Chiesa

di Tommaso Ciccotti

Jersey i vescovi: uccidere è contro Dio

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

“La comunità cattolica sfiderà sempre qualsiasi proposta di legge mirata a legalizzare il suicidio assistito e l’eutanasia”. Così monsignor Philip Egan, vescovo di Portsmouth ha commentato l’approvazione della proposta di legalizzazione in materia da parte dei politici del Baliato del Jersey, l’insieme di isole situate nel Canale della Manica, che non fanno parte del Regno Unito, ma hanno un governo interno autonomo che dipende direttamente dalla Corona britannica. Il 25 novembre scorso, infatti, 36 membri del Parlamento locale hanno votato a favore, 10 contro e tre assenti. In materia ci sarà un ulteriore dibattito nel 2022 e un progetto di legge potrebbe essere votato già nel 2023.

n reazione a questa decisione di indirizzo, il monsignore ha rilasciato una dichiarazione dalle pagine del sito della Conferenza episcopale di Inghilterra e Galles: “Sono rimasto scioccato e rattristato dai risultati del voto sull’eutanasia e il suicidio assistito a Jersey – si legge - dimostra una deplorevole mancanza di interesse nel proteggere le persone più vulnerabili della nostra società. Tuttavia, questo è solo il primo passo nel processo di legalizzazione del ‘suicidio assistito’; come tale, continueremo a esaminare e contestare qualsiasi proposta di legge in materia nei prossimi mesi”. “La Chiesa cattolica è chiara sul fatto che non possiamo mai aiutare a togliere la vita ad un altro, anche se lo richiede: uccidere le persone e commettere suicidio è contro la legge di Dio – ha spiegato - tutta la vita umana è un dono da salvaguardare dal concepimento fino alla morte naturale, e ribadiamo la nostra richiesta di continui investimenti in cure palliative di alta qualità, al fine di preservare la dignità di alcuni dei nostri più vulnerabili, in momenti così difficili della loro vita”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

02/12/2021
0702/2023
San Riccardo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

LA SFIDA DEL DISARMO NUCLEARE

“Il nostro futuro su questo pianeta, esposto com’è al rischio dell’annientamento nucleare, dipende da un solo fattore: l’umanità deve attuare un rivolgimento morale. Nell’attuale momento storico ci deve essere una mobilitazione generale di tutti gli uomini e donne di buona volontà. L’umanità è chiamata a fare un ulteriore passo in avanti, un passo verso la civiltà e la saggezza” ebbe a dire San Giovanni Paolo II incontrando scienziati e rappresentanti dell’Università dell’Onu a Hiroshima il 25 febbraio 1981.

Leggi tutto

Chiesa

Verso una data comune per la Pasqua

Nell’incontro con il Patriarca della Chiesa Assira d’Oriente, Francesco condivide il desiderio di celebrare nello stesso giorno la Risurrezione di Gesù. Dal Pontefice anche l’appello per i cristiani in Medio Oriente perché vengano garantiti i loro diritti

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco e lo sconcerto di Giovanni Battista

All’Angelus, Papa Francesco descrive lo sconcerto di Giovanni Battista di fronte alla sua figura e afferma che il dubbio non è in contraddizione con la fede, anzi “talvolta è essenziale per la crescita spirituale: ci aiuta a capire che Dio è sempre più grande di come lo immaginiamo”.

Leggi tutto

Chiesa

Papa - La passione per l’evangelizzazione: lo zelo apostolico del credente

Il Papa all’udienza generale ha avviato un nuovo ciclo di catechesi dedicato alla “passione per l’evangelizzazione”: l’annuncio gioioso del Vangelo fino agli estremi confini della terra è una dimensione vitale per la Chiesa, ognuno a partire dal proprio ambiente, senza proselitismi ma per attrazione, come ha insegnato Benedetto XVI

Leggi tutto

Chiesa

La Messa di Papa Francesco nella Repubblica Democratica del Congo

Viaggio Apostolico nella Repubblica Democratica del Congo: Santa Messa

Leggi tutto

Politica

La riforma della scuola è legge, ora un milione di sentinelle

Il gender entra in classe, la risposta deve essere dei genitori, lo strumento è quello del “consenso informato”: no alla colonizzazione ideologica, giù le mani dai nostri figli

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano