Società

di Roberto Signori

De Lieto(LI.SI.PO.): ” Compromessa la liberta’ dei cittadini”

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Il sindacato di polizia interviene sulle ultime idee del Governo Draghi per arrestare il covid. il Segretario Generale del “Libero Sindacato di Polizia” (LI.SI.PO.) Antonio de Lieto è molto chiaro: analizzando tutte le restrizioni imposte e quelle che a breve saranno “sfornate” appare, a giudizio del LI.SI.PO., sempre più compromessa la libertà dei cittadini. Inoltre, è doveroso rammentare a lor signori che ad Aosta due medici sono risultati positivi al Covid-19. sebbene avessero fatto la terza dose di vaccino.

Nel mondo, un cristiano su otto viene discriminato. Più di 340 milioni di cristiani, in ogni dove, sono oggetto di persecuzione a causa della propria fede. Certo non possiamo paragonare i numeri dei non vaccinati a quelli dei cristiani perseguitati, ma è noto a tutti la discriminazione che subiscono a causa delle tante restrizioni a cui vengono assoggettati. Il “Libero Sindacato di Polizia” LI.SI.PO. ancora una volta esprime la propria contrarietà contro l’obbligatorietà del vaccino. Ogni cittadino deve decidere liberamente se vaccinarsi o non vaccinarsi. Il LI.SI.PO., ha concluso de Lieto, continua a ribadire il convincimento che il green pass e/o super green pass non evita la contagiosità e che le uniche misure valide per evitare la diffusione del virus rimangano le mascherine, il distanziamento, la disinfezione costante delle mani, degli ambienti e dei mezzi di trasporto.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

25/11/2021
0712/2022
Sant'Ambrogio vescovo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Sul tema del voto dei cattolici

La questione che io pongo, però, è: se tutti si trovano concordi sulla necessità di questa benedetta “spinta dal basso”, perché nessuno si adopera per organizzarla sul serio? Guardate, sarei curioso persino di vedere all’opera i nuovi comitati civici “escludenti” di Fontana, sono convinto che sarebbero però più efficaci le “sardine bianche” in qualche modo evocate dalla Morresi, ma ormai mi sta bene tutto, purché io veda i cattolici fare qualcosa di politicamente decente e non solo lamentarsi fino alla prossima sconfitta, quando si lamenteranno di nuovo e ancora di più.

Leggi tutto

Società

Il green pass tra scienza e buonsenso

Pongo delle domande. Io non ho risposte certissime. Ciò che non mi piace in questo momento è che i sostenitori della “sicurezza prima di tutto” sembrano essersi attribuito il ruolo degli illuminati, dei razionali, presentando con sprezzo le voci alternative come irrazionali, antiscientifiche, incivili. Questo per reazione ottiene un risultato: ghettizzare le altre opinioni respingendole verso posizioni che davvero sono irrazionali e incivili.

Leggi tutto

Politica

Pensioni, salta lo “scalino”

Dopo lo scalone nel passaggio tra Quota 100 e la legge Fornero in versione integrale, salta anche lo “scalino” di Opzione donna. L’intenso pressing della maggioranza e dei sindacati, ha indotto il governo a un rapido ripensamento sui requisiti per accedere a Opzione donna, che sarà prorogata per il 2022 così come l’Ape sociale in versione estesa a nuove categorie di lavori gravosi.

Leggi tutto

Società

I disabili dicono “no” al Super Green Pass:

Il Movimento Genitori Lombardia, che riunisce oltre 400 nuclei familiari nella Regione con figli disabili – per la prevalenza autistici, con gravi intolleranze alimentari e malattie croniche rare, dice NO agli obblighi previsti per il personale ATA e docenti, che comprende gli insegnanti di sostegno, in quanto le restrizioni del super green pass per l’accesso alle strutture scolastiche rischierebbero di lasciare senza assistenza nel loro percorso scolastico i bambini e i giovani con grosse difficoltà di apprendimento a seguito di sospensioni e/o abbandono degli incarichi.

Leggi tutto

Politica

La Pandemia e il fallimento del prometeismo “scientifico”.

Pandemia e governanti

Leggi tutto

Media

Lancet: “La Lombardia fu travolta dal virus per l’impreparazione delle autorità

L’analisi della rivista afferma che, di fronte a quella che l’Istituto Nazionale di Statistica definì “terza guerra mondiale”, “la società civile di Bergamo si organizzò in un movimento per avere giustizia, verità, risarcimento, dignità e per offrire un supporto emotivo in risposta al dolore, alla confusione e alla rabbia delle famiglie”.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano