Società

di Mirko De Carli

Una proposta per Milano: Crespi garante dei detenuti

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Egregio Sindaco Sala,

nel suo nuovo mandato sarà molto impegnato ma crediamo che pochi minuti del suo tempo meritino di essere dedicati a una telefonata ad Ambrogio Crespi. Per fargli l’onore di chiedergli se è disponibile a essere il Garante milanese per i diritti dei detenuti.

Ambrogio non è solo milanese nel nome e di nascita ma è stato anche residente nel quartiere di Milano costituito dal carcere di Opera: prima a seguito di indagini per un caso giudiziario molto discusso e poi a fronte di una condanna definitiva (che molte discussioni e sorpresa ha causato tra i giuristi) come persona che si è consegnata gandhianamente alla sua pena definitiva.

Un gesto non violento per amore della buona giustizia contro la cattiva giustizia e nella perfetta osservanza degli insegnamenti del suo maestro e amico Marco Pannella, che ha ricordato con una biografia audiovisiva “Docuweb Marco Pannella, La storia di un uomo la vita di un paese”.

Sappiamo che Lei ha voluto essere presente di persona, pochi mesi fa, alla inaugurazione di una targa dedicata alla memoria del milanese acquisito Enzo Tortora. Ambrogio ne ha realizzata un’altra, parecchi anni prima, con il docufilm “Tortora, una ferita italiana” che lui ha portato in tutta Italia e soprattutto in tante scuole, aiutando il paese intero a tenere viva la memoria di un caso giudiziario oramai passato alla storia.

Ambrogio ha dimostrato di avere una dote fondamentale per un garante, la capacità di ascoltare i detenuti e di saper vedere la persona oltre l’etichetta di recluso, come ha dimostrato nel docufilm “Spes contra spem – Liberi dentro”, dove ha posto il problema della inumanità dell’ergastolo ostativo e della pena senza fine.

Ambrogio ha ottenuto una grazia parziale dal Presidente della Repubblica per il positivo giudizio sul comportamento durante la detenzione e per il percorso di rieducazione seguito dopo che il Tribunale di Sorveglianza di Milano aveva elogiato la sua opera costante contro la mafia.

Per questi e molti altri motivi Le chiediamo quindi di sentirlo e di mandargli come Sindaco l’abbraccio e la vicinanza che tutta la città secondo noi gli deve.

Distinti saluti,

Avvocato Gaetano Berni già Consigliere di Cassazione per «meriti insigni» <art. 106, 3° comma, Cost.>

Avvocato Giampaolo G. Berni Ferretti, Presidente della Associazione Milano Vapore

Raffaele Sollecito

Mirko de Carli, consigliere nazionale del Popolo della Famiglia

Massimiliano Esposito, conduttore dirette Facebook Feedback & Dialoghi

Simone Sollazzo già consigliere comunale a Milano

Fiorello Cortiana

Pierpaolo Antonelli ex detenuto

Gianni Rubagotti Segretario Associazione per l’Iniziativa Radicale Myriam Cazzavillan

Francesco Monelli, tesoriere Associazione per l’Iniziativa Radicale Myriam Cazzavillan

Alberto Pacchioni

Fausto Bagnato

Fausto Bagnato

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

20/10/2021
2406/2024
Natività di San Giovanni Battista

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

Ragusa: in 30 gratuitamente ricostruiscono la casa di una famiglia bisognosa

Questa bella storia di solidarietà arriva dalla Sicilia. Quello che vi raccontiamo concerne una giovane educatrice e un gruppo di una trentina di persone che non potendo più sopportare le condizioni di grave difficoltà in cui viveva una famiglia, in una casa senza nemmeno gli infissi, ha investito tempo e denaro per aiutare chi aveva bisogno.

Leggi tutto

Storie

Spray sulla figlioletta di 16 mesi per farla ricoverare

Spruzzava lo spray sulla figlioletta di 16 mesi per farla ricoverare in ospedale, e i medici non riuscivano a spiegare le gravi irritazioni sul corpicino della piccola. I fatti: la bambina per tre volte era stata portata in vari ospedali con delle gravi irritazioni sulle braccia e sul corpo. Durante l’ultimo ricovero, il quarto, in un ospedale milanese, gli agenti della Squadra mobile, a seguito anche dei sospetti dei medici, hanno accertato che era la madre a procurare intenzionalmente alla figlia di 16 mesi spruzzandole dello spray deodorante al borotalco in quantità tale da richiedere le cure in ospedale.

Leggi tutto

Politica

Torino - Appello del PDF al sindaco Lo Russo

Torino, Il sindaco Lo Russo si impegni ad amministrare la città ed eviti di imporre le proprie convinzioni

Leggi tutto

Politica

Verona: Tommasi, inserita nel programma l’adesione alla “Carta Re.a.dy”

Il candidato sindaco sinistro di Verona, Damiano Tommasi, ha inserito nel programma elettorale l’adesione alla “Carta Re.a.dy”, ovvero promozione (anche nelle scuole) dell’ideologia gender.

Leggi tutto

Politica

Il Popolo della Famiglia chiede alla nuova amministrazione investimenti per la famiglia

Lucianella Presta, Coordinatore regionale del PdF Piemonte: «Torino ha bisogno non di un nuovo museo per tutelare una minoranza già più che garantita, ma investimenti a sostegno delle famiglie»

Leggi tutto

Storie

Considerazioni sul neonato salvato di Milano

Ha fatto scalpore la notizia del neonato abbandonato dalla madre nella “culla della vita” della Clinica Mangiagalli di Milano.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano