Politica

di la redazione

Vicente Schiano confermato coordinatore dell’isola di Ischia per il PDF

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

“E’ con immenso piacere che porto il mio sostegno e auguro buon lavoro a Vicente Schiano – dichiara Mirko DeCarli, consigliere nazionali de Il Popolo della Famiglia che presto sarà a Ischia – che ha svolto un lavoro molto importante nelle competizioni politiche e amministrative, portando risultati tra i più alti del Popolo della Famiglia”.

Nel segno dei valori, incominciamo a strutturarci nella Provincia di Napoli. La famiglia deve tornare ad essere centrale nell’agenda politica del Paese” – queste le parole del Coordinatore della Provincia di Napoli Fabio Riccio a margine della riunione tenuta con Massimiliano Esposito Coordinatore regionale del movimento in Campania e con Vincenzo Quarantiello Coordinatore cittadino di Napoli, in cui sono state gettate le basi per rilanciare sul territorio, organizzare e strutturare per tempo la prossima sfida elettorale del 2023 che vedrà impegnato il partito in più comuni della regione e per le Politiche. Nell’occasione, stati nominati coordinatori dal Coordinatore Nazionale Nicola Di Matteo, Antimo Ceparano (scrittore attore e poeta con all’attivo più di 15 libri oltre a testi musicali) come nuovo referente per la Città di Casalnuovo di Napoli , Patrice Lauzeral (imprenditore) per la Città di Vico Equensee Vicente Schiano (Presidente dell’Associazione Ischia PER La Vita) per la Città di Ischia

“Una nuova squadra che possa impegnarsi sul territorio per le nostre tradizionali battaglie a favore delle famiglie, dei bambini, degli anziani e di tutti coloro che, anche a causa delle recenti disposizioni vessatorie del governo per la pandemia, siano oggi in particolare difficoltà” concludono i dirigenti.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

19/02/2022
0410/2022
S. Francesco d'Assisi

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Cosa c’è dopo Welby, Eluana e Fabo

Tra pochi giorni il Parlamento discuterà il ddl sulle Dichiarazioni anticipate di trattamento,
ovvero sul cosiddetto “biotestamento”. Il quale non sarà che un piede di porco per introdurre subito
dopo una vera e propria legge sull’eutanasia, grazie alla quale il diritto italico regredirà di quasi
venti secoli. Dalla Chiesa ci si aspetterebbe una militanza più incisiva, ma non è detta l’ultima parola

Leggi tutto

Società

INDIPENDENZA NON E’ AUTODETERMINAZIONE

La Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti è fondamentale per tre regioni: cita esplicitamente “Dio” e non in termini rituali, richiama con chiarezza la “Legge di Natura” ed è dunque un Carta giusnaturalista, infine indica come primo diritto quello alla Vita, cui consegue il diritto alla Libertà (e sì, come dicevamo, quello molto american-mucciniano alla “ricerca della felicità”). Queste premesse fanno sì che ancora oggi, duecentoquarantuno anni dopo quel 4 luglio 1776, le banconote dei dollari americani contengano un esplicito riferimento alla fede (“In God we trust”) e qualsiasi presidente americano, di qualsiasi colore politico, non possa concludere un suo discorso pubblico senza invocare la benedizione divina sul proprio paese: God bless America.

Leggi tutto

Politica

Come può uno scoglio arginare il mare?

Diciamo banalità e davvero non capisco perché facciano tanta paura a prelati politicizzati e giovani liberticidi, o meglio lo capisco e bene ma non mi ci rassegno. Continueremo a parlare…...

Leggi tutto

Politica

Ragionare sulla disfatta a sinistra

Noi come Popolo della Famiglia lo abbiamo promesso e siamo stati conseguenti: la sinistra principale responsabile delle leggi contro il matrimonio, contro la vita, contro la famiglia stessa andava abbattuta democraticamente e così è stato. Abbiamo dato il nostro contributo a questo risultato con i 219.645 voti raccolti il 4 marzo sul simbolo del PdF e siamo stati parte attiva anche nelle vittorie ai ballottaggi di domenica 24 giugno, a Imperia e a Terni, a Massa e in qualche modo anche a Imola, dove il nostro candidato autonomo alla carica di sindaco lo abbiamo tolto al Pd, provocando l’avvio della frana che dopo tre quarti di secolo ha chiuso una storia che è stata, appunto, di pensiero unico.

Leggi tutto

Politica

La terza via sulla quale deve puntare il popolarismo sturziano dopo le Europee

Impossibile pensare di indulgere – come fanno i movimenti populisti – sull’opzione di vellicare “la pancia del Paese” (cioè le sue voglie e le sue paure)

Leggi tutto

Chiesa

Il crocifisso a scuola si può esporre regolarmente

La Cassazione ei è pronunciata nell’ambito del ricorso presentato da un docente che era stato sanzionato in via disciplinare perché invocando la libertà di insegnamento e di coscienza in materia religiosa si era opposto alla circolare di un dirigente scolastico di Terni che ordinava di esporre il crocifisso in aula.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano