Società

di Tommaso Ciccotti

A maggio “la fiera sulla fertilità”

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Le date sono state fissate, per sabato 21 e domenica 22 maggio, mentre il luogo è ancora sconosciuto. Milano, come è stato comunicato alle famiglie che si sono iscritte alla newsletter per ricevere informazioni, ospiterà l’evento “Un sogno chiamato bebè“. Gli organizzatori, senza mai citare la pratica dell’utero in affitto, promettono un “vero luogo di scambio e condivisione”, dove “incontrare personalmente, in un ambiente discreto e sicuro, i principali attori globali della fertilità, medici ed esperti in medicina di talento, associazioni, con i quali scoprirai le diverse opzioni di trattamento disponibili nel mondo e una vasta gamma di soluzioni naturali, mediche e personalizzate”. L’evento, che per la prima volta viene organizzato in Italia dopo tappe in varie città europee, era finito sotto i riflettori lo scorso settembre, dopo che il quotidiano della Cei, Avvenire, aveva sollevato il caso.

Nel mirino la pratica dell’utero in affitto, che in Italia non è consentita, pubblicizzata durante la manifestazione parigina che contava tra i partner colossi internazionali della riproduzione assistita. Inizialmente la tappa milanese era stata fissata per il 20 e 21 novembre dell’anno scorso. Poi era slittata a data da destinarsi e, ora, è arrivata la conferma per maggio. Sul sito internet viene specificato che “questo evento è puramente informativo e non saranno effettuate consultazioni mediche”. Dietro la quinte ci sono gli stessi promotori del Salone della fecondazione assistita di Parigi, e di analoghe iniziative organizzate a Berlino, Colonia, Monaco e in Olanda. Il salone fieristico milanese sul “desiderio di un figlio“ era stato accolto, a settembre, con un pressing da parte di associazioni, mondo cattolico e partiti politici sul sindaco Giuseppe Sala per bloccare l’evento, “Un sogno chiamato bebè“.

Un fuoco di fila che aveva costretto il Comune a precisare che non è arrivata “nessuna richiesta” di spazi pubblici e “l’amministrazione non ha quindi concesso alcuna autorizzazione, patrocinio o altre forme di sostegno all’iniziativa”. Anche Fiera Milano Spa aveva specificato che l’iniziativa “non avrà luogo presso i quartieri fieristici e congressuali del Gruppo”. Gli organizzatori, pochi giorni dopo la bufera politica, avevano anche eliminato dal sito le date di novembre. Poi le acque si sono calmate, ed è sceso il silenzio. L’evento infine si farà e, come è stato comunicato anche sui social e sul sito internet, dove viene evitato qualsiasi riferimento a pratiche vietate in Italia, dovrebbe tenersi dal 21 al 22 maggio.

Nel frattempo è stato pubblicato anche un blog, che traduce e pubblica articoli di In Vitro Fertilisation Barcelona, una delle maggiori cliniche spagnole che offrono trattamenti di fecondazione assistita. Articoli su come “aumentare le possibilità di ottenere una gravidanza con una fecondazione in vitro”, informazioni sulla donazione di sperma o sulla riproduzione assistita. L’elenco dei “cinque migliori alimenti che aumenteranno la tua fertilità nel 2022” e “come l’esercizio fisico può influenzare la fertilità”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

24/02/2022
0110/2022
S. Teresa di Gesù bambino

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Assegno unico per i figli a 7 milioni di famiglie

Un assegno per 7 milioni di famiglie con figli, da quelle incapienti alle più benestanti, dai lavoratori dipendenti agli autonomi. E’ pronto lo schema di attuazione dell’assegno universale che accompagnerà i figli dal settimo mese di gravidanza fino a 21 anni, a patto che i ragazzi studino, facciano tirocini con redditi minimi o anche il servizio civile universale.

Leggi tutto

Media

TikTok accusato di far subire ai bambini un “lavaggio del cervello”

Secondo i dati forniti dalla piattaforma più di un quarto degli utenti britannici di TikTok ha un’età compresa tra i 15 ei 25 anni e i bambini di età compresa tra i quattro e i 15 anni che si registrano trascorrono in media 69 minuti sull’app ogni giorno. L’analisi di The Mail mostra che i video con l’hashtag #Trans sono stati visti più di 26 miliardi di volte.

Leggi tutto

Società

Somalia; 1,4 milioni di bambini a rischio di malnutrizione acuta

Secondo l’ultimo Somalia Food Security and Nutrition Assessment della scorsa settimana, di questi 1,4 milioni di bambini, circa un quarto, ovvero 329.500 bambini, soffrirà di malnutrizione acuta grave quest’anno.

Leggi tutto

Storie

Cyberbullismo, offese e aggressioni ad un ragazzino

Le indagini sulla vicenda di cyberbullismo sono state seguite dalla polizia postale, coordinata dalla procura dei minorenni, e quindi dalla Divisione di polizia anticrimine della Questura per l’emissione del provvedimento nell’ambito del progetto Zeus

Leggi tutto

Storie

Bangladesh - Oltre 1,5 milioni di bambini a rischio inondazioni devastanti

Oltre 1,5 milioni di bambini sono esposti a un rischio maggiore di malattie legate all’acqua, annegamento e malnutrizione a causa delle estese inondazioni nel nord-est del Bangladesh.

Leggi tutto

Media

Premio Ambasciatori presso la Santa Sede

Sono aperte le candidature per la quarta edizione del Premio letterario degli Ambasciatori presso la Santa Sede

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano