Storie

di Nathan Algren

Eutanasia con espianto degli organi per 7 spagnoli nel 2021

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

La Spagna ha legalizzato l’eutanasia il 25 giugno dello scorso anno e già i chirurghi trapianti utilizzano organi di pazienti sottoposti a eutanasia.

Secondo un articolo della rivista spagnola Redaccíon Médica, 7 pazienti hanno donato i loro organi, anche se il governo non ha ancora rilasciato linee guida nazionali per tali procedure.

Il capo dell’Organizzazione nazionale dei trapianti (ONT) spagnola, Beatriz Domínguez-Gil, ha affermato che l’ONT «ha intuito» che alcuni pazienti eutanasia avrebbero voluto donare i loro organi. Ha rapidamente redatto alcune linee guida per i coordinatori dei trapianti in modo che la donazione dell’eutanasia potesse essere «normalizzata» in tutto il Paese.

Ogni caso deve essere trattato con molta delicatezza, dice la Domínguez-Gil. Se un paziente eutanasia vuole donare, deve farlo in ambiente ospedaliero e non a casa.

Non sono stati rilasciati dati ufficiali, ma il quotidiano nazionale ABC ha stimato che circa 50 persone sono state soppresse nel 2021 ed aver convinto 7 di queste 50 a donare i propri organi – il 14% – è considerato un risultato “straordinario”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

31/01/2022
0612/2022
San Nicola vescovo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

Eutanasia, il cristiano sta con Ippocrate

Il giuramento dei medici è di oltre 2500 anni fa: «Non somministrerò ad alcuno, neppure se richiesto, un farmaco mortale, né suggerirò un tale consiglio».

Leggi tutto

Società

Impiccherano Charlie con una corda d’oro

Abbiamo promesso a Charlie ogni giorno che lo avremmo portato a casa. Sembra veramente sconvolgente, dopo tutto quello che abbiamo passato, vederci negato anche questo». Così Connie Yates ha implorato dal mondo il soccorso che possa frapporsi tra loro e l’ultimo sfregio dello spietato nosocomio cui va imputata la morte del bambino. Francis ha stabilito data e ora di morte di Charlie

Leggi tutto

Società

Droga: al via i congressi pisani

La cittadina toscana si prepara ad aprire i battenti, nel prossimo fine settimana, di una rassegna che con un poco di ironia si potrebbe dire “ricreativa”: il paradiso artificiale passato fugacemente dai pusher sarà intronizzato in bella mostra per tre giorni. Dolci, gelati, vini, birre e caffè alla “cannabis light”. E pazienza se il Consiglio Superiore di Sanità ha detto che non esistono droghe leggere…

Leggi tutto

Media

“La tragedia della Talidomide: aspetti medici, scientifici e giuridici”

Il 25 settembre prossimo verrà presentato un libro inerente gli Atti del Convegno che si è svolto a Montecatini Terme il 22 Febbraio del 2020; il libro sarà intitolato: “La tragedia della Talidomide: aspetti medici, scientifici e giuridici”» e sarà edito dalla Casa editrice Art Florence. Il tragico farmaco, somministrato negli anni “50\60” alle donne in gravidanza (per alleviare nausee e vomito), ha provocato migliaia e migliaia di aborti insieme ad un gran numero di bambini focomelici.

Leggi tutto

Storie

Maschio e femmina li creò

Ciascun uomo, cerca un senso alla sua vita, cerca un faro che lo illumini. L’uomo cerca di conoscere e dominare il mondo intorno a sé e, sembra avere successo, ma… veramente lo conosce, lo domina?

Leggi tutto

Storie

Sla: identificato possibile bersaglio terapeutico

Uno studio italiano ha individuato un nuovo potenziale bersaglio terapeutico, evidenziando l’efficacia di un farmaco in un modello preclinico di Sclerosi laterale amiotrofica (Sla) nel rallentare la progressione della neurodegenerazione e nell’aumentare la sopravvivenza dei modelli murini.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano