Chiesa

di Tommaso Ciccotti

Koch: “Sul sacerdozio il dialogo è essenziale”

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Le scommesse ecumeniche della questione del sacerdozio si giocano su diversi fronti, oggi tutti estremamente importanti. Il cardinale Kurt Koch, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’unità dei cristiani, è intervenuto questa mattina al Simposio internazionale intitolato Per una Teologia fondamentale del sacerdozio, in corso nell’Aula Paolo VI in Vaticano, ponendo l’accento sulla necessità di distinguere tra i diversi dialoghi per portare avanti la riflessione comune sull’identità ed il futuro del sacerdozio.

”Quello con gli ortodossi – ha spiegato il porporato ai nostri microfoni - ha fatto registrare molti punti in comune, soprattutto sul ministero ordinato e anche sul rapporto tra sacerdozio battesimale e sacerdozio ministeriale. Mentre il dialogo con le Chiese protestanti ha messo in evidenza il fatto che dobbiamo ancora discutere sul ministero ordinato, al centro della Chiesa, e sulla consacrazione o l’ordinazione di questi ministeri”. In sostanza, si deve ancora “ragionare su come si considera il rapporto tra Chiesa, Eucaristia e ministeri. Queste sono le grandi sfide attuali” ha sottolineato il cardinale Koch.

Sul fronte del dialogo con il mondo dell’ortodossia, il prefetto del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’ unità dei cristiani, ha ricordato che “una delle più grandi differenze con la Chiesa cattolica riguarda il papato. Per gli ortodossi il vescovo di Roma, per sacramento, è vescovo, ma per giurisdizione è un po’ di più: per l’ortodossia è molto importante il rapporto tra giurisdizione e sacramentalità. Su queste tematiche dobbiamo riflettere”.

Quindi il cardinale ha aggiunto: “Non c’è sinodalità senza primato e non c’è primato senza sinodalità”, ha detto, aggiungendo che è stato già prodotto “un documento sul rapporto tra sinodalità e primato nel primo millennio e attualmente stiamo analizzando il secondo millennio per ritrovare l’unità tra Ovest ed Est”

.“Il sacerdozio comune – ha sottolineato nel dettaglio il porporato- è la partecipazione di tutti i battezzati al sacerdozio di Gesù Cristo. E il nesso tra il sacerdozio battesimale e il sacerdozio ministeriale è molto importante per capire come il ministero ordinato non sia qualcosa che viene da fuori della Chiesa ma è al servizio della Chiesa affinché tutti i battezzati possano vivere il loro sacerdozio comune”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

19/02/2022
0302/2023
Santi Biagio e Angsario (Oscar)

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Cattolici ed evangelici uniti nella difesa della vita

Mi dispiace che in Italia nessuno ha capito il vero danno che avrebbe procurato Hillary Clinton all’umanità, espandendo la cultura della morte, l’ideologia di Obama, e la promessa di estirpare i dogma della chiesa Cattolica. Era difficile se non, raro di trovare un Italiano che non faceva il tifo per Hillary, sacerdoti inclusi. Mi rallegro nel pensare che il manto della Madonna di Medjugorje ha protetto i neonati. Lei e stata fedele al popolo Cattolico degli Stati Uniti che l’ha interpellata con tantissimi rosari, messe, e “all night vigils” davanti alle cliniche di Planned Parenthood, i centri più grandi dell’aborto, che poche settimane fa’ Obama, per tutelare la sua “legacy” ha voluto finanziare permanentemente con i fondi federali.

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco saluta la Slovacchia: “siate profeti”

Papa Francesco conclude e il viaggio apostolico con la Messa nel Santuario di Šaštín, per la Solennità della Madonna dei Sette Dolori, patrona della Slovacchia. A questo popolo devoto, Francesco lascia la sua benedizione ma anche un preciso mandato: essere “profeti”. Perché di profeti “ha bisogno oggi la Slovacchia”: “Non si tratta di essere ostili al mondo, ma di essere ‘segni di contraddizione’ nel mondo”, dice il Papa nell’omelia, richiamando il Vangelo. Ed è proprio la bellezza del Vangelo che i cristiani devono mostrare “con la vita”.

Leggi tutto

Chiesa

Cei: necessaria un’ecologia integrale

Il messaggio dei vescovi italiani per la 71.ma Giornata Nazionale del Ringraziamento: riconoscere i diritti di pescatori e pastori, evitare sempre sfruttamento e caporalato

Leggi tutto

Chiesa

La Madonna che viene dal mare

L’Osservatore Romano racconta la vicenda dell’antica immagine della Vergine esposta nella Basilica vaticana

Leggi tutto

Chiesa

Libano - Giovani e cammino sinodale

Le Chiese del Medio Oriente sono chiamate a riscoprire e a riattivare a tutti i livelli la loro vocazione sinodale, se vogliono custodire la trasmissione della fede e delle proprie tradizioni apostoliche alle giovani generazioni in mezzo ai tumulti e alle crisi che agitano le società mediorientali

Leggi tutto

Chiesa

La preghiera del Papa per la consacrazione della Russia e dell’Ucraina a Maria

Ecco il testo integrale che Francesco pronuncerà nel pomeriggio del 25 marzo, durante la liturgia penitenziale nella Basilica vaticana.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano