Società

di Roberto Signori

Eutanasia, il 15 febbraio 2022 la consulta deciderà sul referendum

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

La Corte Costituzionale terrà il prossimo 15 febbraio l’udienza sull’ammissibilità del referendum sull’eutanasia. La notizia, diffusa dalla segretaria dell’Associazione radicale Luca Coscioni, Filomena Gallo, è stata confermata dalla Consulta. Il quesito referendario, che ha raccolto oltre un milione 200mila firme, punta all’abrogazione parziale dell’articolo 579 del Codice penale che oggi sanziona come reato l’«omicidio del consenziente», ovvero l’uccisione di chi ne fa richiesta.

L’obiettivo dichiarato del referendum è la legalizzazione dell’eutanasia, ma nel caso in cui il referendum si svolgesse e avesse il successo sperato dai promotori si otterrebbe la possibilità di togliere la vita a chiunque lo chieda senza alcun vincolo o controllo previo, a cominciare dall’accertamento della reale volontà della vittima. Un vuoto normativo che, in attesa di un eventuale intervento del legislatore per colmarlo, creerebbe una situazione di fatto fuori controllo, come hanno fatto notare diversi giuristi.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

22/12/2021
0307/2022
San Tommaso apostolo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Adesso pure la “locura” dell’eutanasia

Un gruppo di volti televisivi dai nomi altisonanti, sono stati utilizzati dai radicali dell’Associazione Luca Coscioni per un video che chiede l’approvazione della legge di iniziativa popolare che legalizzerebbe l’eutanasia depenalizzando la soppressione di malati che, a sentire Veronesi, avviene sistematicamente e silenziosamente negli ospedali italiani.

Leggi tutto

Storie

Il futuro di Vincent

Nel silenzio e nell’apparente disinteresse dei media ieri appena una dozzina di persone ha partecipato all’udienza.

Leggi tutto

Società

Non è un paese per bambini. Né per madri.

Alle madri è chiaramente impedito portare la propria visione della vita nei luoghi pubblici: di fatto la figura della madre è resa invisibile da mode (quella ecologista che vede l’avere figli come una violenza contro il pianeta, ad esempio), opinioni sbagliate (se hai più di due figli sei una povera idiota costretta al focolare, sei una che non conosce l’azione degli anticoncezionali, sei un’egoista) e proposte economiche imbarazzanti (i figli che dopo i 14 anni non valgono nulla, per il Ministero della Famiglia del paese).

Leggi tutto

Chiesa

Jersey i vescovi: uccidere è contro Dio

Monsignor Philip Egan, vescovo di Portsmouth, commenta la decisione presa nel Baliato di Jersey, come un primo passo verso una legalizzazione che potrebbe arrivare anche nel Regno Unito

Leggi tutto

Politica

Canada - Proposta per l’eutanasia ai malati mentali

In Canada il governo progressista di Justin Trudeau sta lavorando per dare la possibilità di morte medicalmente assistita a chi è affetto da una malattia mentale.

Leggi tutto

Politica

Cosa succede il 5 Dicembre

Il 5 dicembre ed il referendum spiegati da Mario Adinolfi

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano