Storie

di Roberto Signori

TOGO - Chiese chiuse fino a metà ottobre

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

La Conferenza episcopale del Togo ha chiesto in questo mese del Rosario di accendere una candela il 7 ottobre, festa della Madonna del Rosario, davanti alle porte chiuse di tutte le chiese parrocchiali. Nonostante l’imposizione della chiusura delle chiese nel Paese africano, l’impegno dei missionari non si arresta.

“Eccomi di nuovo a Kolowaré. Sono rientrato il 16 settembre dopo il mio consueto soggiorno annuale a Genova presso la Casa Provinciale della Società per le Missioni Africane (SMA) italiana.” Padre Silvano Galli, sacerdote della Società per le Missioni Africane, missionario in Togo, racconta all’Agenzia Fides il suo rientro nella terra di missione che lo accoglie da 17 anni, dopo 22 trascorsi in Costa d’Avorio. “Partito da Genova con padre Ceferino Cainelli, Provinciale della provincia italiana della SMA, arriviamo a Lomé mezz’ora prima del previsto - scrive -. Dopo tutti i controlli, arrivo alla dogana. Lo scanner per i bagagli è guasto, e fanno aprire le valigie. Mi avvicino al capo dei doganieri, saluto con un convinto Salam Aleikoum, poi due parole in kotokoli, spiego che sono il padre di Kolowaré e, con un sorriso, mi fanno passare. L’autista Bassarou di Kolowaré mi aspetta per andare alla Maison Régionale.”

Il missionario spiega che questa ‘casa regionale’, nel quartiere di Beh a Lomè, è il punto di riferimento per tutti i padri della SMA operanti in Togo. “Diventerà un centro per accogliere la Propedeutica, con i giovani che desiderano entrare nella nostra comunità, nella quale sarò anch’io presente a partire da gennaio, quando lascerò Kolowaré.”

“Il giorno dopo siamo ripartiti e abbiamo fatto una sosta ad Amakape, dove ci hanno offerto diversi pacchi di medicinali per il dispensario di Sokodé – riprende il suo racconto p. Silvano -. All’entrata di Sokodé, un poliziotto ci chiede cosa ci fosse nei pacchi. ‘Medicinali per il Dispensario di Kolowaré’, rispondo. Il poliziotto si illumina: ‘Ma io sono andato a scuola a Kolowaré, abitavo dietro la vecchia chiesa’. Arrivati alla missione scarichiamo le medicine davanti al magazzino delle suore, visto che le chiese qui sono chiuse fino a metà ottobre. Il giorno dopo, al mattino presto, si succedono alcune visite: arriva un gruppo di ragazzi con i loro allenatori, Charles, con un pollo, Jean con verdure dell’orto, Celine con una caraffa di birra locale, e poi il gruppo di bambini venuti con ceste di letame per l’orto. Hanno saputo del mio arrivo, ed eccoli! Questi piccoli missionari mi hanno fatto sentire di nuovo a casa” conclude il religioso.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

06/10/2021
2810/2021
San Simone Apostolo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Schönborn: nella Chiesa più senso di comunità

L’arcivescovo di Vienna spiega in cosa la Chiesa dovrebbe essere diversa. Il cardinale sottolinea che “partecipare alla sofferenza degli altri è la cosa più elementare dell’uomo”.

Leggi tutto

Storie

Ragusa: in 30 gratuitamente ricostruiscono la casa di una famiglia bisognosa

Questa bella storia di solidarietà arriva dalla Sicilia. Quello che vi raccontiamo concerne una giovane educatrice e un gruppo di una trentina di persone che non potendo più sopportare le condizioni di grave difficoltà in cui viveva una famiglia, in una casa senza nemmeno gli infissi, ha investito tempo e denaro per aiutare chi aveva bisogno.

Leggi tutto

Chiesa

Congo, il dono del Papa ad un orfanotrofio

Al Foyer Nazareth, alla periferia della capitale Brazzaville, giunti tramite l’Elemosineria apostolica e la Nunziatura i medicinali offerti da Francesco per curare la drepanocitosi.

Leggi tutto

Chiesa

Annuarium Statisticum Ecclesiae: nel mondo 16 milioni di cattolici in più

Sono un miliardo e 345 milioni i cattolici registrati, il 17,7 per cento della popolazione mondiale. L’analisi geografica delle variazioni nel biennio 2018-2019 mostra un aumento del 3,4 per cento in Africa, dell’1,3% in Asia, dell’1,1% in Oceania e dello 0,84% in America, mentre in Europa c’è un lieve calo.

Leggi tutto

Chiesa

La sfida di una focolarina in Congo

“Aiutiamoli a casa loro” è uno slogan di cui politici xenofobi si riempiono la bocca a costo 0. Una persona che invece sostiene il costo del proprio olocausto – tutta la vita offerta per questo – è Maria
Pia Redaelli, che da più di dieci anni vive in Africa in compagnia di amiche dell’Opera di Maria. Le abbiamo chiesto di raccontarci della loro scuola (che serve 2.400 bambini) e dei progetti da sostenere

Leggi tutto

Chiesa

Le ragioni della missione della Chiesa

È stato sollevato, una volta di più nei recentissimi giorni appena trascorsi, l’annoso dibattito sull’attualità della missione. Non di questa o quella, ma della Missione in sé, con la maiuscola: è un tema che appassiona soprattutto dal postconcilio in qua, e qualcuno vuole che il Santo Padre intenda rompere con la missiologia cattolica “quale la si è finora intesa”. Sembra difficile immaginarsi una simile deriva, in un membro di un ordine pieno di missionari. E infatti…

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2021 La Croce Quotidiano