Storie

di Giuseppe Brienza

The shout of Ireland: “Let Them Live!”. Interview with Emily Faulkner

ARTICOLO TRATTO DALLA VERSIONE PER ABBONATI, SOSTIENI LA CROCE ABBONANDOTI QUI

ARTICOLO TRATTO DALLA VERSIONE PER ABBONATI, SOSTIENI LA CROCE ABBONANDOTI QUI http://www.lacrocequotidiano.it/abbonarsi-ora

A group of American

pro-lifers, guided by Emily
Faulkner (23) and Nathan Berning (25), travelled from the US to lend
their support to the anti-abortion cause in the referendum on the 8th
Amendment that will take place in Ireland on
May 25th. The group is called “Let ThemLive.org” and
is connected to “The Leadership
Institute”, a conservative organisation founded in Virginia in 1979 by the
Republican leader Morton C. Blackwell. Emily Faulkner has released an exclusive
interview to “La Croce quotidiano” explaining why “Let ThemLive” came to Ireland and why they wanted to influence the
referendum.

Emily, When
and Why did you become a prolife activist?

I became a pro-life activist when I was in my second year in college.
Although I grew up in a pro-life family, I never fully understood what it meant
to be pro-life. I started a pro-life
group at Colorado State University where I went to college. That is how I got
into pro-life activism. I am pro-life because I did a lot of research on the
issue and decided that human life begins at conception. My background is in biology and science
supports the pro-life position, so it was pretty logical to be pro-life!

Could you explain us what do you mean when you say
that the anti-abortion stance is not primarily based on religious faith but rather on science?

I definitely believe that a lot of religious people are anti-abortion
because of their faith. I am a Catholic and that also shapes my beliefs. I
believe biology and embryology are just a great way to show when life begins
and to show that even the unborn child in the womb is a human being with equal
rights.

Why did “LetThemLive.org” decide to travel from the US
to Ireland in the imminence of the May 25th referendum?

Abortion is an international human rights issue and so it was an easy
decision to make to come to Ireland to share our knowledge of abortion.

Do you think that all the anti-abortion organisations
of the West should collaborate to support the cause of the integrity and
Sanctity of Innocent Human Life?

I fully believe all pro-life organizations should come together to defend
the unborn. We are all fighting to protect the right to life of the unborn and
the pro-life movement could be very, very strong if we all collaborated.

In Ireland leading clinicians say that Eighth Amendment
has created legal uncertainty. What do you reply them?

Physicians worldwide are supposed to provide lifesaving care. As someone
who wants to become a doctor, I believe I will have the responsibility to save
lives and never take lives. The 8th
Amendment has never prevented leading obstetricians and gynaecologists from
practicing medicine and caring for women. There was a statement released by 5
obstetricians and gynaecologists who are all former chairmen of the Institute
of Obstetricians and Gynaecologists that said they have never been prevented
from providing care. I have attached
that statement for you!

Less than 3 weeks left, a new poll by Millward Brown
shows that the NO abortion vote has risen by 10%, while the YES vote has fallen
by a massive 18%. What about the situation now? Do you think we really can “Savethe8th”!

I think everyone is doing everything they can at this point in regards to
the pro-life movement in Ireland. I believe Ireland is a pro-life nation that
will continues to protect the unborn in the womb!

Could you tell us an anecdote from your prolife campaign
in Dublin?

My team and I were passing out literature about when life begins and some
characteristics of an unborn fetus at 12 weeks and I had really great
interactions with the Irish people. They
are very eager to learn about the development of the fetus in the womb and are
surprised that a fetus at 12 weeks has detectable brain waves and can even
hiccup!

ARTICOLO TRATTO DALLA VERSIONE PER ABBONATI, SOSTIENI LA CROCE ABBONANDOTI QUI

17/05/2018
2603/2019
San Teodoro vescovo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Renzi copia il programma del PdF

La parola definitiva sulla televendita del redivivo dittatore democratico, di ritorno dall’Isola d’Elba, l’ha detta Makkox su Gazebo. Vogliamo però soffermarci su un “dettaglio”: mentre mette in sordina Scalfarotto e Concia, Renzi inserisce “mamma” tra le “tre parole” del suo nuovo Pd. Una rincorsa in cui il Popolo della Famiglia riconosce la difficoltà di Renzi che vuole recuperare consenso.

Leggi tutto

Società

Occupazione oggi: una recensione critica

In concomitanza con la 48esima Settimana Sociale dei cattolici italiani è uscito nelle librerie l’ultimo saggio del gesuita Francesco Occhetta, redattore de La Civiltà Cattolica. Il tema è appunto il lavoro: tra ricostruzioni, statistiche e pronostici il giornalista appare un entusiasta cantore del “lavoro 4.0”, che consisterebbe nel disporre giovani sempre più formati a vite sempre più precarie. Saggio pregevole, manca tuttavia di sguardi oltre il Terziario

Leggi tutto

Storie

San Paolo ed il gender

Durante un convegno di Gianfranco Amato e Silvana De Mari a Bagheria il professor Luciano Sesta, docente cattolico di antropologia filosofica e
bioetica all’Università di Palermo, ha voluto prendere la parola, dichiarando a sorpresa che a suo avviso il primo manifesto “gender” si troverebbe
nella lettera ai Galati di san Paolo. Si trattò di una provocazione, che però merita di essere sviscerata adeguatamente e in modo esaustivo

Leggi tutto

Politica

BASTA FAKE NEWS SUL PDF

Alla fake news più surreali (tipo “non siete contro l’aborto”) neanche si risponde perché a chi ti dice che c’è l’asino che vola si rivolge solo uno sguardo di compatimento. La proposta la chiamerò “moratoria delle fake news” anche se vorrei chiamarla “moratoria delle cazzate”. Ognuno faccia la sua campagna elettorale senza affaticarsi a denigrare l’altro. Avremmo potuto citare i sondaggi della Ghisleri che dicono che il mondo Lgbt tifa Giorgia Meloni, ma io lo ripeto: i sondaggi sono oroscopi. Si lavori a far crescere il campo che si preferisce senza dire che chi coltiva l’altro è meritevole di biasimo. Poi alla fine le urne emetteranno una sentenza, tra appena cinque settimane, quindi tutte le chiacchiere se le porterà via il vento insieme alla dignità di qualcuno che alle fake news resterà legato come immagine a lungo.

Leggi tutto

Società

L’aborto non è un diritto

Monica Cirinnà ha istericamente attaccato il manifesto prolife dell’associazione di Antonio Brandi. Tracotanza infinita. Ma noi non ci fermiamo perchè le battaglie siamo abituati a vincerle!

Leggi tutto

Politica

Perchè il PDF serve sempre di più?

Mai come in questo momento il ruolo che il Popolo della Famiglia intende svolgere è decisivo. Siamo una realtà piccola, ma in crescita, le amministrative lo hanno testimoniato. Se il 4 marzo a Roma prendevamo lo 0.6 alla Camera e lo 0.7 al Senato, il 10 giugno a Roma abbiamo preso l’1.83. Vuol dire che il movimento è in salute e lo abbiamo spiegato analiticamente con i numeri il giorno dopo il primo turno delle amministrative. Proprio i numeri hanno evidenziato che il nostro ruolo è di presidio di un’area che nella storia si chiama “cattolicesimo politico”, che ha avuto origine nel 1919 grazie all’intuizione di don Luigi Sturzo, si è rivitalizzata con il codice di Camaldoli del 1943, si è strutturata in diverse esperienze partitiche a partire dalle elezioni repubblicane del 1946 per giungere fiacca e secondo alcuni esaurita al centenario dell’appello ai Liberi e Forti, di don Sturzo appunto. Un movimento politico di ispirazione cristiana con al centro i bisogni della famiglia e la cultura della vita è quanto mai necessario oggi all’Italia. Secondo alcuni questa opzione viene svolta nell’Italia del 2018 dalla Lega di Matteo Salvini. Si tratta ovviamente di una opzione legittima, chi la ritiene valida può andare nelle sedi disseminate in tutta Italia di quel partito e iscriversi, salendo sul carro del vincitore. Lo stanno facendo in molti e Salvini grazie a parole d’ordine decisioniste su migranti e rom sta facendo il pieno di consensi anche tra i cattolici.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2019 La Croce Quotidiano