Media

di Giampaolo Centofanti

La Croce, uno tra i pochissimi media liberi

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Quali media cercano il vero oggi?

Il potere assoluto, onnipervasivo, di finanza e big tech si basa sul dominio delle menti attraverso la formazione scolastica, culturale e l’informazione a senso unico. Tale sistema ha una profonda radice filosofica, la ragione astratta, ossia la fiducia in una logica a tavolino sganciata da vive ricerche umane integrali. Come se la maturazione delle persone alla luce della identità da ciascuna scelta e dello scambio non comportasse visuali sempre rinnovate. Le identità muovono verso una crescita vissuta, lo scambio aiuta ad evitare che ci si chiuda in una ideologia. Si tende cosi su queste vie a superare il razionalismo e a favorire l’autentico, sereno, sviluppo di ognuno e dunque anche la partecipazione, la democrazia.

La ragione astratta dunque svuota le persone e le rende più facilmente manipolabili da una scienza falsamente neutra, sempre in realtà a vantaggio dei potenti del momento. Come ritiene, pro domo sua, di poter fare a meno di una crescita libera così impone i propri canoni pseudo scientifici che spogliati appunto di vissute libere ricerche incasellano la cultura in branche specialistiche vivisezionate. I cosiddetti competenti sono persone che hanno imparato la lezioncina d’apparato, fuori di una vita democratica (impedita a tutti) e da un lato parlano di partecipazione, di valori, dall’altro negano la parola a chi non è competente ossia non è teleguidato come loro da questa falsa scienza e pone dunque obiezioni profonde e, talora specie dove molto preparato culturalmente (ma non potendo che essere fuori degli apparati), anche più vive e liberanti alternative. Infatti la competenza autentica ha una sua valenza ma solo dove inserita nella succitata autentica, libera, pluralistica, crescita comune.

Dunque ruoli, competenze, notorietà, sono criteri imposti dal sistema ma così radicati nella onnipervasiva cultura del tempo che persino la maggior parte degli oppositori vi soggiace tirando di fatto ingenuamente l’acqua al mulino di chi pure vorrebbe contrastare. Per poi finire cooptato, quando ha un qualche successo, nel sistema di cui in realtà era parte.

Anche le piattaforme alternative infatti quando si espandono finiscono nelle logiche ecomomiciste dominate dai soliti potenti. I quali sono sempre meno in contrasto culturale tra loro perché nell’epoca del dominio attraverso le menti si stanno formando tre classi: i pochi potenti manipolatori (alla fine però schiavi essi stessi della tecnica, del “robot” da loro creato); i “prestigiosi” pupazzi mediatico-culturali al loro servizio; la massa di gente impoverita e spogliata di tutto.

Si potrà giungere successivamente alla lotta tra tali potenti perché la guerra per il potere non ha tregua. Ma i finanziatori di riferimento traspaiono facilmente, ad un occhio attento, con la logica del cui prodest = a chi conviene. Tali fonti contribuiscono ad impedire una libera ricerca del vero anche dove la si dichiara a parole. Una cartina di tornasole è il senso unico anche di queste piattaforme alternative. Il senso unico impedisce la maturazione e lascia negli schematismi della ragione astratta. Resta nel sistema anche quando lo combatte.

Magari si consentono commenti e questo dove consentito senza artifici che li contrastano (criteri restrittivi, commentatori ad hoc per influenzare e via dicendo) è già un passo in avanti. Ma si intervistano o si fanno scrivere articoli a persone non in base ai contenuti ma ai formalismi (ruoli, competenze, notorietà) di sistema di cui sopra o direttamente in base alla propria linea. Dunque è diffusamente assente, anche nelle opposizioni, una più libera e autentica ricerca del vero e nell’era della onnipervasiva tecnologia globalizzata la gente è sempre più svuotata e manipolata dal potere.

Per noi cristiani resta la certezza che anche in mezzo a questo marasma Gesù è in mezzo a noi seme di sincera libera ricerca e conduce la storia profonda, non le apparenze dei potenti, con l’aiuto di ogni uomo di buona volontà.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

12/10/2021
1908/2023
San Giovanni Eudes

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Media

La censura della Rete

“La ‘diffusione di notizie false’ è già sufficiente a ricattare chiunque – scrive Pennetta - , dal momento che ci sarà una commissione che stabilirà quali notizie sono false questa avrà in mano il potere di impedire qualsiasi notizia non conforme alle versioni ufficiali. Tutte le notizie che potrebbero favorire il versante “populista” (termine anch’esso vago che designa qualunque movimento contrario alla UE, Euro, NATO, TTIP, CETA, FMI ecc…) saranno con la nuova legge punite penalmente (pag. 3 ddl). Stabilito il criterio col quale una notizia diventa una ‘fake news’ il legislatore pone una trappola insidiosa ma quantomai rivelatrice delle reali intenzioni della proposta di legge. Poiché la libera informazione ha prodotto i suoi effetti quando una serie di testate che si sono conquistate la fiducia dei lettori negli anni hanno cominciato a convergere nei giudizi dando origine ad una massa compatta di persone informate e determinate che poi sono andate a votare, lo scopo è adesso quello di bloccare le notizie che compattano settori significativi di opinione pubblica lasciando libera circolazione a quelle che per un motivo o per un altro non coagulano l’attenzione restando singole opinioni. Si potrà parlare, certamente dice la legge, purché non ci si “fili” nessuno (pag. 5 ddl)”.

Leggi tutto

Politica

UN PROGRAMMA PER RIDARE UN CUORE ALL’EUROPA

Natalità, democrazia, lavoro e famiglia, guerra alle dipendenze: così il Popolo della Famiglia si presenta alle urne a chiedere il consenso popolare per rinverdire l’anima europea del continente.

Leggi tutto

Media

Volo solo chi osa farlo

in questi giorni l’autrice dell’articolo ho trovato questo libro ed ha pensato di parlarcene In un tempo dove il più grande punto interrogativo sono i giovani, la scuola, questo libro di Michele Smecca è la certezza che il nostro sguardo deve essere rivolto a questi ragazzi e al loro potenziale.

Leggi tutto

Storie

Athletica Vaticana e lo sport solidale

In vista della Maratona di Roma, che si svolge domenica nella capitale varie le iniziative solidali organizzate, tra gli altri, da Athletica Vaticana. Ci saranno quattro staffette solidali per raccogliere fondi destinate alle famiglie povere con bambini, assistite dal Dispensario Santa Marta

Leggi tutto

Storie

NIGERIA - Fermare la violenza: imperativo della politica e della Chiesa

L’ondata di violenze non si ferma e mette in ginocchio la popolazione.

Leggi tutto

Storie

Il buddhismo e la crisi in Thailandia

Le trasformazioni del Paese ma anche i comportamenti opinabili di diversi esponenti religiosi ha ridotto sensibilmente il numero dei giovani che entrano in monastero entro i 20 anni

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano