Politica

di

Aborto, ora la rivoluzione è possibile

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

A Malta non si può abortire. Neanche a San Marino e nella Città del Vaticano. Pochissimi sono gli aborti consentiti in Polonia, come anche in Messico, buona parte del Sud America, quasi tutta l’Africa e nella porzione di Asia che va da Israele fino al Pakistan. La nostra generazione non vedrà cancellato dal mondo intero questo crimine contro il più debole tra i deboli, il bambino nel ventre materno. Vedremo però l’alba di questo tempo nuovo che rispetterà la vita riconoscendola come intangibile, lotteremo per questo e consegneremo ai nostri figli il testimone affinché portino a compimento la battaglia. Quel che è avvenuto in Texas grazie al governatore Abbott che ha promulgato l’Heartbeat Act impedendo la soppressione di qualsiasi vita umana di cui si avverta il battito cardiaco, sta avviando una vera e propria rivoluzione negli Stati Uniti, con tutti gli Stati della Bible Belt pronti a seguire l’indicazione texana. Il progetto politico di un mondo senza più aborto è possibile, va perseguito ponendo il tema come elemento centrale di una piattaforma, irrinunciabile nelle eventuali intese con soggetti diversi. La vita può essere davvero difesa fin dal suo concepimento, non è un capriccio, è un programma rivoluzionario. Attuabile e talvolta attuato, finalmente.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

07/09/2021
2605/2022
San Filippo Neri

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Tag associati

Articoli correlati

Società

La commissione Giustizia USA dà udienza sullo scandalo Planned Parenthood

È arrivato ai più alti vertici dello Stato federale il caso della clinica abortista accusata di vendere pezzi di neonati. In aula si discutono i video del Center for Medical Progress. Testimoni bipartisan (presente anche Gianna Jessen) per una disputa politica e sociale che si fa incandescente ora dopo ora

Leggi tutto

Società

L’Associazione di Psicologi e Psicoterapeuti Nostra Signora di Guadalupe-

L’associazione sarda nata dal trauma di un figlio mai visto.  Si tratta dell’Associazione di Psicologi e Psicoterapeuti “Nostra Signora di Guadalupe”.

Leggi tutto

Società

A Boston il congedo retribuito dopo l’aborto

Aiuti alle famiglie per i figli? Ma quando mai…. anzi, secondo un rapporto del New Boston Post, i dipendenti della City potranno richiedere fino a 12 settimane di congedo retribuito dopo un aborto.

Leggi tutto

Società

Femministe: togliete i manifesti contro l’aborto

Per le femministe il «diritto» ad abortire è sacro, mentre quello di dichiararsi contro questa pratica va soppresso e chi non è d’accordo va silenziato: succede infatti che a Roma l’associazione Libera di abortire (sic) ha chiesto all’amministrazione di sbarazzarsi dei manifesti di Pro Vita e Famiglia affissi in occasione dell’8 marzo, Festa della donna. E il comune ha obbedito.

Leggi tutto

Società

«L’epoca dell’aborto sta passando». Intervista esclusiva con Thérèse Hargot

Esce dopodomani nelle librerie il pamphlet della sessuologa belga che sta infiammando la Francia. L’autrice si è intrattenuta in un’intervista col traduttore italiano

Leggi tutto

Politica

Usa, il Ministero della Giustizia scende in campo contro la legge del Texas sull’aborto

Il Dipartimento di Giustizia americano presenta una mozione di emergenza per bloccare temporaneamente la legge sull’aborto del Texas, che vieta l’interruzione di gravidanza dopo sei settimane. Il ministro della Giustizia Merrick Garland aveva annunciato che il Dipartimento avrebbe presentato un’azione legale contro una legge definita “chiaramente incostituzionale”.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano