Chiesa

di Tommaso Ciccotti

Spagna - Giornata dell’Infanzia Missionaria

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Domenica prossima, 16 gennaio, i bambini spagnoli hanno un appuntamento con la Giornata dell’Infanzia Missionaria - “la Domenica dei bambini” -, per aiutare i missionari nel loro lavoro con l’infanzia. “L’ Infanzia Missionaria non è una Ong che fa cose belle per i bambini, è lo strumento della Chiesa perché i territori di missione abbiano i mezzi per prendersi cura dei bambini in quei luoghi” ha spiegato don José María Calderón, Direttore nazionale in Spagna delle Pontificie Opere Missionarie (POM), presentando la Giornata. Questa iniziativa, nata nel 1984, è stata la pioniera nella difesa dei bambini. Come ha commentato don Calderón, “la Chiesa è avanti, la cura dei bambini è sempre stata molto importante”.

Il Direttore nazionale POM ricorda che grazie ai fondi raccolti dall’Infanzia Missionaria - per lo più grazie alle donazioni dei bambini - si possono sostenere progetti di evangelizzazione, educazione e salute per i piccoli e le loro mamme, perché possano nascere e crescere con dignità, mangiare, studiare ... Dalla Spagna, l’Infanzia Missionaria ha inviato nel 2021 € 1.933.313,21, raggiungendo più di 300.000 bambini in 34 paesi. “Per molti bambini, l’unico posto dove trovano casa è la Chiesa” ha sottolineato.

La missionaria in Brasile Sofía Quintans, delle Francescane Missionarie della Madre del Divino Pastore, racconta come la Chiesa accompagni i profughi venezuelani che arrivano in Brasile, molti dei quali sono bambini. La missionaria è a Boa Vista da 3 anni, impegnata nell’“Operazione Benvenuto”, che risponde all’emergenza umanitaria. In coordinamento con lo Stato, l’Onu e varie Ong, la Chiesa cattolica accompagna queste persone nei campi profughi: a Boa Vista ci sono 13 campi, con 700-1.000 persone ciascuno. Ospitano temporaneamente i rifugiati in modo che possano inserirsi nella vita normale. “I venezuelani portano uno zaino carico di molte sofferenze” ha spiegato la missionaria, che ha posto particolare enfasi sull’angoscia dei bambini. “La situazione stressante dei loro genitori pesa su di loro, sono delle spugne”, questi bambini vivono “infanzie rubate”, “vogliono giocare ma non possono”. Pertanto, cerchiamo di creare spazi sicuri per loro in modo che possano continuare a giocare e imparare, anche se le cose non sono facili. Alla tratta dei bambini, al furto di neonati per I trapianti di organi, allo sfruttamento sessuale, ora si è unita anche la pandemia con le sue conseguenze.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

14/01/2022
0812/2022
Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Libero Stato in libera Chiesa

Pare che il tema sia questo: i giorni che ci separano dal 30 e dalla manifestazione di uno smisurato orgoglio popolare, forte e tenero come mamma e papà per i loro bambini, saranno minati da una capillare campagna di delegittimazione (di chi di quel popolo si è ritrovato ad essere voce e parola) e da un parallelo tentativo di addomesticare il cuore indomito di quella piazza. Soltanto tra una settimana si potrà sapere chi avrà vinto, o se avranno perso tutti.

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco e gli esercizi spirituali ad Ariccia

“Come possiamo aiutare i cristiani del nostro tempo a non perdere la fede, a riprendere coscienza della propria fede, quella di cui si parla nel Nuovo testamento, la fede gioiosa, totalizzante, l’adesione alla persona di Gesù, come possiamo fare perché non avvengano più questi suicidi?”.

Leggi tutto

Storie

L’allenatore e il produttore tra la gogna e il banco

Guai in vista per i due abusatori, ma c’è chi si chiede se l’ipocrisia non grondi anche da altre parti. Si continuano a tutelare insufficientemente i minori

Leggi tutto

Chiesa

A 25 anni dal primo duro anatema alla mafia

Oggi la Chiesa agrigentina fa memoria del giubileo dalla visita di San Giovanni Paolo II. Arrivò e rimase nella Valle dei Templi l’8 e il 9 maggio 1993. Tutti ricordano monsignor Marini che tradisce una tensione stellare, alle spalle del roccioso pontefice slavo: oggi tutti i vescovi siciliani si ritroveranno alle 18:00 per una celebrazione eucaristica al Tempio della Concordia.

Leggi tutto

Politica

Alabama “dolce casa” di tutti noi

Quello della vita è un tema che forse è anche riduttivo considerare tale: la gratuità dell’amore da una parte, l’economicismo dello scarto dall’altra. Un tema che accende gli animi, i “rumori di fondo” dei casi-limite e delle proiezioni egoistiche, spesso pilotati da lobbies potentissime. La nuova legge, assai restrittiva in fatto di aborto, segna in realtà un passo avanti per i diritti di tutti

Leggi tutto

Politica

LEGGE 194: ABROGARLA NON SERVE

Quanto descritto in questo articolo non sarà di facile applicazione ma è una strada da seguire insieme al Reddito di Matenità, al Quoziente Familiare e alle altre proposte del Popolo della Famiglia. Se portata avanti con la coerenza e la fermezza che caratterizzano il PDF darà, a suo tempo, buoni frutti.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano