Chiesa

di Raffaele Dicembrino

Domani l’incontro tra il Papa ed i giovani di Scholas

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Giungeranno dai cinque continenti e da vari contesti socioeconomici per condividere con il Papa le esperienze vissute fino ad oggi durante la pandemia e gli insegnamenti appresi nelle loro distinte comunità. Sono i giovani di Scholas Occurrentes, rete globale di solidarietà nata in Argentina e divenuta Fondazione pontificia, per volere dello stesso Francesco, e ora presente in 190 paesi del mondo con la missione di rispondere alla chiamata a creare la cultura dell’incontro. Saranno in 71, di età compresa tra i 16 e i 27 anni, provenienti da 41 Paesi, dalla Germania al Brasile, da Haiti all’Egitto, al Vietnam, allo Zimabwe: incontreranno Papa Francesco giovedì 25 novembre alle ore 16.00 al Pontificio Collegio Internazionale Maria Mater Ecclesiae.

Nel racconto dei ragazzi il mondo che essi immaginano e le modalità con le quali pensano di poter convertire la loro prospettiva in azioni concrete da mettere in atto al rientro nei loro Paesi. Il contesto è quello della pandemia che ha portato ad una nuova consapevolezza di sé stessi. Al Papa presenteranno il loro nuovo progetto politico ispirato all’enciclica Fratelli Tutti. Cinquanta di questi giovani inizieranno anche un anno di formazione umana e politica ispirata all’enciclica ‘Fratelli Tutti’ con l’obiettivo di creare una risposta che sia al passo con i tempi e inclusiva delle periferie geografiche e sociali.

Le loro situazioni sono diverse, per provenienza e contesto, ma anche per cultura e religione. Tra loro ci sono rifugiati, studenti di prestigiose università e giovani esclusi dal sistema educativo, si ritrovano insieme per condividere le loro esperienze vissute in questo tempo di crisi sanitaria, isolamento e restrizioni. All’incontro saranno presenti specialisti delle nuove sfide della politica digitale, della democrazia diretta, delle nuove economie, dell’impatto delle cripto valute e dell’importanza della connessione tra il mondo virtuale e quello reale.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

24/11/2021
2302/2024
San Policarpo di Smime

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

Francesco lo chiede, noi non diserteremo

Eccoci, noi della Croce di certo non disertiamo. Di questo non possiamo essere accusati.

Leggi tutto

Chiesa

Messaggio di Papa Francesco ai partecipanti al 25.mo Congresso mariologico mariano internazionale

La Madre di Gesù fa nascere il mondo della fraternità dove c’è posto per ogni scartato,Maria “è la Madre di tutti, indipendentemente dall’etnia o dalla nazionalità. Con queste parole Papa Francesco si rivolge ai partecipanti del 25.mo Congresso mariologico mariano internazionale che fino all’11 settembre vedrà confrontarsi circa 300 rappresentanti delle società mariologiche e studiosi provenienti da tutto il mondo sul tema “Maria tra teologie e culture oggi. Modelli, comunicazioni, prospettive”. Organizzato dalla Pontificia Academia Mariana Internationalis e presieduto a nome del Papa dal cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio consiglio della Cultura

Leggi tutto

Società

Gli italiani e le vacanze alla ricerca della serenità perduta

Come sono andate le vacanze degli italiani nella seconda estate di pandemia? L’indagine fa emergere le tendenze del turismo in questa estate alla ricerca di una nuova normalità nei comportamenti e nell’esperienza di viaggio. La quasi totalità dei rispondenti – circa il 94% (era il 90% nel 2020) – ha fatto almeno una vacanza tra giugno e oggi.

Leggi tutto

Politica

Perchè non servono le piazze piene

Lo andiamo dicendo da settimane senza essere purtroppo ascoltati: se non saremo capaci di evitare lo scontro violento su come potremo uscire dalla pandemia saremo complici di una deriva inarrestabile che porterà il paese a lacerarsi inesorabilmente. La vera questione in gioco non è il green pass e nemmeno i vaccini: in ballo c’è il modello di società e stato che siamo disposti a ricostruire dalle macerie umane ed economiche prodotte dalla pandemia

Leggi tutto

Chiesa

Il Papa riceve Moon

Udienza in Vaticano del presidente della Sud Corea, a Roma per il G20. Circa 25 minuti il colloquio riservato, incentrato sulla promozione del dialogo e della pace. Tra i doni, una croce realizzata con il filo spinato del confine con il Nord.

Leggi tutto

Società

Comece è necessario cambiare la finanza

“Servire il bene comune in tempi di cambiamento sistemico” è il documento sull’etica nel settore finanziario pubblicato dalla Comece, la Commissione delle Conferenze Episcopali dell’Unione Europea

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano