Società

di Mirko De Carli

Una proposta per Milano: Crespi garante dei detenuti

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Egregio Sindaco Sala,

nel suo nuovo mandato sarà molto impegnato ma crediamo che pochi minuti del suo tempo meritino di essere dedicati a una telefonata ad Ambrogio Crespi. Per fargli l’onore di chiedergli se è disponibile a essere il Garante milanese per i diritti dei detenuti.

Ambrogio non è solo milanese nel nome e di nascita ma è stato anche residente nel quartiere di Milano costituito dal carcere di Opera: prima a seguito di indagini per un caso giudiziario molto discusso e poi a fronte di una condanna definitiva (che molte discussioni e sorpresa ha causato tra i giuristi) come persona che si è consegnata gandhianamente alla sua pena definitiva.

Un gesto non violento per amore della buona giustizia contro la cattiva giustizia e nella perfetta osservanza degli insegnamenti del suo maestro e amico Marco Pannella, che ha ricordato con una biografia audiovisiva “Docuweb Marco Pannella, La storia di un uomo la vita di un paese”.

Sappiamo che Lei ha voluto essere presente di persona, pochi mesi fa, alla inaugurazione di una targa dedicata alla memoria del milanese acquisito Enzo Tortora. Ambrogio ne ha realizzata un’altra, parecchi anni prima, con il docufilm “Tortora, una ferita italiana” che lui ha portato in tutta Italia e soprattutto in tante scuole, aiutando il paese intero a tenere viva la memoria di un caso giudiziario oramai passato alla storia.

Ambrogio ha dimostrato di avere una dote fondamentale per un garante, la capacità di ascoltare i detenuti e di saper vedere la persona oltre l’etichetta di recluso, come ha dimostrato nel docufilm “Spes contra spem – Liberi dentro”, dove ha posto il problema della inumanità dell’ergastolo ostativo e della pena senza fine.

Ambrogio ha ottenuto una grazia parziale dal Presidente della Repubblica per il positivo giudizio sul comportamento durante la detenzione e per il percorso di rieducazione seguito dopo che il Tribunale di Sorveglianza di Milano aveva elogiato la sua opera costante contro la mafia.

Per questi e molti altri motivi Le chiediamo quindi di sentirlo e di mandargli come Sindaco l’abbraccio e la vicinanza che tutta la città secondo noi gli deve.

Distinti saluti,

Avvocato Gaetano Berni già Consigliere di Cassazione per «meriti insigni» <art. 106, 3° comma, Cost.>

Avvocato Giampaolo G. Berni Ferretti, Presidente della Associazione Milano Vapore

Raffaele Sollecito

Mirko de Carli, consigliere nazionale del Popolo della Famiglia

Massimiliano Esposito, conduttore dirette Facebook Feedback & Dialoghi

Simone Sollazzo già consigliere comunale a Milano

Fiorello Cortiana

Pierpaolo Antonelli ex detenuto

Gianni Rubagotti Segretario Associazione per l’Iniziativa Radicale Myriam Cazzavillan

Francesco Monelli, tesoriere Associazione per l’Iniziativa Radicale Myriam Cazzavillan

Alberto Pacchioni

Fausto Bagnato

Fausto Bagnato

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

20/10/2021
2501/2022
Conversione di San Paolo apostolo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Il primo sindaco pidieffino d’Italia

La sfida è dunque lanciata: vogliamo il primo sindaco pidieffino d’Italia. Per questo sono a chiedervi tutto il sostegno e la preghiera possibile: sarà una lunghissima attraversata nel deserto che ci aprirà poi le porte alla corsa finale per portare in Parlamento la nostra buona battaglia.

Leggi tutto

Politica

L’Italia si merita una scuola libera

La recente decisione del Sindaco di Torino di ridurre i fondi pubblici alle scuole cattoliche fa tornare alla ribalta un tema su cui si sono espressi numerosi pensatori autorevoli, sia del passato sia del presente. Nello stesso tempo, il dibattito tocca le corde di un sistema, quello della formazione e dell’istruzione, che vede il nostro Paese in una situazione di preoccupante arretratezza.

Leggi tutto

Politica

No all’ufficio per i diritti Lgbtqi nel comune di Roma

Il Sindaco di Roma Roberto Gualtieri ha deciso di istituire un ufficio per i diritti delle persone Lgbtqi

Leggi tutto

Società

Milano,  Recalcati normalizzato dagli lgbt

Massimo Recalcati, massimo esponente (tra quelli “in vista”) della psicanalisi lacaniana in Italia, ha scritto diversi libri dedicati alle figure genitoriali: inxneanche uno di questi si rinvengono pagine pervase dal dubbio che la formazione di una individualità equilibrata possa fare a meno delle figure di riferimento maschile e femminile. In un evento milanese organizzato da Pierfrancesco Majorino (registratore dell’unione civile di Scalfarotto) tutto è cambiato

Leggi tutto

Politica

Castelfidardo ci ripensa: buono pasto a tutti

Il Popolo della Famiglia ferma l’atto discriminatorio del sindaco!

Leggi tutto

Storie

A tu per tu con Serafino Ferrino

Intervista al prof. Serafino Ferrino che, fra i primi sindaci italiani a opporre obiezione di coscienza alle Unioni civili omosessuali, ha subito il 28 luglio una brutale aggressione sui cui colpevoli ancora
non è stata fatta luce. Riconosciamo nell’ex Sindaco di Favria un uomo che ha tenuto la schiena dritta contro la tecnica violenta e anti-democratica dei falsi miti del Progresso. Finito in prognosi riservata

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano