Chiesa

di Giampaolo Centofanti

L’uomo succube del robot

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Viviamo in un sistema che ha spogliato la gente dei valori, dei risparmi, del lavoro (tra l’altro imprese svendute a Francia e Germania, finanza e big tech), della vita sociale. Ma avendo in mano cultura e informazione (ormai grigia ripetizione dei codici del potere) ancora vi è chi lo ringrazia e lo vota. Al punto che, compreso alfine il culturalmente prevedibile andamento delle cose, anche molte opposizioni sono entrate al governo o altre ne sono restate fuori solo per non lasciare la casella libera per più profondi movimenti di critica. Il capolavoro della dittatura delle apparenze. Non è davvero il colmo che la crisi pandemica sia gestita di fatto dai suddetti potenti del virtuale che di essa stanno ampiamente beneficiando, conducendo tutto verso il virtuale stesso?

Sviluppi prevedibili perché qui conduce la parabola del razionalismo. Lo pseudotecnicismo tende, attraverso varie fasi, a svuotare, omologare, manipolare a piacimento, le persone, a renderle meri individui consumatori persi in una massa anonima. Gli stessi potenti sono in realtà schiavi di questo meccanismo. L’uomo diventa succube del robot da lui creato. Restano il denaro ed il mero potere a guidare le sorti del mondo.

La democrazia autentica favorisce, fin dalla scuola, la maturazione delle persone nella identità spirituale, filosofica, liberamente cercata e, in momenti adeguatamente distinti e complementari, nel solo allora autentico scambio. Senza tale salto di qualità qualsiasi opposizione prima o poi viene, come dicevo, inglobata dal sistema che ingenuamente vorrebbe cambiare.

La stessa cultura è regolata da astratte competenze prive della suddetta crescita profonda di ciascuno. La ricerca del vero è sostituita da codesti formalismi istituzionali o da altri fasulli prodotti del sistema come la notorietà teleguidata o il mero ruolo. Eppure vi è chi, formato in tale mentalità, non si avvede di nulla. Non avverte la drammatica distorsione delle parole: la differenza tra una solidarietà frutto dell’autentica crescita sopra descritta ed una solidarietà omologata ad uso del potere, tra un femminismo inteso come valorizzazione di ogni persona e la cooptazione di soggetti utili al sistema, tra un’obiezione di coscienza che dia spazio ad un sano pluralismo ed una che condanna persone sincere ed esalta chi persegue anche fuori della legge i desiderata dell’apparato…

Apparenze senza sostanza così come con estrema arroganza e con minacce un potere che sta conducendo verso un tragico crollo stabilisce ad hoc chi tirare su e chi gettare giù, talora con accuse quando vere, quando false, ma comunque sempre mirate. Che, pur distruggendo ogni cosa, i dominatori siano tutti santi?

Per noi cristiani la fiducia è, con Maria, nel Dio del Magnificat, che conduce la storia con la collaborazione dei piccoli. È nel sempre più profondo tornare ai vangeli, scoprendo il discernere concreto, divino e umano, di Gesù. Il suo amore meraviglioso e liberante.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

02/02/2022
0107/2022
Sant'Aronne

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

51 anni di Dei Verbum

Sono passati 51 anni ma questo documento ha ancora molto da dirci. Curiosamente non è nemmeno tra i più commentati: eppure, anche per la difficoltà che costò ai Padri Conciliari, sarebbe importante riprenderlo in mano e poterlo meditare. Convincendosi, una volta per tutte, che il Concilio, quello vero, non ha responsabilità alcuna nelle crisi ecclesiali odierne, vere e presunte.

Leggi tutto

Società

Guardando “The Affair”

..... mentre guardavo The Affair in questi anni mi chiedevo se “un cambiamento del cambiamento” non fosse ormai alle porte. Avendo sperimentato io sulla mia pelle tutto quello che la serie televisiva raccontava ed avendone accertato l’estremo realismo nella descrizione psicologica del concatenarsi delle varie decisioni caotiche, mi sono davvero interrogato se dagli Stati Uniti non stia arrivando finalmente un vento opposto rispetto a quello libertario che da mezzo secolo ha devastato le nostre vite

Leggi tutto

Chiesa

Videomessaggio del Papa l’inaugurazione dell’anno dell’Università Cattolica

In un videomessaggio all’Università Cattolica del Sacro Cuore che a Milano, nel centenario della fondazione, ha inaugurato il nuovo anno accademico evidenziando che per far fronte alle odierne urgenze occorre “progettare nuovi modelli di pensiero”

Leggi tutto

Società

Scozia. J.K. Rowling contro contro l’ autoderminazione del sesso

Attualmente, gli scozzesi che desiderano “cambiare sesso” devono avere una diagnosi medica di disforia di genere e vivere come un membro del sesso scelto per almeno due anni.

Leggi tutto

Chiesa

Una madre che protegge i propri figli

Che la dialettica degli strumenti di produzione dovesse portare, con l’abolizione della famiglia, alla scomparsa della prostituzione è un assunto indeducibile. Ma una volta eliminati i principi morali familiari che davano un senso al sesso, quest’ultimo è straripato e porta rovina ovunque

Leggi tutto

Politica

Green pass, Mattarella ha firmato

Probabile la proroga dell’obbligo di Green pass per i sanitari. Anche se resta una norma pro tempore. Continuano ad infuriare le polemiche seppur i media remino quasi tutti dalla stessa parte.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano