Storie

di Nathan Algren

MALAYSIA - Le comunità cattoliche in aiuto delle persone colpite dalle inondazioni

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Le comunità cattoliche della Malaysia hanno iniziato a fornire aiuti umanitari e beni di prima necessità alle persone colpite dalle inondazioni verificatesi in Malaysia nel dicembre scorso. Ingenti danni si sono registrati in otto stati della Federazione della Malaysia, mentre da circa un mese oltre 125.000 persone sono sfollate, i morti sono 54 e due i dispersi. La vita di migliaia di famiglie è stata sconvolta. Molti hanno perso tutto, altri stanno cercando con fatica di riprendersi dal trauma e non hanno mezzi di sostentamento. Lo stato di Selangor, il più ricco del paese, è il più colpito dalle inondazioni; lo è soprattutto la cittadina di Shah Alam, dove case e veicoli sono stati sommersi dall’acqua, e sono forti i danni alle infrastrutture e alle proprietà pubbliche e private. All’indomani delle inondazioni, la Conferenza episcopale cattolica della Malaysia (CBCM) e la Caritas Malaysia hanno avviato un Fondo nazionale di soccorso per iniziative di aiuto e solidarietà. Le parrocchie e le comunità locali continuano a raccogliere fondi per soccorrere le persone colpite dalle inondazioni e i Vescovi hanno diramato un accorato appello in tal senso. “Il team del Disaster Relief Response, nella Caritas, sta condividendo informazioni per indicare le necessità e le priorità, in stretto contatto con parrocchie, congregazioni e realtà cattoliche, che hanno risposto con generosità” spiega Bernard Paul, Vescovo di Malacca-Johore e presidente di Caritas Malaysia. “I fondi raccolti vengono utilizzati per acquistare beni di prima necessità per le persone colpite e per gli sfollati accolti in varie parrocchie”,

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

25/01/2022
0702/2023
San Riccardo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Il nazismo ha odiato la Chiesa

Tutti i totalitarismo hanno odiato la Chiesa. Adolf Hitler aveva una particolare repulsione per il cristianesimo

Leggi tutto

Politica

Le ragioni del voto di Domenica

PERCHE’ UN “RENZIANO DELLA PRIMA ORA” DEVE VOTARE NO

Leggi tutto

Politica

La questione Giorgia Meloni

Con l’avvicinarsi del voto esiste la tendenza ad accaparrarsi più voti possibili con le promesse più disparate. Mario Adinolfi chiarisce questo scottante argomento prendendo come esempio Fratwlki d’Italua e la sua leader Giorgia Meloni

Leggi tutto

Politica

Eppure Péguy aveva seppellito per sempre il moderatismo….

Il “moderatista” avversa quella grandezza d’animo che è il solo distintivo della vera nobiltà.

Leggi tutto

Chiesa

La forza della parola dei vescovi toscani

La Conferenza episcopale della Toscana ha appena pubblicato La forza della parola. Lettera su comunicazione e formazione a 50 anni dalla morte di don Lorenzo Milani” (EDB, Bologna 2018, pp. 88, € 4,50) è un importante appello a non dimenticare il lascito del sacerdote fiorentino nell’ambito del percorso educativo. Qui il ricorso alla parola e alla ricchezza del linguaggio costituiscono appunto alcuni dei principali strumenti che rendono possibile l’espressione della cultura e della comunicazione umana.

Leggi tutto

Politica

Preparare fin da subito un’alternativa al governo giallorosso

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano