Politica

di Roberto Signori

Quirinale. I cattolici tifano Cartabia ed Adinolfi

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Il sondaggio condotto dal gruppo social Politicando, composto da cattolici impegnati politicamente fa emergere interessanti preferenze nella corsa al Quirinale.

Il nome più indicato dai cattolici è quello del ministro Guardasigilli Marta Cartabia, che raccoglie il 29% dei consensi, seguita da Silvio Berlusconi con il 19% e dal presidente del Senato, Maria Elisabetta Casellati, con 13%. A sorpresa a ridosso dei primi tre spunta il leader del Popolo della Famiglia, Mario Adinolfi, con il 12% grazie anche alla fiammata di popolarità dovuta alla posizione no vax contro l’obbligo voluto dal governo.

Dietro Adinolfi seguono Pierferdinando Casini con il 7% dei cattolici che lo sostengono, Marcello Pera con il 6% e il premier in carica Mario Draghi con il 4%. Chiudono la “top ten cattolica” in vista del voto per il Quirinale il presidente uscente Sergio Mattarella, il magistrato Nicola Gratteri e l’ex premier Giuliano Amato. Vedremo se il voto del plenum di parlamentari e delegati regionali, che prenderà il via il 24 gennaio, avrà la saggezza di scegliere uno di loro.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

12/01/2022
0712/2022
Sant'Ambrogio vescovo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Il nazismo ha odiato la Chiesa

Tutti i totalitarismo hanno odiato la Chiesa. Adolf Hitler aveva una particolare repulsione per il cristianesimo

Leggi tutto

Società

News sulla Violenza Ostetrica: parla la Relatrice Speciale delle Nazioni Unite (parte prima)

Il motivo principale presupposto dei maltrattamenti è la diseducazione dilagante generale. Se ognuno di noi si recasse in diversi reparti di diversi nosocomi pubblici - e anche privati - di modo tale da poter osservare, come potrebbe fare una mosca, il trattamento che viene riservato a ogni singolo paziente durante le ore del giorno e della notte e in diverse circostanze, non rimarrebbe stupito nel constatare che in ogni turno, composto da diversi operatori sanitari (medici, infermieri, ostetriche, ausiliari) vi è chi possiede tatto - e quindi comunica in una certa maniera sia coi colleghi e i sottoposti, sia coi pazienti - e chi pare proprio mostri una condotta sbagliata - con colleghi, sottoposti e/o pazienti

Leggi tutto

Politica

Verso la stage dei penultimi

Leggo Renzi che dice a Conte che deve fare come il presidente del Trentino e modificare il Dpcm tenendo aperto tutto fino alle 22. Questi manco si mettono d’accordo tra loro prima di varare un provvedimento più dannoso che inutile. Ormai siamo al Governo di Pulcinellopoli. Tra sei giorni saremo a trentamila contagi/giorno. E dovranno fare un nuovo Dpcm. Non credo ricalcato su quello del Trentino.

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco: ecumenismo è ascolto comunitario

Papa Francesco ha ricevuto in udienza i partecipanti al pellegrinaggio ecumenico “Con Lutero dal Papa” proveniente dalla Germania, con il motto “Meglio tutti insieme” auspicando per la Chiesa “disponibilità all’ascolto”,

Leggi tutto

Politica

Il primo sindaco pidieffino d’Italia

La sfida è dunque lanciata: vogliamo il primo sindaco pidieffino d’Italia. Per questo sono a chiedervi tutto il sostegno e la preghiera possibile: sarà una lunghissima attraversata nel deserto che ci aprirà poi le porte alla corsa finale per portare in Parlamento la nostra buona battaglia.

Leggi tutto

Politica

IL GREEN PASS CREA L’APARTHEID

Faremo luce sul più colossale scandalo politico organizzato ai danni dei cittadini italiani da un governo in carica. Draghi si ritiene legibus solutus ma lo chiameremo a rendere conto per le sofferenze causate alle famiglie italiane.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano