Storie

di Nathan Algren

Dazn, sveliamo cos’è il codice che appare sullo schermo

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

La domanda sorge spontanea: cos’è quel codice alfanumerico che appare sulla schermata di Dazn durante le partite di calcio? Infatti una stringa di caratteri e numeri che compare durante i match di Serie A, serie B o altre competizioni sportive in diretta proprio nel mezzo allo schermo. Non si tratta di un errore ed è lì volutamente.

l codice che appare sullo schermo, tra giocatori e pallone, e scompare dopo pochi secondi, infatti, ha un ruolo ben preciso. Dazn lo usa per contrastare la pirateria. Si tratta di un watermark, un «timbro» che serve a identificare rapidamente il titolare dell’abbonamento nel caso in cui si decida di riprodurre i contenuti su altri siti.

Uno stratagemma che permette di individuare subito chi sta trasmettendo la partita, o gli altri eventi, su altre piattaforme in modo illegale. La piattaforma di streaming è così in grado di rintracciare subito da dove parte il segnale e disattivare l’abbonamento legato a quel codice per interrompere la procedura illegale.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

09/11/2021
0912/2022
San Siro vescovo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

Mahjabin Hakimi, uccisa in Afghanistan perché amava la pallavolo

L’atroce morte di una ragazza, Mahjabin Hakimi, barbaramente uccisa in Afghanistan perché ‘colpevole’ di amare la pallavolo.

Leggi tutto

Storie

Gravina: per l’Italia niente mondiali di calcio

Qatar 2022, Gravina interrompe le speranze

Leggi tutto

Storie

Annika Fabbian, suora calciatrice

La Dorotea vicentina fa parte della neonata Nazionale di calcio delle suore.

Leggi tutto

Politica

Le bugie di Speranza

L’avvicinarsi delle elezioni politiche ha spinto Roberto Speranza a tornare in uno studio televisivo dopo due anni e mezzo, per portare avanti la campagna elettorale contro il centrodestra e cercare di gettare discredito sugli avversari.

Leggi tutto

Società

UNAR, TUTTO QUELLO CHE LE IENE NON VI HANNO DETTO

Il Popolo della Famiglia aveva denunciato questa situazione a Roma quasi un anno fa, in occasione della sua campagna elettorale nella Capitale in cui chiedeva di “estirpare le colonie del male”, indicando proprio in circoli e dark room come quelle finanziate dallo Stato i luoghi dove si sviluppava una cultura del sesso promiscuo che mescolato al consumo sistematico di droghe aveva portato a tragedie come quelle dell’omicidio di Luca Varani. Proprio per questa attività di indagine e denuncia che il Popolo della Famiglia a Roma porta avanti fin dalla sua fondazione nel marzo 2016, siamo in grado di fornirvi i dettagli che Le Iene hanno deliberatamente occultato, non indicando ad esempio il nome dell’associazione finanziata, l’importo complessivo del bando, il legame a doppio filo tra il direttore dell’Unar Francesco Spano e questa associazione ed altre questioni che qui riveleremo.

Leggi tutto

Società

Il messaggio nella bottiglia

Ucraini e Russi di Ostia, nella prossimità uniti da fede, quotidianità e identità locale

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano