Società

di Roberto Signori

Transgender nello sport, il Cio cambia le regole

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Nelle nuove linee guida del Comitato Olimpico Internazionale si legge che «ogni individuo ha diritto a praticare sport senza subire discriminazioni, in rispetto della salute, della sicurezza e della dignità personale». Il nuovo decalogo, che al momento non è vincolante per le federazioni ma dovrebbe diventarlo dopo le Olimpiadi invernali in programma a Pechino nel 2022, si apre con una regola subito denominata «dell’inclusività».

«Chiunque a prescindere dall’identità di genere, dal sesso e dalle sue possibili variazioni, ha diritto a partecipare alle competizioni sportive». Il testo, inoltre, specifica che «gli atleti potranno scegliere di gareggiare nella categoria che meglio rappresenta il loro genere d’elezione».
«Verrà comunque verificato», è scritto nel secondo passaggio, «che non vi sia un eccessivo svantaggio/vantaggio competitivo tra gli atleti che partecipano nella stessa categoria. Solo nel caso di evidenze scientifiche che attestano la superiorità fisica rispetto alla categoria di riferimento potranno essere applicate delle restrizioni alla partecipazione».

Proprio l’introduzione di questo nuovo principio porta il Cio a prendere una decisione che cambia il corso della storia sportiva «Nessun atleta, che sia uomo, donna o in condizione di transizione tra l’uno e l’altro sesso, potrà essere sottoposto a test medici che verificano il genere di appartenenza».

Questo significa che sarà vietata l’analisi dei livelli di testosterone per determinare se una persona deve gareggiare nelle competizioni maschili o in quelle femminili.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

24/11/2021
2302/2024
San Policarpo di Smime

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

Mahjabin Hakimi, uccisa in Afghanistan perché amava la pallavolo

L’atroce morte di una ragazza, Mahjabin Hakimi, barbaramente uccisa in Afghanistan perché ‘colpevole’ di amare la pallavolo.

Leggi tutto

Società

Il messaggio nella bottiglia

Ucraini e Russi di Ostia, nella prossimità uniti da fede, quotidianità e identità locale

Leggi tutto

Società

Spagna. “Legge Trans” per far cambiare sesso ai bambini

L’ideologia transgender ha vinto una prima battaglia in Spagna, dove il principio dell’auto-identificazione di genere potrebbe presto essere legalmente riconosciuto.

Leggi tutto

Società

“Allenare l’Azzurro, CT a confronto”

Il Salone d’Onore del CONI ha ospitato questa mattina “Allenare l’Azzurro, CT a confronto”, la tavola rotonda che ha visto protagonisti gli allenatori di quattro Nazionali, ovvero Roberto Mancini (calcio), Gianmarco Pozzecco (pallacanestro), Ferdinando De Giorgi (pallavolo) e Alessandro Campagna (pallanuoto).

Leggi tutto

Media

Calcio - Il ritorno in Azzurro di Bonaventura

Il centrocampista della Fiorentina ha ritrovato la Nazionale tre anni dopo l’ultima convocazione: “Penso di potere essere utile a questa squadra, Spalletti e Italiano si assomigliano”

Leggi tutto

Chiesa

A Formello la partita “Fratelli Tutti”

A Formello, in casa della Società Sportiva Lazio, si è disputata la gara amichevole tra la World Rom Organization e la Squadra del Papa - Fratelli tutti. Una partita all’insegna dell’amicizia

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano