Chiesa

di Giampaolo Centofanti

Il salto di qualità o la speranza di Pirro?

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Il potere di finanza e big tech è davvero grande, al punto che, come avevo da tempo preannunciato, molte opposizioni meramente ideologiche, intellettualiste, sono state da esso fagocitate come mostra in Italia il parlamento uniformato, dove ormai le principali formazioni fuori della compagine governativa sono solo specchietti per le allodole per non lasciare occupare da altri quelle caselle.

La ragione astratta mostra di portare al termine del suo percorso ad uno svuotamento in cui restano solo il potere e il denaro. Si formano nuove classi sociali: i poteri forti suddetti con lo stuolo di esecutori degli apparati, della comunicazione, della cultura e la classe dei manipolati, svuotati e spogliati di tutto. Ma a ben vedere gli stessi dominatori sono dominati dal tecnicismo, il robot che prende il sopravvento sull’uomo che lo ha creato. È interessante su queste scie osservare la parabola dei media delle opposizioni ideologiche per i quali dopo il parlamento uniformato tra l’altro il papa tanto aspramente e ideologicamente criticato ora riceve altrettanto ideologiche parole di stima.

La vera opposizione può, nei tempi e nei modi adeguati, costruirsi solo sul favorire, fin dalla scuola, la libera formazione alla luce della identità religiosa-filosofica cercata e nel solo allora autentico scambio con gli altri. Oggi il potere domina e schiavizza attraverso la formazione e l’informazione: la democrazia è restituirle alla scelta del popolo, di ciascuno.

Cercare le vie adeguate per un salto di qualità: il favorire l’autentica maturazione e dunque anche partecipazione delle persone.

Ma la cultura razionalista è radicata persino in tanta opposizione. Dove per esempio si parla di fede e ragione finisce per prevalere la ragione. Si da’ scarsa importanza ad una sinodalità di fatto ridotta ad intellettualismo. Gesù ha invece trasmesso la via della crescita dell’uomo nello Spirito che scende a misura, come una colomba e in mezzo agli altri, nella storia. Una maturazione che orienta a scoprire ogni cosa in modo sempre nuovo.

Cosa significano le parole di Maria a Fatima, “Alla fine il mio cuore immacolato trionferà”? La pervicace, spesso inconsapevole, ubris, superbia, della ragione astratta sarà superata solo attraverso un crollo che sembra avvicinarsi sempre più rapidamente? O per esempio nella Chiesa ci si aprirà ad una sinodalità non di facciata, con una nuova vera e libera, vivificante, partecipazione anche negli apparati e nei media cattolici? Quali ostacoli incontrerebbe un tale rinnovamento a causa del sistema che tiene in mano il mondo? Sarà necessario imparare a riconoscere e affrontare il vario martirio ad opera della comunicazione a senso unico?

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

26/01/2022
0702/2023
San Riccardo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

Sfollati a quota 100 milioni

Più di 100 milioni di sfollati nel mondo. Questa la soglia record superata in queste settimane a causa della guerra in Ucraina che ha innescato la più rapida crisi migratoria dalla Seconda guerra mondiale. In meno di quattro mesi, quasi un terzo dei 44 milioni di abitanti ucraini sono fuggiti dalle proprie case.

Leggi tutto

Chiesa

A luglio sospese le udienze generali del Papa

Le catechesi di Papa Francesco riprenderanno mercoledì 3 agosto

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco: evangelizzare è una strada con Dio

In occasione della benedizione e inaugurazione a Bogotá, Colombia, della nuova sede del Consiglio episcopale latinoamericano (Celam), il Papa scrive una lettera al presidente, monsignor Cabrejos Vidarte: attenzione a pragmatismo, mediocrità e funzionalismo

Leggi tutto

Storie

Guatemala, i vescovi e la pace

Il Guatemala si trova al posto più basso in America Latina per lo sviluppo umano, e sebbene tanti problemi siano storici, aggravati dalla attuale situazione, i governi hanno fatto piani per risolverli a corto raggio e per fini elettorali.

Leggi tutto

Chiesa

Il Papa scrive a padre James Martin

Papa Francesco risponde a una lettera del padre gesuita impegnato nella pastorale con le persone Lgbt incoraggiandolo a continuare a lavorare sulla cultura dell’incontro

Leggi tutto

Chiesa

Il cardinale Zuppi sul Papa a L’Aquila

Il Cardinale Matteo Maria Zuppi, Arcivescovo di Bologna e Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, ha realizzato un videomessaggio da inviare all’Arcidiocesi dell’Aquila, in vista della Visita pastorale di Papa Francesco, il prossimo 28 agosto

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano