Chiesa

di Stefano Di Tomassi

DA SANT’AUREA, IL CARDINALE OSTIENSE: “IL BENE ANCHE AL DI LÀ DELLE NOSTRE PARROCCHIE”

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Il cardinale ostiense - per tradizione il più grande, in età, tra i cardinali della curia romana, quello che nell’antichità aveva l’onore, per Ostia, di ‘incoronare’ il Pontefice – visita il lido, a iniziare dalla cattedrale basilica di sant’Aurea di cui è titolare, rare volte durante l’anno, ma ogni volta cesella con le sue parole di consiglio che sono un orientamento intellettuale fatto di sapienza e spesso di profezia.

E’ venuto questa domenica a benedire l’apertura del ‘teatrino’ di sant’Aurea, le figuranti del Palio di Ostia Antica e per portare la sua riflessione al Vangelo tra la comunità nella celebrazione della santa messa pontificale. Le Parole di Gesù e i segni del punto di riferimento della chiesa universale in Ostia sono importanti.

Sua eccellenza reverendissima Giovanni Battista Re compire poi una sua riflessione sulle parole del Vangelo invitandoci a non avere sentimenti di gelosia tra comunità, di non provare chiusura quando vediamo che qualcun altro fa del bene in un altro modo. Il messaggio forte che il cardinale ostiense ci lancia, attraverso la Parola, è che il Bene è una cosa Buona aldilà della nostra parrocchia. Si sofferma poi sull’importanza di un bene semplice, prossimo, quotidiano come quello di ‘dare un bicchier d’acqua’ che genera la fraternità, l’aiuto a contatto, reciproco.

E poi il messaggio si orienta verso l’importanza dell’esempio dei cristiani, fare il bene dei più piccoli, che sono anche i più semplici, chi ci è affidato. Assolutamente, ci sottolinea Cardinal Re, Gesù ci mette in guardia al ‘non insegnare il male ai più fragili’, oltre che non farlo. Sono quasi profetiche queste parole, c’è chi ci ragiona, alla vigilia dell’importante momento elettorale.

Non perdere la dimensione del Bene, lottare per questo con forza, Gesù – ci ricorda il cardinale – ci sferza per questo, ci lancia frasi provocatorie, dure, controbatte, sgrida i suoi discepoli. I cristiani non scendano ai compromessi, ai ragionamenti, al relativismo, ai giudizi moderati, tiepidi, ma dicano e soprattutto facciano il Giusto. In questo modo, il messaggio da sant’Aurea a Ostia Antica e a Ostia è quello di tenerci stretto il Regno dei Cieli e quella dimensione del Bene che in questa terra è la sua presenza e la sua preparazione. Certo, conclude con tenerezza Giovanni Battista, potremmo cadere ma con Dio che sempre perdona, possiamo rialzarci e proseguire il cammino.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

28/09/2021
0612/2022
San Nicola vescovo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Papa e libri gender: l’imbroglio del Corsera

E’ vergognoso che i media più autorevoli del paese si prestino a questo gioco infame di burattinai avidi che propagandano il falso spacciandolo per vero

Leggi tutto

Politica

Cosa c’è dopo Welby, Eluana e Fabo

Tra pochi giorni il Parlamento discuterà il ddl sulle Dichiarazioni anticipate di trattamento,
ovvero sul cosiddetto “biotestamento”. Il quale non sarà che un piede di porco per introdurre subito
dopo una vera e propria legge sull’eutanasia, grazie alla quale il diritto italico regredirà di quasi
venti secoli. Dalla Chiesa ci si aspetterebbe una militanza più incisiva, ma non è detta l’ultima parola

Leggi tutto

Società

Se un pediatra vendoliano un giorno

In un’importante sede istituzionale del capoluogo toscano avrà luogo, sabato 7 ottobre p.v., un convegno a senso unico e senza contraddittorio sulla nuova moda di una sinistra che ha dimenticato
il popolo, i lavoratori e i proletari, e che anzi si è rivolta alla demolizione della prole. Il pediatra vendoliano Paolo Sarti, consigliere in Regione, è l’artefice di questo spot LGBT già gravido di sciagure

Leggi tutto

Politica

Un uomo in cammino riflette

Con tempismo che ben denota l’insipienza politica (proprio quella mattina da Forza Italia si levavano auspici per un futuro esecutivo a conduzione Bonino), Massimo Gandolfini ha diramato
una surreale lettera ai neocatecumenali di Emilia-Romagna per chiedere espressamente di non votare Popolo della Famiglia. Alla clamorosa ingerenza risponde uno dei destinatari della lettera.

Leggi tutto

Chiesa

Tornando alla questione degli abusi….

Suor Anna Deodato ha correttamente spiegato che: «l’abuso sessuale accade come ultimo, tragico atto di una serie di abusi di potere e di coscienza».

Leggi tutto

Politica

È cattolico Andrea Gasparini, l’“assessore-volontario”

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano