Società

di Tommaso Ciccotti

Vaccini antinfluenzali in farmacia: protocollo approvato

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Il vaccino antinfluenzale potrà essere somministrato in farmacia. C’è il via libera della conferenza Stato-Regioni, che ha approvato l’apposito protocollo firmato con Federfarma-Assofarm. I cittadini che non hanno patologie potranno dunque acquistare il siero in farmacia e farselo somministrare dal farmacista stesso. Per chi, invece, rientra tra le categorie più fragili il vaccino antinfluenzale è assicurato in forma gratuita.

“Si tratta di una proposta valutata positivamente dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome”, spiegano il presidente del Molise Donato Toma, che ha presieduto la Conferenza delle Regioni, e Raffaele Donini, coordinatore della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni e assessore dell’Emilia-Romagna.

Per il nostro Paese, spiega Donini, “si tratta di una vera e propria rivoluzione, fortemente voluta dalle Regioni e discussa in sede di Commissione Salute, che va nella direzione delle cosiddette ‘farmacie dei servizi’, luoghi che saranno sempre più in grado di fornire ai cittadini vere e proprie prestazioni sanitarie. Un tassello in più per la composizione di una nuova sanità del territorio, di prossimità, obiettivo a cui tendiamo con tutte le nostre energie e che lo stesso Pnrr mette a fuoco come risultato atteso”.

Per la Federazione ordini dei farmacisti italiani, l’approvazione del protocollo è il “raggiungimento di un importante traguardo che li accomuna ai colleghi di Francia, Gran Bretagna, Irlanda e di altri Paesi. Siamo di fronte a un ulteriore riconoscimento della professionalità dei farmacisti italiani e del loro impegno tanto nell’assistenza ai cittadini quanto nell’evoluzione del loro ruolo professionale. Con la partecipazione alla campagna antinfluenzale si aggiunge un altro tassello al modello della ‘farmacia dei servizi’ promosso dalla Fofi fin dal 2006 e l’Italia compie un altro passo avanti nel potenziamento della prossimità delle cure la cui importanza è emersa drammaticamente nel corso della pandemia”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

22/10/2021
1408/2022
S.Massimiliano M. Kolbe

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

Vaccino Moderna, con seconda dose rischi per il cuore

La seconda dose del vaccino anti-Covid di Moderna potrebbe aumentare il rischio di effetti indesiderati di miocarditi o pericarditi. Lo ha comunicato l’Ente europeo per il farmaco, Ema, sulla base di “analisi preliminari” di nuovi dati segnalati da alcuni Paesi come Svezia e Danimarca, in merito ai possibili eventi avversi successivi alla vaccinazione con prodotti a mRna. Lo riporta Adnkronos.

Leggi tutto

Politica

Obbligo vaccinale: come evitare le sanzioni

Come avvengono i controlli per la vaccinazione Covid-19?

Leggi tutto

Storie

Un cerotto anti Covid che potrà sostituire l’iniezione

Si va in direzione di un possibile vaccino che non dipenderà più da una siringa: infatti, gli studi sono concentrati su un “cerotto anti Covid” che potrebbe cancellare la pandemia.

Leggi tutto

Società

Rallenta la campagna vaccinale

Questa settimana, secondo gli ultimi dati del Governo, si sono registrati poco meno di 2 milioni di somministrazioni in più rispetto ai sette giorni precedenti. Molte meno di quelle segnalate nelle 3 settimane precedenti.

Leggi tutto

Società

De Lieto(LI.SI.PO.): ” Compromessa la liberta’ dei cittadini”

Il sindacato di polizia interviene sulle ultime idee del Governo Draghi per arrestare il covid.

Leggi tutto

Media

CNR - CONTAGIO IN ARIA INDOOR: QUASI AZZERATO DALLE NORME

Mensa, parrucchiere, centri commerciali. Venezia-Mestre, Bologna, Lecce. Con mascherina, distanziamento e ricambio d’aria, nei luoghi pubblici al chiuso il rischio di trasmissione in aria del Sars-Cov-2 è risultato inferiore al minimo rilevabile. Lo evidenzia uno studio condotto per la prima volta in Italia, dagli Istituti di Scienze dell’atmosfera e del clima e di Scienze polari del Cnr, Università Ca’ Foscari Venezia e Istituto Zooprofilattico sperimentale della Puglia e della Basilicata, pubblicato su Environmental Science and Pollution Research.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano