Politica

di Mario Adinolfi

Adinolfi (Pdf): “ddl Zan non è priorità, emergenza non c’è”

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Sono 1.300 giorni che mi batto contro l’approvazione della fascistissima legge Zan, ora anche Enrico Letta si accorge che va cambiata. In 1.300 giorni non si è verificato neanche un serio caso di omofobia in Italia. Ma che emergenza è? Arrenditi Zan anche nel Pd ti hanno mollato. Questo è quanto ho dichiarato all’Adnkronos che mi ha rivolto qualche domanda.

**Omofobia: Adinolfi (Pdf), ‘ddl Zan non è priorità, emergenza non c’è, Letta faccia lavoro serio’**
‘Non si può chiedere un accordo con modifiche non sostanziali’

“Da Fabio Fazio, Letta ha parlato di modifiche non sostanziali riguardo il ddl Zan, a cui noi siamo contrari perché non lo consideriamo una priorità per il Paese. È stata solo trasformata in priorità da Enrico Letta. Mi batto contro questo disegno di legge da 1300 giorni e in tutto questo tempo non mi è stato mai portato un caso reale di omofobia. L’emergenza non c’è”. Lo dice all’Adnkronos Mario Adinolfi, presidente nazionale del Popolo della Famiglia (Pdf), commentando le parole del segretario del Pd, Enrico Letta, durante il programma televisivo “Che Tempo che Fa”, sul ddl Zan.

“Se Letta - aggiunge Adinolfi - vuole fare un lavoro serio e arrivare ad un’intesa non può fare trucchetti cercando di prendere in giro il Paese e il Parlamento, perché non si può chiedere un accordo con modifiche non sostanziali. Lui dovrebbe ricordarsi di essere un cattolico e dovrebbe invece elaborare delle modifiche sostanziali per il ddl Zan, quali la rimozione netta dell’articolo 1 sull’identità di genere, dell’articolo 4 sulla libertà d’espressione e dell’articolo 7 sulla giornata dell’omotransfobia nelle scuole. Non si insegna il gender nelle scuole e la libertà d’opinione non si tocca”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

26/10/2021
2901/2023
San Valerio

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Se il PDF trova la sponda della Chiesa

Questo è semplicemente avere chiara una verità che abbiamo ricevuto e che a nostra volta dobbiamo trasmettere, una verità che non possiamo tacere, una verità che sola basta a salvarci e che ci fa autenticamente liberi.

Leggi tutto

Politica

Vadecum per il voto amministrativo delle liste PDF

Per il Popolo della Famiglia, che è un movimento politico, la prova del nove è quella con le urne. A chi ci dice che siamo quattro gatti ricordiamo i risultati delle amministrative 2016, in cui già decine di migliaia di persone scelsero di mettere la croce sul nostro simbolo sostenendo i nostri candidati sindaco, con questi risultati nelle principali città:

Leggi tutto

Politica

In estrema sintesi

La sfida del 3% nazionale è a portata di mano e sbaglia chi torna a riproporre lo schema vecchio delle candidature di bandiera del Family Day all’interno dei partiti del centrodestra, è lo schema che ci ha portato al disastro attuale. Bisogna prenderne atto: Forza Italia ha dato libertà di voto sull’eutanasia e si è astenuta sulla legge su gender e omofobia in Umbria; leghisti importanti come Zaia sono addirittura apertamente a favore dell’eutanasia e insieme a Fratelli d’Italia propongono la legalizzazione della prostituzione; il divorzio breve è stato votato da tutti i gruppi politici con appena 11 voti contrari al Senato, mentre alla Camera sull’eutanasia i contrari sono stati 37.

Leggi tutto

Politica

La 5 ragioni per votate PDF a Roma X (e non solo)

Ci sono cinque ragioni fondamentali per votare domenica per il Popolo della Famiglia, facendo una croce sul nostro bellissimo simbolo e vado ad elencarle. Mutatis mutandis, sono ragioni valide non solo al municipio Roma X, ma credo valide per motivare il voto al Pdf in ogni contrada d’Italia anche alle prossime politiche.

Leggi tutto

Società

NICOLA DI MATTEO: GIUSTE LE AGGRAVANTI PER CHI ATTACCA LE FORZE DELL’ORDINE

In questi giorni abbiamo dovuto assistere (nostro malgrado) a fatti di violenza privi di qualsiasi giustificazione. La gravità di quanto accaduto è stata enfatizzata dall’essere stata rivolta verso i tutori dell’ordine, uomini e donne che quotidianamente rischiano la vita per la sicurezza dei cittadini. Necessarie leggi severe per assicurare alla giustizia chi si rende reo di fatti gravi come quelli avvenuti a Piacenza.

Leggi tutto

Storie

101 VERBI - COSE FATTE E SUGGERIMENTI

Ringraziare è anche condividere e allora vai con i 101 diversi verbi che pensavo di far diventare un nuovo libro e che invece voglio regalare a voi che mi seguite sui social, alla fine per farvi i fatti miei e allora che siano raccontate le cose fatte, in una vita che è stata anche devastata e devastante, ma ha corso al ritmo serrato di una opera rock. Nessuno si è annoiato.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano