Politica

di Maria Lucia Salvati

No all’ideologia, sì alla vita. Il PdF e la cultura della socialità.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Maria Marilu Salvati, laureata in sociologia, militante del Pdf Piemonte, esponente del PdF Giovani di Torino, lancia un appello « Ci troviamo nel tempo della guerra ideologica, fatta di divisioni. Occorre una risposta che attinga alle radici della socialità e della socievolezza»

*Vax si/vax no

*Green pass sì/green pass no oppure semplicemente *green caos,

*Ddl Zan sì/Ddl Zan no

*omicidio di consenziente sì/reato di omicidio no

*Teorie gender a scuola sì/teorie gender no

*Utero in affitto sì/ utero in affitto no!

Una cosa è certa: dobbiamo essere contrari ad ogni #ideologia imposta dal sistema ovvero dal pensiero unico, dispotico, che vuole dominare la società e le menti! No war be happy.

Serve una linea comune:

 sì alla vita no alla morte ,

 sì al diritto dei bimbi ad una madre e un padre

 sì alla salute con vaccini ma quelli buoni come direbbe Montagnier

 sì alle cure Covid ben testate sul contagio e verificato con tamponi salivari gratuiti

 sì al primato educativo di genitori madre e padre e non genitore 1 e genitore 2 registrati sulle carte di identità

 sì alla sicurezza garantita dal rispetto sul lavoro

Insomma no a cio che illegittimamente e incostituzionalmente vogliono imporci. Ritroviamo la nostra natura, il senso civico, riprendiamo in mano la nostra naturalità umana! Stiamo dalla parte dei diritti, quelli veri, e lottiamo tramite il dialogo pacifico: Dio farà il resto che tu ci creda o meno, lo farà!

Il popolo si è svegliato? È ora di svegliare le coscienze dormienti!

Il #Popolo della Famiglia è contro ogni ideologia strumentale e funzionale al potere.

Pur se controvento si può cambiare rotta!

Il #PopolodellaFamiglia lotta per la difesa dei principi non negoziabili che sono sotto attacco da parte delle lobbies di potere!

Sveglia: è un nuovo giorno! Viva la vita! Ringraziamo il Signore per questo!

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

27/10/2021
2202/2024
Cattedra di S. Pietro

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

Priorità è tornare a fare figli

L’Istat certifica inesorabilmente il lungo e strutturale declino demografico italiano. Nel 2015 sono stati iscritti all’anagrafe per nascita 485.780 bambini, quasi 17mila in meno rispetto al 2014, a conferma della tendenza alla diminuzione della natalità (-91mila nati sul 2008). E nei primi sei mesi del 2016 il trend continua inesorabile il volo in picchiata verso il basso: i nuovi nati sono diminuiti del 6%. Il triplo rispetto a un anno fa. Denatalità che ormai risulta sempre più trasversale: italiani e immigrati. I nati da coppie di genitori entrambi italiani scendono a 385.014 nel 2015 (oltre 95 mila in meno negli ultimi sette anni). Ma per il secondo anno consecutivo scende anche il numero di nati da coppie residenti in Italia con almeno un genitore straniero: sono quasi 101 mila nel 2015, pari al 20,7% del totale dei nati a livello medio nazionale (circa il 29% nel Nord e l’8% nel Mezzogiorno).

Leggi tutto

Società

Il fallimento delle unioni civili

Credo che i Family Day abbiano ottenuto concretamente lo stralcio della stepchild adoption, lo stop alla legalizzazione di fatto dell’utero in affitto e abbiano anche reso evidente la presenza di un popolo pronto a dare battaglia politicamente, cosa che si è verificata poi con la nascita del Popolo della Famiglia. Le manifestazioni Lgbt hanno portato a casa una brutta legge che non piace neanche a chi si è battuto per averla, peraltro con una mancanza di soggettività politica reale. Sbaglierò ma vedo il mondo Lgbt frastagliato in mille sigle e siglette tra loro anche in conflitto aspro. Esiste poi una dimensione lobbistica in cui invece credo che siete un passo avanti a noi.

Leggi tutto

Chiesa

L’ordinario militare ci parla di Fatima

Monsignor da Silva Rodrigues Linda, prelato personale dell’ordinariato militare lusitano, oltre che presidente della commissione ecumenica della Conferenza episcopale del Portogallo, che è stato domenica in visita a Roma, ha rilasciato una intervista esclusiva per “La Croce”, in occasione delle celebrazioni del centenario della Regina del Santo Rosario

Leggi tutto

Politica

Verso il 4 Marzo: frenare la deriva

Appello di sacerdoti e religiosi a sostenere il Popolo della Famiglia

Leggi tutto

Storie

Giocare ad uccidersi ma per davvero

Sembrano lontani anni luce i tempi di Kurt Cobain, in cui un giovane doveva perlomeno avere un vuoto divorante dentro – evidente a tutti benché nessuno potesse (forse) farci nulla – per giungere a suicidarsi. Il nichilismo è tanto assimilato dentro le nostre vene, ormai, che i suicidi della GenerazioneY non cercano neppure pretesti, ma si autodistruggono per troppa noia.

Leggi tutto

Politica

L’ALTERNATIVA POPOLARE CHIAMATA PDF

Un’articolata spiegazione sulla posizione del Popolo della Famiglia sul congresso di Verona, che anzi partendo dalla questione del WCF cerchi di dipanare le ragioni dell’ostilità ormai stagionata di quanti vorrebbero veder scomparire il PdF per appaltare con tutt’agio il mondo cattolico alla Lega.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano