Politica

di Nathan Algren

Milleproroghe alla Camera

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Alla Camera, le Commissioni riunite Affari costituzionali e Bilancio proseguiranno l’esame, in sede referente, del disegno di legge “Disposizioni urgenti in materia di termini legislativi”, cioè il Milleproroghe. In agenda molte audizioni di sindacati e associazioni di categoria.

Nel corso di questa settimana la Commissione Affari Esteri, in sede referente, avvierà l’esame di alcuni ddl di ratifica di accordi internazionali tra cui il cosiddetto “Trattato del Quirinale”, cioè l’accordo siglato a Roma tra Francia e Italia il 26 novembre scorso. I Comitati permanenti sull’Attuazione dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e sulla Politica estera per il Mediterraneo svolgeranno l’audizione informale di rappresentanti dell’organizzazione The One Campaign sulle prospettive di partenariato tra Africa ed Europa e sulle relazioni tra l’Unione europea e l’Unione Africana, anche in vista del vertice UE-UA del 16-17 febbraio 2022. Audizioni anche per il Comitato permanente sui diritti umani nel mondo che sentirà rappresentanti dell’associazione Memorial-Italia e di attivisti per i diritti umani in Uganda, nell’ambito dell’indagine conoscitiva sull’impegno dell’Italia nella comunità internazionale per la promozione e tutela dei diritti umani e contro le discriminazioni. Con i colleghi della Commissione Politiche dell’Unione europea i deputati sentiranno l’Ambasciatore di Francia, Christian Masset, chiamato a riferire sulle priorità del semestre di presidenza francese del Consiglio dell’Unione europea. Con la Commissione Affari sociali, invece, verrà svolta l’audizione, in videoconferenza, di Philippe Duneton, Direttore Esecutivo di Unitaid, sulle iniziative internazionali per fronteggiare la pandemia di COVID-19 nei Paesi a basso e medio reddito, con particolare riferimento alla distribuzione e all’accesso ai prodotti sanitari.

La Commissione Difesa è chiamata ad approvare i pareri al Governo sui programmi d’arma pluriennali, mentre la Commissione Finanze proseguirà l’esame, in sede referente, del dl fiscale.

La Commissione Cultura svolgerà l’audizione del Ministro dell’istruzione, Patrizio Bianchi, sull’organizzazione delle attività scolastiche nell’attuale contesto di pandemia di Covid-19, mentre la Commissione Affari Sociali ospiterà il Ministro della salute, Roberto Speranza, chiamato ad intervenire sulla riforma dell’assistenza sanitaria territoriale.

In Senato, la Commissione Affari Costituzionali è impegnata con l’esame del ddl di conversione in legge del decreto che ha prorogato lo stato di emergenza nazionale fino a marzo.

Gli Uffici di Presidenza congiunti delle Commissioni Bilancio di Senato e Camera hanno in programma l’audizione del Sottosegretario per l’economia e le finanze, Maria Cecilia Guerra, in merito alla relazione sulla sperimentazione dell’adozione di un bilancio di genere, riferita all’esercizio finanziario 2020.
In relazione all’esame della proposta di nomina di Carlo Comporti a componente della Consob, la Commissione Finanze ha in agenda l’audizione del candidato, mentre la Commissione Istruzione si occuperà del rilancio comparto archivistico.
Infine, in Commissione Industria prosegue l’esame della Legge annuale per il mercato e la concorrenza.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

18/01/2022
1908/2023
San Giovanni Eudes

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Ha parlato il Papa, la causa è finita: la “letizia dell’amore” spinge ad aprirsi alla Grazia

Sull’esortazione apostolica postsinodale “Amoris lætitia”, pubblicata ieri, i giornali si sono spartiti la preda dei clic, dei like e degli share, al grido di “Il Papa apre a…”. Salvo poi dover ribadire già in catenaccio (e ancora di più nei testi degli articoli) che l’auspicata agendina radical chic non è stata copiata nell’agenda della Chiesa. Francesco ha però rinnovato lo slancio a giocare appieno il potere che il Vangelo ha di incendiare i cuori e disporli alle sue esigenze

Leggi tutto

Società

Se un single adotta una down

La notizia impazza sulle pagine dei giornali come prodromica dell’annunciata e formidabile riforma Boschi sulle adozioni (nella quale, comunque, potranno continuare ad adottare «anche le
famiglie tradizionali» – sic!). La sola crudele certezza, invece, è che abbiamo costruito un sostrato sociale in cui otto coppie possono abbandonare una neonata solo perché affetta da trisomia 21

Leggi tutto

Politica

Cattolici: quantità e qualità

I due studi più recenti (Ipsos e Eurispes) concordano su un dato: si definiscono “cattolici” oltre il 70% degli italiani, per Ipsos sono il 74.4%, per Eurispes il 71.1%. Stiamo parlando di circa 45 milioni di persone, una enormità. E infatti se andiamo a cercare i dati sulla pratica religiosa, i cattolici praticanti, quelli che vanno alla messa domenicale sono molti di meno: circa un quarto degli italiani. Ipsos fa una interessante distinzione: l’11.2% lo definisce “cattolico impegnato”, cioè va a messa ed è attivo in parrocchia o nell’associazionismo; poi c’è un 15.8% di “assidui scarsamente impegnati” che dunque vanno a messa una o due volte al mese o anche tutte le settimane ma comunque non avvertono un coinvolgimento né nella dimensione ecclesiale né nell’associazionismo. Il rapporto Ipsos è del novembre 2017, dunque i dati sono recentissimi e sembrano fotografare una condizione di realtà. Volendo fare riferimento ai soli cattolici impegnati, stiamo parlando comunque di un popolo di poco inferiore ai sette milioni di italiani.

Leggi tutto

Politica

Sette buone ragioni per andare a firmare la proposta del PdF

Il conservatore guarda indietro per andare avanti» (Prezzolini). Ecco perché tornare alla famiglia

Leggi tutto

Società

L’onda del “femminismo prolife”

Se la questione dell’identità sessuata sarà una delle direttrici culturali del XXI secolo, è urgente un ripensamento dell’impegno femminista nel tempo che ci aspetta: le proteste e le battaglie del secolo scorso sono state sulla liberazione della femminilità dal dominio patriarcale, mentre adesso è necessario rinsaldare l’alleanza tra uomo e donna a vantaggio dei grandi esclusi – i figli.

Leggi tutto

Società

IL PECCATO ORIGINALE DEI NUOVI DOGMI DELL’ECOLOGISMO CORRETTO

Dietro i pur nobili intenti di alcuni ragazzini in perenne protesta per la salvezza del pianeta vi è una chiara e ben oleata macchina neo maltusiana che vuole eliminare più vita umana possibile dalla faccia della terra. I fallaci dogmi dell’ecologismo attuale.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano