Politica

di Nathan Algren

UE: priorità vaccini all’OMS

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

La Presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, è intervenuta all’Assemblea mondiale della sanità dell’OMS, che tra il 29 novembre e il 1º dicembre si riunisce per la sua seconda sessione speciale in assoluto.

La Presidente, riportano da Bruxelles, ha accolto con favore la decisione dell’Assemblea di avviare negoziati per la creazione di uno strumento internazionale finalizzato a rafforzare la prevenzione, la preparazione e la risposta alla pandemia.
Quanto alla comparsa della variante Omicron, von der Leyen ha elogiato la leadership del Presidente sudafricano Cyril Ramaphosa e ha sottolineato che il lavoro di analisi e la trasparenza del Sud Africa hanno consentito una rapida risposta globale, permettendo di salvare molte vite. La Presidente ha lodato il Sud Africa come esempio di cooperazione internazionale in un’epoca caratterizzata da minacce sanitarie transfrontaliere.
Sulla base del vertice mondiale sulla salute di maggio e del vertice del G20 del mese scorso, la Presidente von der Leyen ha ribadito l’impegno dell’UE a sostenere l’equità, il buon governo, la cooperazione multilaterale e la solidarietà come gli unici modi per uscire dalla crisi sanitaria attuale.
L’Unione europea e i suoi Stati membri, ha assicurato, continueranno ad adoperarsi per raggiungere l’obiettivo di vaccinare il 70% della popolazione mondiale nel 2022 e sosterranno lo sviluppo di capacità destinate a sequenziamento, test, trattamenti e vaccinazioni. A questo proposito, la Presidente ha confermato che l’UE mira a condividere, entro la metà del 2022, almeno 700 milioni di dosi di vaccino con i paesi a basso e medio reddito. Ciò si aggiunge ai 3 miliardi di euro in finanziamenti che, attraverso lo strumento COVAX, l’Unione europea ha fornito per contribuire alla creazione dell’acceleratore ACT per la vaccinazione globale e all’impegno per favorire la fabbricazione di vaccini in Africa e in Sud America

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

01/12/2021
2302/2024
San Policarpo di Smime

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

CEI: al via il Consiglio permanente

Bassetti sottolina come una “grave inquietudine la prospettiva di un referendum per depenalizzare l’omicidio del consenziente. Autorevoli giuristi hanno messo in evidenza serie problematiche di compatibilità costituzionale nel quesito per il quale sono state raccolte le firme e nelle conseguenze che un’eventuale abrogazione determinerebbe nell’ordinamento”. “E’ necessario ribadire che non vi è espressione di compassione nell’aiutare a morire, ma il prevalere di una concezione antropologica e nichilista in cui non trovano più spazio né la speranza né le relazioni interpersonali. C’è una contraddizione stridente tra la mobilitazione solidale, che ha visto un Paese intero attivarsi contro un virus portatore di morte, e un’iniziativa che, a prescindere dalle intenzioni dei singoli firmatari della richiesta referendaria, propone una soluzione che rappresenta una sconfitta dell’umano”, confida il Presidente della Conferenza Episcopale Italiana.

Leggi tutto

Politica

Reddito di cittadinanza: ecco la riforma

Il reddito di cittadinanza cambia con la manovra del governo, ma l’impianto di base resta lo stesso. L’Inps dovrà verificare preventivamente i dati anagrafici e di residenza, insieme a quelli del casellario giudiziario, mentre fino ad ora il controllo avveniva a posteriori.

Leggi tutto

Società

Oms choc: vuole l’aborto fino alla nascita

Le nuove linee guida dell’Oms sulle leggi anti-aborto sono inenarrabili

Leggi tutto

Politica

O LE SINISTRE O NOI

Almeno questo De Pierro, politico di sinistra proveniente dall’IdV di Di Pietro, ha il merito di dirlo chiaro il progetto: togliere tutti i diritti ai non vaccinati, 4 milioni di elettori italiani

Leggi tutto

Storie

Addio bustina di zucchero al bar

Da sempre è uno di quegli accessori iconici che troviamo sui banconi del bar. Ma la bustina di zucchero monodose diventerà presto un lontano ricordo. Una decisione che coinvolgerà tutta Europa e che rientra nella proposta di regolamento relativa agli imballaggi monouso.

Leggi tutto

Politica

Covid Italia, si passa alla fase 3

Archiviati i vecchi criteri per il monitoraggio di Covid-19 in Italia. A segnare il cambio di passo, dopo la fine dell’emergenza pandemica, è il ministero della Salute, che con un decreto del 6 marzo ha abrogato il decreto ministeriale dell’aprile 2020 che segnava il passaggio alla fase 2 e ha emanato ora una circolare, in collaborazione con l’Istituto superiore di sanità, illustrando il modello di monitoraggio di fase 3.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano