zan, ora anche Enrico Letta si accorge che va cambiata. In 1.300 giorni non si è verificato neanche un serio caso di omofobia in Italia. Ma che emergenza è? Arrenditi Zan anche nel Pd ti hanno mollato.

Leggi tutto

Politica

10 stati USA propongono leggi contro i bloccanti della pubertà

I legislatori hanno presentato i progetti di legge in almeno dieci stati, tra cui Alabama, Alaska, Arizona, Georgia, Indiana, Kentucky, Missouri, New Hampshire, Oklahoma e South Dakota.

Leggi tutto

Media

Giornale dei cattolici o degli apparati?

Comprendere il cammino di ciascuno, imparare da tutti. Si potrebbe osservare più profondamente che a suo modo ogni cosa è grazia e chiudendosi in schemi si viviseziona lo Spirito che pure talora si vorrebbe tanto difendere. Comunque aperture importanti.

Leggi tutto

Storie

UK. Pedofilo seriale transgender sarà rinchiuso in un carcere femminile

In Inghilterra e negli altri paesi che hanno ormai pienamente accettato i principi dell’ideologia Gender, tra cui soprattutto quello dell’auto-identificazione di genere, le decisioni che finiscono per discriminare le donne sono ormai sempre più frequenti.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano