Chiesa

di Tommaso Ciccotti

Diocesi: monsignor Nolè (Cosenza) e la fede dei padrini

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

“Oggi è difficile trovare una famiglia che viva cristianamente il sacramento del matrimonio; abbiamo tanti divorziati e conviventi, che non possono essere un esempio per la Chiesa cattolica, e tante persone che vengono a fare da padrino e madrina non hanno una vita di fede: come possono comunicarla ai ragazzi?”.

Con queste parole, intervenendo in diretta televisiva a un’emittente locale, monsignor Francesco Nolè, arcivescovo di Cosenza-Bisignano, ha spiegato la scelta di sospendere ad experimentum per un triennio i padrini e le madrine nella diocesi bruzia per le celebrazioni del sacramento della Cresima. Il provvedimento del presule bruzio è attivo dal 1° gennaio 2022.

“Daremo tutti gli strumenti perché chi pensa di poter avere questa responsabilità possa avere anche le capacità di poter discernere egli stesso, in coscienza, se prendersi questo impegno così importante nella vita cristiana”. Questa decisione – come sottolineato dal presule in diretta – “è stata condivisa con gli organismi diocesani di comunione, consiglio dei vicari, consiglio presbiterale, consiglio pastorale diocesano e dai parroci”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

12/01/2022
2506/2022
Ss. Guglielmo da Vercelli e Massimo di Torino

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

Tutto quello che non sapete sulla pillola dei 5 giorni dopo

Una donna che faccia uso prolungato della pillola estroprogestinica deve aspettarsi di abortire, statisticamente, almeno una volta ogni dieci anni. Il campione di utenti attualmente rilevato, quanto alla pillola “d’emergenza” dei 5 giorni dopo, è di sole 35 donne. Le donne che fanno ricorso alla contraccezione d’emergenza intesa come pillola del giorno dopo, assumono una dose ormonale pari a 400 vecchie pillole

Leggi tutto

Chiesa

VIETNAM - Le vocazioni al sacerdozio e alla vita consacrata crescono nonostante le tante difficoltà

In una lettera inviata ai sacerdoti in procinto di essere ordinati,  Monsignor Joseph Nguyen Nang, Arcivescovo di Ho Chi Minh, che è anche Amministratore della diocesi di Phat Diem, nel Vietnam del Nord, sottolinea: “La messa di ordinazione presbiterale si è celebrata con un numero limitato di partecipanti, anche senza la presenza di parenti dei candidati. I nuovi sacerdoti o i religiosi che hanno professato i voti, in questo clima di raccoglimento hanno potuto concentrarsi assolutamente sull’essenziale, totalmente rivolti a Dio, sperimentando intensamente il dono della sua grazia nel Sacramento”.

Leggi tutto

Chiesa

Vescovo invita Papa,lui scherza:nel 2025 verrà Giovanni XXIV

“Ho invitato il Papa a visitare la città di Ragusa in occasione del settantacinquesimo anniversario della fondazione della Diocesi nel 2025. Il Santo Padre ha fatto un sorriso e un cenno di assenso e con una battuta mi ha risposto dicendo che nel 2025 sarà Giovanni XXIV a fare quella visita”.

Leggi tutto

Chiesa

Vaticano: tornano i 100 presepi

Sotto il Colonnato di San Pietro si riaccendono le luci sulle rappresentazioni della Natività, provenienti da tutto il mondo

Leggi tutto

Società

Cozzoli ;“non c’è un diritto a morire, c’è un diritto a morire bene”

“Una cultura che, di fronte alla sofferenza e al suo dramma, non sa proporre di più e meglio di un diritto a morire – diritto assicurato come suicidio assistito – è delusoria e fuorviante”

Leggi tutto

Media

Todi: rassegna “Gesù nel cinema”

“Gesù nel cinema” è la rassegna in programma dal 10 al 18 aprile a Todi con il patrocinio della diocesi Orvieto-Todi

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano