Chiesa

di Giuseppe Udinov

Usa: record di atti vandalici contro siti cattolici

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Non c’è pace per i cattolici neppure negli Stati Uniti. Graffiti a tema satanico e parole di odio: è questo l’atto vandalico numero cento che si è verificato negli Stati Uniti lo scorso 10 ottobre. Bersaglio dell’attacco, la Basilica Cattedrale dell’Immacolata Concezione di Denver, in Colorado. Il dato emerge dal rapporto elaborato dal Comitato per la libertà religiosa della Conferenza episcopale nazionale (Usccb) e riflette un’analisi condotta su un arco temporale di poco più di un anno: da maggio 2020 ad ottobre 2021. “Questi atti di vandalismo – scrivono in una nota il cardinale Timothy M. Dolan e monsignor Paul S. Coakley, presidenti rispettivamente dei Comitati episcopali per la libertà religiosa e per la giustizia interna e lo sviluppo umano – hanno spaziato dal tragico all’osceno, dall’evidente all’inspiegabile. C’è ancora molto che non conosciamo di questo fenomeno; tuttavia, esso sottolinea che la nostra società ha un gran bisogno della grazia di Dio”.

Incoraggiando, poi, “in tutti i casi”, “la preghiera ed il perdono” per i colpevoli di tali gesti, i presuli ribadiscono: “Se il motivo di questi atti è stato il voler punire una qualche nostra colpa passata, allora dobbiamo riconciliarci. Se, invece, l’incomprensione dei nostri insegnamenti ha causato rabbia nei nostri confronti, allora dobbiamo offrire chiarezza”. In ogni caso, però, “questi episodi distruttivi devono finire”, perché “non è questo il modo”. I vescovi Usa chiedono, dunque, ai “funzionari eletti” di “farsi avanti e di condannare questi attacchi” e, al contempo, ringraziano le forze dell’ordine per “aver indagato su questi incidenti ed aver preso le misure adeguate per prevenire ulteriori danni”. I vescovi, poi si appellano “ai membri della comunità” per invocare il loro aiuto, perché “non si tratta di semplici reati contro la proprietà – spiegano – bensì del degrado delle rappresentazioni visibili della nostra fede cattolica”. “Questi sono atti di odio”, concludono i presuli. La nota episcopale ricorda, infine, due iniziative: il progetto “Beauty Heals – La bellezza salva”, promosso dal Comitato episcopale per la libertà religiosa e che, in risposta alla distruzione di statue cattoliche, presenta video esplicativi sull’arte sacra, curati da varie diocesi. E poi la richiesta, presentata sempre dallo stesso Comitato, di aumentare da 180 a 360 milioni di dollari i finanziamenti per l’anno fiscale 2022 destinati al programma di sovvenzioni per la sicurezza delle organizzazioni no profit, gestito dal Dipartimento della sicurezza nazionale.

Da ricordare che già a luglio 2020 l’Usccb aveva levato la sua voce contro i continui atti vandalici a danno della Chiesa cattolica: l’episodio più eclatante era avvenuto a giugno dello scorso anno, quando la statua di San Junípero Serra eretta a San Francisco era stata abbattuta, sull’onda delle proteste anti-razziste scatenatesi in seguito alla morte dell’afroamericano George Floyd, deceduto dopo l’arresto da parte di un poliziotto bianco. Ma non solo: il 18 luglio successivo, nella chiesa di “Nostra Signora dell’Assunzione” di Bloomingburg, a New York, era stato abbattuto un monumento ai bambini mai nati, istoriato con alcuni versetti del profeta Isaia. In precedenza, ai primi di luglio, il crocefisso della parrocchia di Santa Bernadette di Rockford, in Illinois, era stato distrutto a colpi di martello e nello stesso periodo una statua della Vergine Maria era stata decapitata a Gary, nell’Indiana. A metà luglio, inoltre, in un resort sciistico del Montana, una statua di Cristo era stata imbrattata con vernice marrone e coperta di striscioni con la scritta “Ribellatevi”. Grave, poi, l’incendio scatenatosi nella chiesa della “Missione di San Gabriele” a Los Angeles, tra le più antiche degli Stati Uniti, fondata nel 1771 da San Junípero Serra.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

19/10/2021
1308/2022
Ss. Ponziano e Ippolito

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Gli ideali cattolici

Sta per essere pubblicato, contemporaneamente in forma cartacea e in un sito online, un saggio di carattere teologico che non riguarda soltanto gli specialisti in materia. Sebbene, infatti, il testo, non eccessivamente lungo, sia in qualche modo il risultato di decenni di studi e di esperienze, la sollecitazione definitiva che mi ha spinto a scriverlo è derivata dalla considerazione di scottanti problemi di attualità, problemi che si potrebbero riassumere in uno solo: la disgregazione dei cattolici sia nell’ambito culturale, sia nell’ambito politico - e ci si potrebbe chiedere se la disgregazione politica non sia in larga misura una conseguenza della disgregazione culturale.

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco prepara l’incontro con il sultano

Svariati commentatori – anche alcuni amici – hanno voluto vedere nel logo che annuncia i preparativi per il prossimo viaggio di Papa Francesco in Marocco un cedimento sostanziale della pretesa cristiana di fronte a quella musulmana.

Leggi tutto

Chiesa

Il prefetto della Congregazione per le Chiese orientali in Siria

Proseguirà fino al 3 novembre la visita del prefetto della Congregazione per le Chiese orientali alle comunità cattoliche provate dalla guerra. Il cardinale sarà a Damasco e poi farà tappa in diverse località per incontrare religiosi, esponenti di organizzazioni non governative e diplomatici accreditati presso la Santa Sede

Leggi tutto

Società

Medici cattolici, Boscia (Amci): “Il medico è per la vita

I medici cattolici ritengono che l’intera problematica del fine vita con tutti i suoi aspetti umani, personali e familiari, etici e giuridici, politici e legislativi, rappresenti al tempo presente certamente un’opportunità di dialogo, di confronto, di perfezionamento assistenziale verso l’eubiosia (contrario di eutanasia), cioè buona vita, vera sfida per un rinnovato umanesimo della cura, da riaffermare esaltando quel mirabile impegno personale e professionale, scientifico ed umano, che da sempre contraddistingue l’azione medica nella quotidiana lotta contro la malattia e la mai sufficientemente compresa dignità della vita.

Leggi tutto

Politica

Ecco perchè la guerra conviene ai governanti italiani

L’export di armi dall’Italia è più che raddoppiato nell’ultimo anni ed in questa “orribile” classifica l’Italia è al quarto posto

Leggi tutto

Politica

USA - La Casa Bianca incoraggia minorenni ad abortire

Il sito Web dispone di un motore di ricerca per trovare medici abortisti in base alla posizione e all’età della donna, con un’opzione anche per le ragazze che hanno meno di 15 anni.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano