Storie

di Tommaso Ciccotti

I viaggi della Vergine Pellegrina di Fatima

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Sono 14 i viaggi, che l’immagine della Vergine Pellegrina di Fatima ha in programma nel 2022 - in Portogallo, negli Stati Uniti d’America, in Francia, in Nicaragua, in Argentina, in Italia, in Cile, nei Paesi del Caucaso, in Spagna e in Colombia – dopo lo stop e i molti rinvii a causa della diffusione della pandemia di Covid-19 nel mondo. Lo ha annunciato il Santuario di Fatima sulla sua pagina web, aggiungendo che per l’immagine numero 1, intronizzata nella Basilica di Nostra Signora del Rosario di Fatima, in uscita solo in occasioni molto speciali, non è prevista alcuna visita il prossimo anno.

La prima immagine Pellegrina di Nostra Signora di Fatima fu realizzata secondo le istruzioni impartite da Suor Lucia. Fu offerta dal vescovo di Leiria e solennemente incoronata dall’arcivescovo di Évora, il 13 maggio 1947. Da quella data in poi, l’immagine ha viaggiato più volte per il mondo, portando con sé un messaggio di pace e di amore.

Tra i viaggi programmati spiccano quelli della Vergine Pellegrina numero 3, dal 30 settembre al 5 novembre, a Miami, USA, in occasione di un Congresso organizzato dalle Serve dei Cuori Trafitti di Gesù e Maria, incentrato sul messaggio di Fatima, da titolo “Non abbiate paura, il mio Cuore Immacolato sarà il vostro rifugio”. L’intenzione, secondo quanto affermato dall’arcivescovo di Miami, monsignor Thomas Wenski, è ancora quella – se sarà possibile - di portare la Vergine Pellegrina in varie parrocchie della diocesi.

La Francia ospiterà la Madonna Pellegrina numero 5 nella diocesi di Nanterre, dal 1.mo ottobre 2022 al 31 agosto 2023, in preparazione della Giornata Mondiale della Gioventù 2023, che si svolgerà in Portogallo. Non si sa ancora quando, ma l’immagine compirà nel 2022, finalmente, il suo pellegrinaggio nei Paesi del Caucaso di Georgia, Armenia e Azerbaigian, previsto nel 2021 e poi rinviato a causa della pandemia.

La Madonna Pellegrina di Fatima numero 8 sarà invece in Italia, nella parrocchia di Santa Maria la Nova, diocesi di Aversa, nel mese di maggio, affinché i fedeli possano vivere più intensamente il mese di Maria, e nella parrocchia di San Giuseppe e Santa Eufemia – sempre nella stessa diocesi - nel mese di ottobre. Il programma degli spostamenti delle diverse immagini della Madonna Pellegrina di Fatima, previsti il prossimo anno, potrebbe comunque cambiare – si legge sulla pagina web del Santuario -, vista l’emergenza sanitaria che il mondo sta affrontando.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

30/12/2021
0302/2023
Santi Biagio e Angsario (Oscar)

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Cassero, il delirio continua: “La Chiesa inquina con la sua ortodossia”

Replica delirante e unitaria di tutte le associazioni LGBT a difesa della vergognosa iniziativa blasfema del circolo gay di Bologna

Leggi tutto

Storie

Matrimonio lesbico in una chiesa di Macerata

Non lo è dal punto di vista giuridico (per quanto i nominalismi contino sempre di meno e le parole al giorno d’oggi assumano talvolta significati quasi opposti a quelli che rintracciamo nei dizionari), e non lo è nemmeno dal punto di vista sostanziale: il matrimonio è l’unione di un uomo e di una donna che suggellano un patto senza data di scadenza né fini espliciti, se non quello di mostrare la propria disponibilità alla vita che potrà venire, accoglierla, proteggerla, educarla e fornire alla società intera il dono impagabile di una nuova generazione.

Leggi tutto

Società

Stupri di donne ed uomini lasciati soli

Come Mario Adinolfi ha recentemente sintetizzato spulciando i dati istat, in una classe di 25 ragazzi delle superiori statisticamente si trovano un consumatore abituale di cocaina, 2 consumatori di oppiacei o droghe sintetiche, 5 dediti alla cannabis e 7 soliti alle sbronze nei week end. Questi dati sono allarmanti e gravissimi e fotografano una realtà giovanile allo sfascio: un ragazzo annebbiato da droghe o alcool è facilmente coinvolgibile in risse, che poi finiscono sempre molto male, o può essere soggetto di violenze, se trascinato in gruppo, nonché mette a rischio la propria e altrui incolumità se si mette alla guida. Per non parlare dei danni diretti che fa alla propria salute.

Leggi tutto

Chiesa

Il Colosseo ed il ricordo dei martiri dei nostri giorni

Aiuto alla Chiesa che Soffre chiede che l’Occidente si ricordi dei cristiani perseguitati. Per questo il 24 febbraio il Colosseo sarà illuminato di rosso. Ricordi anche ad Aleppo e a Mosul

Leggi tutto

Politica

CON UN ATTO DI ARROGANTE IMPERIO

Ora sta ai cristiani, in Italia in particolare ai cattolici, decidere come reagire davanti a questa furibonda offensiva che nega il diritto stesso di agire come cristiani in ambito politico proclamando alcune banalissime idee che sono alla base della nostra fede. Per ognuno di noi la vita umana va difesa fin dal suo concepimento, Papa Francesco è arrivato ad affermare che “abortire è come affittare un sicario” ed è una frase che se fosse stata pronunciata da un candidato del principale partito di governo ne avrebbe comportato l’immediata espulsione con la relativa cancellazione del diritto all’elettorato passivo.

Leggi tutto

Storie

KAROL WOJTYLA, I 100 ANNI SPIEGATI AI RAGAZZI

Un piccolo e agile volume che ripercorre il Pontificato del Papa polacco attraverso una raccolta di scritti e frasi celebri che vanno dal giorno della
sua elezione, il 16 ottobre 1978, a quello nel quale è tornato alla casa del Padre, il 2 aprile 2005. È disponibile anche in inglese, in coedizione con l’editrice americana “Paulist Press”, e in polacco, in coedizione con l’editrice “Wydawnictwo Sw. Stanislawa BM”. Una lettura adatta proprio a tutti

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano