Politica

di Nathan Algren

La mezza retromarcia dell’Austria

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

In Austria il lockdown per i non vaccinati si è impantanato appena avviato. Infatti le regioni dell’Alta Austria e di Salisburgo, almeno per il momento, hanno scelto di non attuare il famigerato lockdown per le persone che non hanno ricevuto il vaccino. La decisione è arrivata al termine del vertice d’urgenza tra il ministro della Salute, Wolfgang Mueckstein (Verdi) e i governatori dei due Laender, Thomas Stelzer (Alta Austria) e Wilfried Haslauer (Salisburgo).

La mossa ha destato parecchie perplessità, visto e considerando che nei suddetti Laender austriaci lo scenario epidemiologico è da bollino rosso. Numeri alla mano, la situazione dei contagi da Covid-19 è può essere definita drammatica. Haslauer, nel corso della conferenza stampa, ha detto di essere contrario ad un lockdown, seppur limitato ai non vaccinati. “Sono contrario ad un lockdown anche perchè abbiamo la possibilità della vaccinazione”, ha dichiarato il governatore aggiungendo che “il lockdown per persone non vaccinate è difficile, se non addirittura impossibile, da controllare”. Secondo il presidente del Salisburgo, inoltre quattro aree devono essere lasciate aperte per i vaccinati e sono, “istruzione, vendita al dettaglio, ristorazione e industria alberghiera”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

11/11/2021
2502/2024
San Tarasio

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

HERA: nasce l’Autorità europea per prepararsi alle future emergenze sanitarie

Per Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, “l’HERA rappresenta un altro tassello di un’Unione della salute più forte e un importante passo avanti per la nostra preparazione alle crisi. Con l’HERA ci assicureremo di disporre delle attrezzature mediche necessarie per proteggere i nostri cittadini dalle future minacce sanitarie. L’HERA sarà in grado di adottare rapidamente decisioni per salvaguardare le forniture. Questo è quanto ho promesso nel 2020 e questo è quanto abbiamo realizzato”.

Leggi tutto

Storie

OMS: allarme colera in Libano

L’epidemia ha raggiunto la capitale ed è presente in tutti e otto i governatorati.

Leggi tutto

Politica

Senza precedenti

In Italia nell’era dell’informazione “somministrata” questo esercizio giornalistico non si fa mai, ma il Financial Times ha pubblicato le cifre del giro d’affari garantito nel 2021-22 a Pfizer e Moderna grazie al vaccino: 135 miliardi di $

Leggi tutto

Storie

I vaccini a base di mRNA ed il prione

I vaccini a base di mRNA contengono una regione prionica e possono essere collegati a malattie simili a quelle da prione. Ecco un articolo scritto da Marina Zhang e pubblicato su The Epoch Times.

Leggi tutto

Società

Vaccini: gli italiani non fanno la terza dose

Il quadro vaccinale che si ricava dal report del governo (aggiornato al 18 febbraio) evidenzia come ci sia un grande numero di persone che, dopo il completamento del ciclo primario, sono in attesa della terza dose: 11,346 milioni. Il gruppo più consistente è quello di ragazzi e ragazze tra i 12 e 19 anni (2,104 milioni), anche se in questo caso va ricordato che si tratta di una platea ammessa alla vaccinazione in un secondo tempo.

Leggi tutto

Storie

I corto circuiti dell’intelligenza oggi. E domani?

Dove ci porteranno i cortocircuiti dell’intelligenza. Che essi esistano e siano sempre più evidenti e invadenti appare indubitabile.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano