Politica

di Mario Adinolfi

Come può uno scoglio arginare il mare?

ARTICOLO TRATTO DALLA VERSIONE PER ABBONATI, SOSTIENI LA CROCE ABBONANDOTI QUI

ARTICOLO TRATTO DALLA VERSIONE PER ABBONATI, SOSTIENI LA CROCE ABBONANDOTI

QUI http://www.lacrocequotidiano.it/abbonarsi-ora

Ieri sera a Vitulazio una indegna gazzarra ha tentato di impedire la presentazione di OCOM. Mentre arrivavo nella cittadina del Casertano anche per radicare nel nord della Campania il Popolo della Famiglia, al telefono rispondevo alle domande del Resto del Carlino su quel vescovo che vuole impedire l’accesso del Pdf alle sale parrocchiali del Ferrarese chiedendo a sua eccellenza se conosce tutti i legami a doppio filo di parte del clero della sua diocesi con il Pd e il suo potere stratificato e se ritenesse corretto che dall’altare potessero parlare la Bonino, la Boldrini o Renzi e a noi dovesse essere vietato persino l’accesso in una piccola sala di pertinenza della parrocchia in un comune della provincia, quando quei politici parlano dagli altari delle cattedrali. Mi è sembrato così di scorgere tra le barbette tutte omologate dei contestatori liberticidi di Vitulazio il profilo di mons. Perego dietro il cartello violento che ci veniva innalzato contro con il vecchio slogan degli anni di piombo (“pagherete caro, pagherete tutto”). Lo scatto che ritrae la canizza di Vituliano è caravaggesco, con lo sguardo sincero e stranito di un’anziana signora davanti ai manifestanti che pare chiedersi: “Ma si è rivoltato il mondo?”. Ha ragione signora, siamo nel mondo all’incontrario. Ma poi la ragionevolezza vince e a Vitulazio è bastato l’arrivo di una volante a disperdere quei vili e noi la presentazione di OCOM l’abbiamo fatta in una sala affollata fino all’inverosimile, messa a disposizione dalle suore caro vescovo Perego, così come prossime iniziative sono previste in sale parrocchiali e alcune (più d’una) addirittura con il vescovo accanto sul palco. Perché questo popolo non sarà fermato da una saldatura tra i vescovi ideologici che vogliono fare politica prostrandosi al potere piddino costituito e ragazzini inconsapevoli che ripetono slogan pericolosi di mezzo secolo fa e vogliono bruciare i libri di cui non approvano le idee. Questo popolo continua a crescere impetuosamente e se ci negherete le sale parleremo nelle piazze semplicemente ripetendo che due più due fa quattro e le relazioni causa-effetto fanno sì che si debbano indagare razionalmente le cause per non dover piangere le conseguenze di reiterati effetti nefasti. Diciamo banalità e davvero non capisco perché facciano tanta paura a prelati politicizzati e giovani liberticidi, o meglio lo capisco e bene ma non mi ci rassegno. Continueremo a parlare (anche in tv come ieri a La7 questo il link https://youtu.be/sE3-FfqElKk e lunedì replichiamo a Canale 5) a presentare le 207 pagine di O capiamo o moriamo (lunedì alle 18 a Milano al Palazzo delle Stelline) e a far crescere un popolo che si chiama Popolo della Famiglia. Come può uno scoglio (o un vescovo politicizzato o un gruppuscolo di perditempo o persino un’aggressione sul palco come quella di Novara) arginare questo mare?

ARTICOLO TRATTO DALLA VERSIONE PER ABBONATI, SOSTIENI LA CROCE ABBONANDOTI QUI

11/11/2017
2111/2019
Presentazione della Beata Vergine Maria

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Di questi “cattolici” non parlateci più

Il voto di fiducia voluto da Renzi e Alfano a favore delle legge sulle unioni civili omosessuali crea una base d’appoggio per i giudici che introdurranno “matrimonio” gay e diritti di filiazione

Leggi tutto

Politica

A proposito di buona scuola

Il pericolo più grande per il nostro futuro è l’ignoranza, la non conoscenza delle cose. Da sempre è pericolosa perché senza sapere si è vulnerabili, senza conoscere si può straparlare, senza avere cognizione di causa ci si può bere di tutto. Un avvelenamento che se portato avanti lentamente, a piccole dosi con pillola magari indorata, diventa letale perché non percepito dalle nostre coscienze. Lo strumento principale per avvelenarle le persone e che trova terreno fertile in chi ignora, sono certamente le menzogne. Le menzogne sono come polpette avvelenate che piano piano riempiono la pancia, le tossine si impadroniscono della nostra mente insipiente e, aiutino più, aiutino meno da parte di istituzioni, mass media compiacenti, lobby e via dicendo, arrivano a modificare completamente il nostro modo di pensare.  Nella migliore delle ipotesi ci annichiliscono il pensiero, nella peggiore ci portano ad assecondare le ideologie del pensiero unico dominante. Chiamatela finestra di Overton, chiamatelo lavaggio del cervello: la sostanza non cambia.

Leggi tutto

Chiesa

Giacomo Morandi, nuovo segretario della CDF

Con il saluto al cardinal Müller, monsignor Ladaria è volato in vetta alla “Congregazione regina” della Curia Romana. Lasciando il vescovo spagnolo il suo posto di Segretario, il Sottosegretario è a sua volta asceso a coprire l’ufficio lasciato vacante dal nuovo Prefetto. Il prete modenese specializzato in teologia biblica e missiologia è l’espressione dell’indirizzo di Bergoglio per la CDF

Leggi tutto

Società

Pietro Bartolo e la sua visione sui migranti

La questione sui migranti continua a dividere anche i cattolici. La maggior parte dell’opinione pubblica sta con il ministro dell’Interno ma Pietro Bartolo ci dice la sua….

Leggi tutto

Chiesa

INFLUENZE CRISTIANE NELLA MUSICA POPOLARE

Abbiamo cercato Cristo nelle canzoni e l’abbiamo trovato in un sacco di posti, anche dove non avremmo immaginato. Ecco una piccola guida all’ascolto per scoprire autori, generi e canzoni del mondo anglosassone che hanno messo Gesù e il suo messaggio al centro della loro ispirazione.

Leggi tutto

Società

L’antisemitismo vive in Europa?

La scomparsa del senso religioso nella maggioranza della popolazione, poi, ha fatto eclissare anche il rispetto per il sacro: resta solo il disprezzo per realtà che non si comprendono e che si interpretano con categorie secolari e logiche di profitto e potere, che le sono fondamentalmente estranee, ma che sono le uniche conosciute dal mondo.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2019 La Croce Quotidiano