Storie

di Nathan Algren

Salerno: furto oggetti sacri in Santuario

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

E’ un 24enne già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio l’autore del furto avvenuto nel Santuario di Maria Santissima del Carmine di Salerno dove la sera dello scorso 18 gennaio sono stati rubati oggetti sacri, un calice in argento e un ostensorio risalente al XVIII secolo.

Ad accorgersi del furto, perpetrato intorno alle 21, è stato il rettore del Santuario, dopo avere sentito un forte boato provenire dalla sagrestia: qualcuno aveva infranto la vetrina della teca nell’aula museale con un sasso e messo a segno il colpo.

Le indagini della Polizia di Stato, con gli agenti dell’Upgsp, del Gabinetto provinciale di Polizia Scientifica e della Squadra Mobile, si sono basate sulle descrizioni del malvivente rese dai testimoni. Il bandito, in particolare, indossava un casco integrale che è stato fondamentale per la sua individuazione avvenuta anche grazie all’analisi delle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona.

La perquisizione a casa del sospettato ha consentito il ritrovamento degli indumenti utilizzati quella sera dal ladro e soprattutto il bottino, conservato nello stesso scatolone utilizzato per il furto.

Il giovane è stato denunciato per furto aggravato e la sua posizione sarà vagliata per l’emissione di una misura di prevenzione personale. Il calice e l’ostensorio, per il cui ritrovamento era stato fatto dalla Curia anche un appello durante la trasmissione “Chi l’ha visto” sono stati riportati stamattina nella Chiesa del Carmine.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

09/02/2022
2801/2023
San Tommaso d'Aquino

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

De Lieto(LI.SI.PO.): ” Compromessa la liberta’ dei cittadini”

Il sindacato di polizia interviene sulle ultime idee del Governo Draghi per arrestare il covid.

Leggi tutto

Storie

Insulta su Facebook poliziotto morto suicida, il Mosap lo porta in tribunale

Insulta su Facebook poliziotto morto suicida, il Mosap lo porta in tribunale. Conestà: «Noi parte civile per offese al corpo di Polizia»

Leggi tutto

Società

UE: il “no” di Strasburgo alla sorveglianza di massa

Per combattere la discriminazione e garantire la privacy, servono “forti salvaguardie” quando gli strumenti di intelligenza artificiale sono utilizzati dalle forze dell’ordine. È quanto sostiene il Parlamento europeo che oggi – con 377 a favore, 248 contro e 62 astenuti – ha adottato una risoluzione in cui si sottolinea il rischio di “pregiudizi algoritmici” nelle applicazioni che usano l’Intelligenza Artificiale (IA).

Leggi tutto

Storie

Rubate le corone d’argento della Madonna di Lampedusa

La Madonna di Porto Salvo, quella che si trova al Santuario lungo la strada di Ponente a Lampedusa, non ha più le sue corone d’argento

Leggi tutto

Storie

VACCINI – Lettera Aperta di un poliziotto

ANTONIO PORTO – Segretario di “Libertà e Sicurezza-Polizia di Stato” di Caserta: diritto alla salute e alla verità secondo la Costituzione ci parla della “famigerata” carta verde

Leggi tutto

Storie

Si filmano nell’auto della polizia

Ecco l’ultima bravata della baby gang di stranieri

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano