Media

di Tommaso Ciccotti

Editoria - Il Vangelo secondo Jack Kerouac

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Il Vangelo secondo Jack Kerouac di Luca Miele è un’attenta lettura dell’opera del celebre padre della beat generation. Ma se Kerouac è famoso soprattutto per l’ideale di libertà dalle strette convenzioni sociali americane, la ribellione al sistema, soprattutto nel suo romanzo più celebre On The Road, Luca Miele si sofferma sulle tracce della presenza di Dio nei suoi scritti.

Dalla parola scritta risulta un Kerouac alla ricerca di una profonda relazione con un Dio che, tuttavia, risulta sempre in continua definizione, in una febbrile e tenace dinamica fatta di lotte, di contrasti, di domande che non possiedono mai una risposta definitiva. Dirà l’autore: «La battaglia con e contro la parola, la sua incapacità di scrivere Dio. Tutta la vita dello scrittore è assorbita da questo combattimento, ritmata dai suoi slanci e dai suoi fallimenti, vulnerata dalla sua impossibilità».
Per lo scrittore americano due sono i poli entro cui cercare la presenza di Dio: la parola e il silenzio. La presenza di Dio può divenire apofatica, per negazione, oppure talmente diafana da essere abbagliante: «Dio è sospeso perennemente tra rivelazione e nascondimento» e il volto di Dio può risplendere «in un angolo di strada o di un albero o in qualsiasi altra cosa».
È un Dio che sembra nascondersi nelle pieghe e nelle piaghe delle esistenze dei personaggi on the road descritti da Kerouac, che spesso cadono sotto il peso delle proprie scelte, dei propri errori, in questo procedere spesso a tentoni tra il buio delle notti dell’animo. E di fronte al dolore Kerouac innalza una preghiera: «Tutte le notti continuo a chiedere al Signore, “Perché?” e ancora non ho avuto una risposta decente». Ma la risposta resta anch’essa on the road, lungo quella strada dove sacro e dannazione s’incontrano e si contendono l’animo dell’essere umano.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

21/10/2021
0610/2022
S. Bruno

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Papa: le culture autoreferenziali si ammalano

Papa - Inaugurando una nuova sala espositiva della Biblioteca Apostolica Vaticana, Francesco sottolinea il valore della bellezza che non è l’illusione fugace di un’apparenza o di un ornamento.

Leggi tutto

Società

Stati USA fanno causa a Biden contro l’aborto

Sono almeno 20 gli Stati degli Usa che stanno lavorando per denunciare alla Corte Suprema e bloccare nel proprio territorio gli effetti della nuova regolamentazione approvata dall’amministrazione Biden che obbliga i contribuenti americani a sovvenzionare l’uccisione di bambini con l’aborti.

Leggi tutto

Storie

Attacchi in Nigeria: oltre 200 vittime

Gli episodi sono avvenuti nello Stato di Zamfara, forse in risposta a un’azione governativa dei giorni scorsi. Liberati intanto a sud 30 studenti rapiti dai terroristi

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco - Dio si trova nella realtà di ogni giorno

Il Papa invita ancora a chiedersi come ci poniamo noi davanti al Signore, se come i suoi compaesani crediamo “di sapere tutto su di Lui”, pensiamo di conoscerlo bene “con le nostre idee e i nostri giudizi”, rischiando di chiuderci alle novità di Gesù e di rimanere “fissi sulle nostre posizioni”. Il Signore ci chiede “una mente aperta e un cuore semplice e quando una persona ha una mente aperta, un cuore semplice ha la capacità di sorprendersi”. Quindi indica Maria come modello di umiltà e disponibilità: che lei “ci mostri la via per accogliere Gesù”.

Leggi tutto

Politica

Cile: allarme su aborto e sessualità

L’ONG ‘Comunidad y Justicia’  ha avvertito che l’articolo approvato favorisce “l’aborto libero”, cioè “non è più la depenalizzazione, né la legalizzazione, ma una norma costituzionale”. L’articolo costituzionale approvato “ha eliminato l’obiezione di coscienza personale e istituzionale”, “approva, garantisce e assicura l’aborto libero” e “i mezzi per abortire” e “apre le porte alle tecniche di riproduzione assistita, senza limiti, come l’utero in affitto”. Inoltre “approva l’educazione sessuale completa (ESI) ed elimina il diritto preferenziale dei genitori all’educazione sessuale.

Leggi tutto

Chiesa

Papa: lasciamoci meravigliare dall’amore folle di Dio

Il tempo quaresimale è un tempo opportuno per chiedere a Dio di “svegliarci dal letargo interiore”. Lo afferma Papa Francesco all’Angelus di questa seconda domenica di Quaresima. Il Vangelo presenta la manifestazione della gloria di Gesù nell’episodio della Trasfigurazione e il Papa parla del sonno degli apostoli simile al nostro sonno del cuore: abbiamo bisogno, afferma, di aprirci alla luce di Dio

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano