Politica

di Mario Adinolfi

Report risultati elettorali liste Popolo della Famiglia

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Alle elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre 2021 il Popolo della Famiglia è stato protagonista con il proprio simbolo in trentanove liste presentate su tutto il territorio nazionale, partecipando a regionali, comunali, municipali e circoscrizionali con un reticolato organizzativo mai così fitto. Alle presenze marchiate con il simbolo sulla scheda vanno aggiunte anche le molte candidature di pidieffine in aggregazioni civiche prive di simbolo di partito che hanno prodotto ad esempio l’elezione della coordinatrice regionale del PdF Piemonte, Lucianella Presta, a consigliere comunale a Pianezza, in provincia di Torino. Unico “buco” è stata la presenza su Milano dove simbolicamente in rappresentanza del PdF il consigliere nazionale Piero Chiappano era candidato nella lista Paragone sindaco (da segnalare anche il pidieffino Mario Pennacchioni nella lista Lupi-Milano Popolare).

In totale i voti assegnati alle liste con simbolo del Popolo della Famiglia sono stati 43.123. A questi vanno aggiunti i voti ottenuti sulla lista comunale di Cosenza e sulle liste municipali e circoscrizionali di Roma, Napoli e Torino che estendono l’elettorato potenziale di altre 11.520 unità (le liste municipali di Roma hanno ottenuto più del doppio della oscurata lista comunale) portando dunque il totale a ridosso dei sessantamila voti. In una tornata in cui i voti validi sono stati poco più di cinque milioni (alle elezioni politiche sono trenta milioni, sei volte tanto) è chiaro che il Popolo della Famiglia avanza anche rispetto al picco dei duecentoventimila voti delle politiche, con un valore ponderato effettivo nazionale di almeno trecentomila voti. Sempre insufficienti però a centrare il superamento delle attuali soglie di sbarramento.

Qui di seguito il dettaglio dei risultati delle liste con simbolo in tutta Italia.

Regionali Calabria
Noi con l’Italia-Popolo della Famiglia 23.138 3.04%

Comunali Cosenza
Noi con l’Italia-Popolo della Famiglia 920 2.73%

Comunali Napoli
Napoli Capitale-Popolo della Famiglia 8.494 2.60%

Comunali Roma
Fabiola Cenciotti candidata sindaco del Popolo della Famiglia 2.056 0.19%

Comunali Spoleto
Rosario Murro candidato sindaco del Popolo della Famiglia 139 0.81%

Comunali San Benedetto del Tronto
Popolo della Famiglia (coalizione cdx) 195 0.87%

Comunali Sesto Fiorentino
Popolo della Famiglia-Popolari toscani 119 0.58%

Comunali Ravenna
Popolo della Famiglia 166 0.27%

Comunali Rimini
Popolo della Famiglia 376 0.61%

Comunali Bologna
Popolo della Famiglia 598 0.41%

Comunali Torino
Popolo della Famiglia 1.320 0.44%

Comunali Varese
Forza Italia-NCI-Popolo della Famiglia 4.202 13.59%

Comunali Gallarate
Centro Popolare-Popolo della Famiglia 653 3.61%

Comunali Busto Arsizio
Popolo della Famiglia-Cambiamo 1667 6.26%

Municipali Roma I
Giovanni Buonsanti candidato presidente Popolo della Famiglia 158 0.24%

Municipali Roma III
Silvio Rossi candidato presidente Popolo della Famiglia 473 0.56%

Municipali Roma IV
Marco Petrizzelli candidato presidente Popolo della Famiglia 348 0.51%

Municipali Roma V
Angelo De Santis candidato presidente Popolo della Famiglia 363 0.41%

Municipali Roma VI
Claudio Matteoda candidato presidente Popolo della Famiglia 341 0.48%

Municipali Roma VII
Mauro Rotunno candidato presidente Popolo della Famiglia 593 0.46%

Municipali Roma VIII
Eleonora Antenucci candidato presidente Popolo della Famiglia 213 0.38%

Municipali Roma IX
Mauro Cangini candidato presidente Popolo della Famiglia 376 0.50%

Municipali Roma X
Claudio Ridolfi candidato presidente Popolo della Famiglia 413 0.51%

Municipali Roma XI
Andrea Greffi candidato presidente Popolo della Famiglia 273 0.47%

Municipali Roma XII
Massimo Boschi candidato presidente Popolo della Famiglia 153 0.26%

Municipali Roma XV
Paolo Coscione candidato presidente Popolo della Famiglia 210 0.37%

Circoscrizionali Torino 1
Popolo della Famiglia 233 0.69%

Circoscrizionali Torino 2
Popolo della Famiglia 215 0.43%

Circoscrizionali Torino 3
Popolo della Famiglia 207 0.44%

Circoscrizionali Torino 4
Popolo della Famiglia 192 0.53%

Circoscrizionali Torino 5
Popolo della Famiglia 163 0.43%

Circoscrizionali Torino 6
Popolo della Famiglia 121 0.41%

Circoscrizionali Torino 7
Popolo della Famiglia 130 0.44%

Circoscrizionali Torino 8
Popolo della Famiglia 262 0.53%

Municipalità Napoli 1
Napoli Capitale-Popolo della Famiglia 1.525 4.89%

Municipalità Napoli 4
Napoli Capitale-Popolo della Famiglia 671 2.43%

Municipalità Napoli 8
Napoli Capitale-Popolo della Famiglia 868 2.85%

Municipalità Napoli 9
Napoli Capitale-Popolo della Famiglia 616 1.79%

Municipalità Napoli 10
Napoli Capitale-Popolo della Famiglia 1.483 4.22%

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

17/10/2021
3011/2022
Sant'Andrea

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Media

La presenza politica dei cattolici secondo Torriero

Dopo avere ascoltato, ascoltato e ancora ascoltato Fabio Torriero, sento confermati i pensieri nati in questi mesi di attività politica con il Popolo della Famiglia. Ciascuno di noi, come cattolico e come cittadino, ha il dovere di attivarsi nella polis, a favore della comunità, per il bene comune, secondo le proprie possibilità, i propri talenti, i propri impegni. Ma deve farlo. Non c’è più tempo. Il nostro disimpegno ha creato un vuoto che altri hanno riempito, attraverso l’imposizione di una nuova antropologia. Si può, si deve coniugare preghiera ed azione: la prima sia carburante per le nostre mani, le nostre gambe, la nostra mente. Ma, perché l’impegno dei cattolici in politica si traduca in attività proficue ed efficaci, non si può prescindere da una formazione strutturata, organizzata, che coinvolga tutto il Popolo della Famiglia. È importante comunicare bene agli altri - cattolici e non - perché siamo nati, in che direzione andiamo e quali sono le nostre battaglie.

Leggi tutto

Politica

Ops, l’odiato Trump vince ancora

Trump che fa? Il misogino Trump, il riccastro Trump come risponde? Candida una donna ma stanzia un budget di appena quattro milioni di dollari. Oddio, ho scritto appena, ma per una elezione distrettuale è comunque una montagna di danaro. Certo, paragonata ai cinquanta milioni in dote al candidato dei democrats sembra un topolino. Ma la donna è coriacea, sa di doversi battere, in quel distretto di Atlanta alle presidenziali Trump ha vinto sì, ma per pochissimi voti e ora tutti dicono che l’inquilino della Casa Bianca è odiatissimo, che ha vinto solo per il bizzarro sistema elettorale americano ma in realtà ha preso meno voti di Hillary Clinton e insomma il 29enne democratico è praticamente certo di diventare deputato, ha il sostegno di tutta la stampa e di tutte le star dello spettacolo e delle principali televisioni. Con quei cinquanta milioni di dollari si è potuto comprare undicimila spot televisivi che hanno bombardato i cittadini di Atlanta notte e dì, spiegando come fosse importante dal punto di vista simbolico quella elezioni, che di lì l’America sarebbe ripartita alla riscossa e menate del genere.

Leggi tutto

Politica

Giustizia, giudici e diritti civili da centrodestra a centrosinistra

Confrontiamo i temi giudiziari nell’arco costituzionale in vista delle politiche di marzo 2018

Leggi tutto

Politica

Cattolici: quantità e qualità

I due studi più recenti (Ipsos e Eurispes) concordano su un dato: si definiscono “cattolici” oltre il 70% degli italiani, per Ipsos sono il 74.4%, per Eurispes il 71.1%. Stiamo parlando di circa 45 milioni di persone, una enormità. E infatti se andiamo a cercare i dati sulla pratica religiosa, i cattolici praticanti, quelli che vanno alla messa domenicale sono molti di meno: circa un quarto degli italiani. Ipsos fa una interessante distinzione: l’11.2% lo definisce “cattolico impegnato”, cioè va a messa ed è attivo in parrocchia o nell’associazionismo; poi c’è un 15.8% di “assidui scarsamente impegnati” che dunque vanno a messa una o due volte al mese o anche tutte le settimane ma comunque non avvertono un coinvolgimento né nella dimensione ecclesiale né nell’associazionismo. Il rapporto Ipsos è del novembre 2017, dunque i dati sono recentissimi e sembrano fotografare una condizione di realtà. Volendo fare riferimento ai soli cattolici impegnati, stiamo parlando comunque di un popolo di poco inferiore ai sette milioni di italiani.

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco ed il sesso

Papa Francesco ha detto la sua su un tema molto delicato: il sesso. Le nostre cadute spirituali, le nostre debolezze, ci portano a usare la sessualità al di fuori di questa strada tanto bella, dell’amore tra l’uomo e la donna. Ma sono cadute come tutti i peccati. La bugia, l’ira, la gola… sono peccati: peccati capitali

Leggi tutto

Politica

EUROPEE 2019: scende in campo la formazione del Popolo della Famiglia

EUROPEE 2019: scende in campo la formazione del Popolo della Famiglia - Alternativa Popolare per Sicilia e Sardegna. Di Matteo: “Portare la famiglia in Europa come elemento propulsore per la rinascita economica, sociale ed umana”

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano