Politica

di Nathan Algren

10 stati USA propongono leggi contro i bloccanti della pubertà

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

I legislatori statali repubblicani stanno respingendo il movimento transgender con un’ondata di nuovi progetti di legge che mirano a vietare per i bambini le pericolose procedure di cambiamento di sesso e la concorrenza sleale degli uomini transgender nello sport femminile.

I legislatori hanno presentato i progetti di legge in almeno dieci stati, tra cui Alabama, Alaska, Arizona, Georgia, Indiana, Kentucky, Missouri, New Hampshire, Oklahoma e South Dakota.

In Kentucky, l’”House Bill 253” vieterebbe agli operatori sanitari di fornire bloccanti ormonali, interventi chirurgici transgender o deferimenti per procedure transgender a ragazzi che soffrono di disforia di genere di età inferiore ai 18 anni. Il disegno di legge classificherebbe le pratiche come condotta non professionale, soggetta ad azione disciplinare da parte delle commissioni mediche.

I genitori potrebbero anche citare in giudizio i medici per violazioni della legge “reali o minacciate”, così come chiunque abbia subito una “transizione di genere” da bambino. Altre disposizioni includono il divieto di finanziamento pubblico per gli enti che forniscono farmaci o interventi chirurgici per il cambiamento di sesso ai minori.

Il “Vulnerable Child Compassion and Protection Act” dell’Arizona criminalizzerebbe anche la fornitura ai minori di farmaci ormonali o interventi chirurgici di “transizione di genere” come reati penali. Questa legge impedirebbe inoltre agli insegnanti o ad altri funzionari scolastici di nascondere la confusione di genere di uno studente ai suoi genitori o di incoraggiare gli studenti a non informare i propri genitori sui loro problemi di genere.

Un disegno di legge dal nome simile in Alabama vieterebbe rigorosamente i bloccanti della pubertà e gli interventi chirurgici per il cambiamento di sesso per chiunque abbia meno di 19 anni. Le violazioni sarebbero punibili con un massimo di dieci anni di carcere.

Inoltre nei primi giorni del 2022 i legislatori repubblicani hanno presentato diverse proposte di legge che vieterebbero i tentativi di ridefinire il sesso biologico nell’ambito degli sport scolastici.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

14/01/2022
1808/2022
Santa Elena

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Bagnasco duro su gender e ddl Cirinnà

Nella sua prolusione all’assemblea della Cei il cardinale presidente stigmatizza l’azione del Parlamento su famiglia e scuola

Leggi tutto

Media

Sugli stregoni della notizia

È dai tempi di Reagan che la Casa Bianca consulta scrupolosamente dei media-influencer

Leggi tutto

Storie

USA: vogliono clonare un mammut!

Sono stati raccolti 15 milioni di dollari per clonare un mammut. Il team coordinato dal genetista George Church vuole creare un embrione ibrido incrociando il pachiderma estinto con l’elefante asiatico

Leggi tutto

Politica

Biden non tutela i cristiani in Nigeria

La Nigeria è il luogo dove ogni anno muoiono più cristiani al mondo per mano dei terroristi islamici. Eppure il dipartimento di Stato ha cancellato la Nigeria dalla lista nera per inserire invece la Russia

Leggi tutto

Storie

Svizzera: si dichiara donna e riscuote la pensione in anticipo

Il cittadino svizzero in questione ha cambiato sesso all’anagrafe, ottenendo così la pensione di vecchiaia con un anno di anticipo. Questo perché in Svizzera la pensione viene elargita per le donne a 64 anni, contro i 65 degli uomini.

Leggi tutto

Politica

Candidata di Biden alla Corte Suprema non sa definire una donna

Durante un’udienza presso il Senato Usa, la candidata alla Corte Suprema - l’abortista voluta da Biden - Ketanji B. Jackson non è riuscita a definire la parola “donna”.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano