Società

di Christian Zanon

L’Associazione di Psicologi e Psicoterapeuti Nostra Signora di Guadalupe-

ARTICOLO TRATTO DALLA VERSIONE PER ABBONATI, SOSTIENI LA CROCE ABBONANDOTI QUI

L’Eterno scrive dritto anche sulle righe storte degli uomini, e così che è nata l’Associazione di Psicologi e Psicoterapeuti Nostra Signora di Guadalupe-NSG/ODV.

Nel lontano 2011, si consumava un dramma, un ennesimo aborto, ma quell’aborto era diverso, era non voluto, era mio figlio ed io suo padre. Nacque un libro, “Il Figlio Negato”, forse il primo libro scritto da un uomo su questo argomento. Da un dramma però deve nascere il bene, affinché il male, l’oscurità non ci depredi della Luce, quella Luce che è Speranza, quella Luce che è Amore, quella Luce di Colui che È! Questa piccola introduzione è il motivo per il quale nasce la NSG, acronimo dell’Associazione di Psicologi e Psicoterapeuti Nostra Signora di Guadalupe ODV – (NSG). Essa nasce per unirci alla lotta per il bene, per stare al fianco del Dio di Abramo, del Dio di Isacco, del Dio di Giacobbe. Ognuno di noi è stato pensato, scelto e voluto fin dall’eternità. L’eternità non conosce il tempo, concetto conosciuto solo da noi comuni mortali. La morte è una parola importante nella nostra associazione. Infatti noi nasciamo per combattere la morte di persone innocenti, la morte spirituale delle madri dei bambini innocenti, la morte spirituale di tutte quelle persone complici nella strage degli innocenti.

Quando il sole sorge è per tutti, giusti e non giusti. La missione della NSG è in primis aiutare tutte le persone che si trovano in un momento delicato, quando stanno per accogliere una nuova vita. Nasciamo per accompagnare psicologicamente e spiritualmente le nuove mamme ad accogliere senza incertezza la vita. Quella vita che non ci appartiene, perché non ci può appartenere un qualcosa che non è nostro, bensì di Colui che ce l´ha donata. Infatti Dio ci ha alitato la vita e sempre Lui ce la toglie. Questo è il primo punto importante, però attenzione: il nostro pensiero non è estremista perché noi accettiamo qualsiasi decisione che la donna vuole prendere. Ciò perché Dio, oltre il dono della vita, ci ha fatto anche il dono del libero arbitrio. I nostri psicologi e psicoterapeuti hanno il ruolo di accompagnare, individuare in ogni specifico caso le difficoltà, i problemi, i dubbi, rispondendo ad essi con nuove prospettive, idee, soluzioni, non assecondando in nessun caso l’aborto. Nel caso in cui la donna voglia comunque prendere la strada dell’aborto, noi rimaniamo a disposizione per aiutare la donna, il suo compagno, chi gli è attorno, a superare nel caso ci fosse un problema, il lutto, il trauma, che può apparire nel post-aborto. Tutto ciò perché Dio ci ama gratuitamente e anche noi siamo chiamati ad amare gratuitamente. Chi lavora nella NSG non è chiamato a giudicare, solo Dio giudica, bensì, siamo chiamati a dare Amore gratuitamente.

Il nostro servizio è offerto a tutti, senza distinzione di religione, razza e sesso. Sono i benvenuti i cristiani, gli ebrei, i musulmani,..., anche gli atei. Il nome Nostra Signora di Guadalupe è stato scelto per due motivi importanti: io conobbi la Vergine di Guadalupe perché mio figlio sarebbe dovuto nascere il giorno della sua festa. Il secondo motivo, fu con mia grande sorpresa, che la Madonna di Guadalupe è appena stata adombrata dallo Spirito Santo, è incinta, e quando lo seppi, mi si gelò il corpo, in quel momento capii che ero entrato in un qualcosa più grande di me. Ero stato ingaggiato nell’esercito di Dio sulla terra a combattere contro le stragi degli innocenti, contro il male, ma anche a fornire aiuto a tutti indiscriminatamente. Potevo rifiutarmi, potevo far finta di niente, ma che senso ha? Se devo morire, preferisco morire combattendo. Da quando ho iniziato questa battaglia, ho incominciato a vedere il male muoversi contro di me, ma ho anche assaporato il forte appoggio di Dio e della Madonna. Nella vita bisogna schierarsi, come diceva padre Amorth, “un cattolico che si professa credente ma non praticante”, affermava, “è dalla parte di Satana”. Ogni attivista della NSG, è ingaggiato per portare Amore, per combattere contro il male, contro le Tenebre Eterne che ci vogliono portare via dalla Luce Eterna.

Chiunque può collaborare con la NSG, nelle diverse attività che l’associazione stessa si propone:

1. Se sei uno psicologo, psicoterapeuta, e pensi che la vita è un diritto del futuro nascituro, se non giudichi colei che ha abortito, ma vuoi portare amore incondizionatamente, allora fai al caso nostro e ti invito a metterti in contatto con noi. La nostra attività psicologica, verrà proposta a tutti i richiedenti gratuitamente, inoltre, ci proponiamo come ausilio a tutte quelle associazioni pro-vita che hanno bisogno del nostro supporto. Attenzione, per scelta, non diamo assistenza alle donne in termini economici, in quanto nel territorio ci sono tante associazioni che già si adoperano in tal senso, perciò quelle donne che avranno questi bisogni materiali saranno inviate alle specifiche associazioni pro-life.

2. Se sei un rabbino, un sacerdote, un frate, un pastore, un imam, un monaco, etc., o semplicemente una persona che sa ascoltare, amare, e pensi che il diritto alla vita sia un diritto imprescindibile che va difeso e promosso fin dal concepimento nel grembo materno, ti aspettiamo, contattaci con urgenza!!!

3. Tra le attività abbiamo anche quella editoriale. Abbiamo pensato di realizzare una rivista dal titolo “Chai and Life – Magazine”. Chai significa in ebraico, “vivente”, colui che vive, e “life”, vita in inglese, è un rafforzamento alla vita. Il vivente è colui che vive, la vita è la vita, la nostra vita personale o la vita in senso universale! La rivista si occuperà di temi etici, ma anche dei problemi della vita in genere, delle battaglie che bisogna combattere ogni giorno tra il bene e il male, ma anche delle difficoltà di noi giovani e non a realizzare la nostra vita sociale, familiare, lavorativa. Si occuperà dei problemi sociali, cercando di sensibilizzare l’amore tra di noi, tra tutti noi, perché questo mondo lo possiamo cambiare se ci amiamo gli uni con gli altri, come Cristo ha detto: “Io ho Amato Voi”. Se sei un giornalista o semplicemente uno scrittore, o una persona a cui piace scrivere, contattataci, inviaci i tuoi articoli ti verranno visionati e se idonei, pubblicati. Se hai una storia da raccontare di un aborto, la tua esperienza, o quella di altri che hai vissuto direttamente o indirettamente, contattaci, abbiamo bisogno di raccontare le esperienze delle persone che hanno abortito o hanno deciso di tenere una vita. La tua storia è importante e ci può aiutare ad aiutare altre persone. Se sei un grafico, o ti occupi di marketing, indicizzazioni, etc., metti a tua disposizione i tuoi talenti per una causa d’amore!

4. Un altro progetto che stiamo mandando avanti, è un percorso nautico. Vogliamo viaggiare per mare, portando il messaggio dell’Amore via mare, nelle singole città, promuovendo incontri, dialoghi, la vita comunitaria in barca, con esperienze uniche, da raccontare nella nostra rivista, ma al mondo intero nel blog della nostra associazione, proponendo modelli di vita, alternativi a quelli oggi proposti dalle varie emittenti televisive. Se hai una barca e la vuoi mettere a disposizione, se ti piace il mare e vuoi far parte dell’equipaggio, contattaci, aspettiamo un tuo messaggio.

5. Per ultimo ma non di minore importanza, abbiamo bisogno di persone che preghino, che facciano gruppi di preghiera ognuno nella propria religione. Per i cattolici il rosario quotidiano, affinché la Madonna ci protegga e ci aiuti in questa missione di difesa della vita, per i tempi che viviamo che spesso sono ostili e contrari a questi temi.

L’obbiettivo di queste attività è uno solo : salvare il più possibile vite umane dall’aborto, salvare la maggior parte delle anime che hanno creato una rottura con l’Eterno, affinché ci sia una nuova alleanza.

Ho anche io un sogno, come diceva Martin Luther King, avere una giornata mondiale dove no si pratichi l’aborto. San Pio da Pietrelcina ha detto “se ci fosse un giorno senza aborto, Dio toglierebbe tutte le guerre dal mondo”. Inoltre ha detto che “l’aborto non è soltanto un omicidio, ma è pure un suicidio. E con coloro che vediamo sull’orlo di commettere con un solo colpo l’uno e l’altro delitto, vogliamo avere il coraggio di dimostrare la nostra fede? Vogliamo recuperarli sì o no?” Ecco quindi in queste poche parole, l’obbiettivo della nostra missione chiaro, salvare vite umane.

Ricordatevi, se entrate a far parte della nostra associazione, sarete i benvenuti e potrete anche voi combattere questa necessaria battaglia per la vita.

Il nostro sito web è consultabile al link: www.nostrasignoradiguadalipe.it

Se vuoi contattarmi scrivi a: [email protected]

*Presidente dell’Associazione di Psicologi e Psicoterapeuti Nostra Signora di Guadalupe - NSG - ODV

ARTICOLO TRATTO DALLA VERSIONE PER ABBONATI, SOSTIENI LA CROCE ABBONANDOTI QUI

22/02/2019
2307/2019
Santa Brigida

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

GLI IMPEGNI POLITICI DEL PDF ALLA RIPRESA

A ottobre si comincerà con le elezioni ad Ostia, municipio romano che con i suoi 231.723 abitanti sarebbe la tredicesima città d’Italia per popolazione, subito dopo Verona, territorio della periferia capitolina dominato dal M5S e dalle infiltrazioni mafiose, dove il governo municipale è stata sciolto due anni fa con decreto dell’esecutivo nazionale proprio per tali infiltrazioni. A novembre sarà la volta delle elezioni regionali in Sicilia e con questo si spiega il lavoro agostano del nostro coordinatore nazionale Nicola Di Matteo nell’Isola. Nei prossimi mesi si voterà poi per le regionali in Lombardia, dove il ruolo da protagonista è ovviamente svolto dal nostro segretario nazionale Gianfranco Amato, e probabilmente anche nel Lazio e in Friuli Venezia Giulia dove l’esperienza di governo a Cordenons con Lanfranco Lincetto vicesindaco ci fa ben sperare anche grazie al radicamento con Alessandro Cocco a Trieste e con i risultati ottenuti a Fontanafredda alle ultime amministrative.

Leggi tutto

Politica

Sette buone ragioni per andare a firmare la proposta del PdF

Il conservatore guarda indietro per andare avanti» (Prezzolini). Ecco perché tornare alla famiglia

Leggi tutto

Politica

Chi ha paura del medico obiettore?

Scandalizza solo chi osa il proibito: ricordare che sin dal concepimento si è in presenza di un essere umano, unico e irripetibile, e che ucciderlo significa fare il male

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco ed il populismo

Non mi sento un uomo eccezionale sono un peccatore, un uomo che fa quello che può, “comune”. Sento che “non mi fanno giustizia con le aspettative”, “esagerano. “Non si dimentichi - precisa - che l’idealizzazione di una persona è una forma sottile di aggressione” e “quando mi idealizzano mi sento aggredito”.
Dal momento che sono stato eletto Papa non ho perso la pace. Capisco che a qualcuno non piaccia il mio modo di agire, ma lo giustifico, ci sono tanti modi di pensare, è legittimo ed è anche umano, è una ricchezza.

Leggi tutto

Storie

Ania e quella volta che si salvò dall’inferno

«La vita non mi ha risparmiata, fin da piccola», sono le parole di Ania Goledzinowska che si racconta. «La storia parte da una scena violenta, racconto della Polonia comunista, arrivo in Italia ingannando sulla mia vera età. Incontro polizia corrotta, aguzzini, finti amici… e se dapprima rubavo per mangiare sono arrivata ad avere un aereo privato. Ma la felicità era altro…»

Leggi tutto

Società

Utero in affitto: un’ostetrica scrive in lettera aperta a Roberto Saviano

«Avere un figlio è un piacere [sic!] che nessuno può vedersi negato»? Una professionista dell’accompagnamento alla genitorialità risponde al filosofo.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2019 La Croce Quotidiano