Chiesa

di Tommaso Ciccotti

Papa Francesco alle suore: siete presenza viva nella Chiesa

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

“In quanto donne e battezzate”, siete una presenza “viva” e “insostituibile” nella Chiesa. Francesco accoglie e incoraggia la missione delle Suore della Carità, congregazione intitolata alla santa francese Giovanna Antida Thouret, che da anni si dedica all’istruzione e all’educazione dei giovani ma anche all’assistenza di ammalati e carcerati. Proprio questa “sollecitudine” per i poveri è la missione che il Papa invita a proseguire, specialmente nell’ambito del percorso sinodale, il cui avvio ha coinciso con l’apertura del 21.mo Capitolo generale delle Suore della Carità, rimandato dallo scorso anno. Una felice coincidenza, secondo il Pontefice, che evidenzia “che l’impegno che ci assumiamo come Chiesa di crescere nella sinodalità è uno stimolo forte anche per gli Istituti di vita consacrata”. Il Papa richiama l’immagine di Gesù che percorre le strade della Galilea, della Samaria e della Giudea: “Con lui ci sono i discepoli, e tra loro molte donne; di alcune conosciamo anche i nomi”. Mi piace pensare che voi consacrate siete un prolungamento di quella presenza femminile che camminava con Gesù e con i Dodici, condividendo la missione e dando il proprio peculiare apporto.

E qual è, esattamente, l’apporto che possono offrire le Suore della Carità: “In che modo più specificamente partecipate a questo cammino? Qual è il vostro contributo originale?”, domanda Papa Francesco, lasciando il duplice quesito aperto, senza “risposte già pronte, preconfezionate”, perché “le risposte che non sono preconfezionate sono le migliori”.
Una risposta è contenuta, tuttavia, nel tema scelto per il Capitolo: Ripartire da Betania, con la sollecitudine di Marta e l’ascolto di Maria. Esso mette infatti in risalto la presenza di due donne, Marta e Maria, coi loro nomi e i loro volti. “Due discepole che hanno avuto un posto molto importante nella vita di Gesù e dei Dodici, lo si vede bene nei Vangeli”, sottolinea il Pontefice.
Proprio il Battesimo è la “base” e la “radice di tutto”, evidenzia il vescovo di Roma rimarca il Pontefice. A partire da questa radice “Dio ha fatto crescere in voi la pianta della vita consacrata, secondo il carisma di Santa Giovanna Antida”. Sempre il tema del Capitolo contiene poi due parole fondamentali nel contesto del cammino sinodale: “Sollecitudine” e “ascolto”. “In particolare, sollecitudine verso i poveri e ascolto dei poveri”, afferma Papa Francesco, “qui voi siete maestre”: Quindi Francesco aggiunge: “Questo conferma che anzitutto in quanto donne e in quanto battezzate, cioè discepole di Gesù, voi siete presenza viva nella Chiesa, partecipando alla comunione e alla missione.” Siete maestre non con le parole, ma con i fatti, con la storia di tante vostre sorelle che hanno dato la vita per questo, nella sollecitudine e nell’ascolto vicino alle persone anziane, malate, emarginate; vicino ai piccoli, agli ultimi con la tenerezza e la compassione di Dio. Questo edifica la Chiesa, la fa camminare nella via di Cristo che è la via della carità.

Distaccandosi poi dal discorso scritto, Francesco si sofferma sulla testimonianza che le Suore della Carità con il loro servizio offrono quotidianamente: “È una testimonianza all’essere vicini agli ultimi, con tenerezza e compassione”, dice. “Lo stile di Dio è questo: vicinanza, tenerezza e compassione”: Sempre Dio fa così. Nella misura che noi facciamo lo stesso, saremo più simili a essere pastori come Dio. Non dimenticatevi questo: sempre vicinanza, sempre compassione e sempre tenerezza”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

12/10/2021
0310/2022
S. Maria Giuseppa Rossello

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Il Papa riceve Moon

Udienza in Vaticano del presidente della Sud Corea, a Roma per il G20. Circa 25 minuti il colloquio riservato, incentrato sulla promozione del dialogo e della pace. Tra i doni, una croce realizzata con il filo spinato del confine con il Nord.

Leggi tutto

Chiesa

Musa

La Croce “Musa” ispiratrice…..

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco: aiutiamo chi scappa per vivere

Papa Francesco incontra 50 giovani di Scholas Occurrentes nel Pontificio Collegio Internazionale Maria Mater Ecclesiae.

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco: disabilità al centro dell’attenzione

Incontrando l’Istituto Serafico di Assisi, a 150 anni dalla fondazione, il Pontefice ribadisce l’importanza di ogni vita umana e in particolare quella delle persone con disabilità.

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco: rompiamo lo specchio della vanità

Nella catechesi dell’udienza generale, il Papa a pochi giorni dal Natale parla della nascita del Bambino e sottolinea che la gioia è sapere di essere amati di un amore concreto

Leggi tutto

MediaStorie

Mosul, sotto la moschea di al-Nouri i resti di una chiesa?

I lavori di ricostruzione del luogo di culto distrutto nella battaglia fra Isis ed esercito iracheno hanno portato al rinvenimento di una sala di preghiera, colonne e quattro stanze per l’abluzione. Alcuni esperti ipotizzano si tratti della chiesa dei Quaranta martiri.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano