Politica

di la redazione

PDF: delegazione campana ha partecipato alla manifestazione di Roma

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Una delegazione Campana” – annuncia Massimiliano Esposito, Coordinatore regionale del Popolo della Famiglia – “diversi mezzi a Roma ha partecipato, sabato 5 marzo, dalle ore 15 a piazzale Ugo La Malfa, per manifestare contro il governo Draghi che viola la Costituzione”.

La manifestazione – già annunciata alcune settimane fa dal Presidente Mario Adinolfi per chiedere la fine del GreenPass – assume in questi giorni dei significati ulteriori. “L’Italia – continua Presta – “ha sempre interpretato con successo un ruolo di mediazione nella geopolitica internazionale, arrivando a scongiurare un conflitto mondiale (Cuba 1962), grazie a personalità eccelse quali Amintore Fanfani e San Giovanni XXIII; questo patrimonio viene oggi dilapidato dal governo Draghi, che ha deciso di fomentare la guerra!”.

Mario Adinolfi chiama alla piazza il Popolo della Famiglia e tutte le associazioni, movimenti, persone che hanno a cuore la propria ed altrui libertà: “Alla richiesta originaria di far cessare immediatamente le limitazioni che centinaia di migliaia di famiglie italiane subiscono per via del green pass, strumento che deve assolutamente decadere al momento che decade lo stato d’emergenza pandemico, ora chiediamo con forza al governo Draghi di non violare l’articolo 11 della Costituzione che vieta all’Italia di considerare la guerra come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali. L’Italia deve agire per disarmare Putin e invece ha scelto di armare i civili ucraini esponendoli al massacro. L’Italia deve agire per la pace e invece ha scelto di fare la guerra finanziando i fabbricanti di armi. Con che faccia le sinistre al governo hanno votato l’innalzamento delle spese militari? Con la stessa faccia con cui hanno ignorato i diritti di centinaia di migliaia di lavoratori privati del salario e della dignità tramite green pass, sempre calpestando la Costituzione negli articoli 1, 3 e 32. La risposta la daremo in piazza, con una festa in cui coinvolgeremo il nostro mondo che nel Popolo della Famiglia è composto da mamme e papà con i loro figli, ascoltando le voci autorevoli di molti amici dal costituzionalista Ugo Mattei alla scrittrice Costanza Miriano, dal giornalista Francesco Borgonovo ai rappresentanti dei consiglieri comunali schierati in tutta Italia contro il green pass, fino agli esponenti delle associazioni che hanno animato in questi mesi le piazze per il ripristino dei diritti costituzionali”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

07/03/2022
1408/2022
S.Massimiliano M. Kolbe

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Crediamo solo in Dio

La corruzione diffusa nell’intreccio tra politica, burocrazia e impresa; la guerra continua tra magistrature e altre istituzioni; il decadimento etico complessivo diffuso. A chi si può credere in Italia?

Leggi tutto

Politica

Lo scrittore, la politica ed i quattrini

Questo progetto si chiama “Rapsodia – scrittori nelle scuole” e per il 2016/2017 prevede l’incontro con Giacomo Mazzariol, giovanissimo autore di Castelfranco Veneto, che ha scritto un libro commovente sul fratello down. Il progetto, come accordo tra la scuola e le case editrici, prevede che gli autori vengano a titolo gratuito, ma in cambio almeno l’80% degli studenti presenti deve aver acquistato il libro.

Leggi tutto

Politica

Avvenire prende un abbaglio sul M5S

Farebbe sorridere la svolta con cui il ddl sul fine vita proprio da ieri rischia di uscire dalla Camera grazie ai voti grillini: farebbe sorridere per il tempismo con cui parrebbe coronare le improvvide dichiarazioni del direttore del quotidiano della Cei, Marco Tarquinio, che mentre ospitava Grillo in prima pagina andava a cantare le lodi di Di Maio sul Corsera di ieri. In realtà c’è poco da sorridere.

Leggi tutto

Politica

Confutando Spadaro e Figueroa

Il gesuita siciliano che si accredita come frontman dei consiglieri di Papa Francesco (e che con questi crediti intasca colonne di editoriale sui giornaloni) si è lasciato andare, insieme col direttore dell’edizione argentina de L’Osservatore Romano, a un’analisi sociopolitica dell’attuale quadro Usa. Stupisce l’approssimazione del testo, evasivo sui dati e apodittico sui teoremi: si può fare meglio

Leggi tutto

Storie

Oggi parla il piccolo San Giovanni Bosco

In molti si sono cimentati nel parlare dei “santi giovani”, cioè di quei candidati agli Altari morti nella fascia d’età tra i 18 e i 25-30 anni. Quasi nessuno, però, si è posto a indagare sul passato fanciullesco dei santi – dato che tutti gli adulti sono stati bambini. Visto che ricorre l’anno del sinodo sui giovani, proviamo a esplorare questo sentiero quasi vergine.

Leggi tutto

Chiesa

Chi sono i santi della lettera sulla santità di Papa Francesco?

È vero, si parla tanto di “santità della porta accanto”, in Gaudete et exsultate, resa nota ieri da Papa Francesco. Tuttavia per forza di cose i personaggi di cui si citano le parole e/o i gesti appartengono alla cerchia dei “santi famosi”. Passiamo in rassegna l’Esortazione apostolica alla ricerca dei modelli che il Santo Padre offre alla coscienza dei fedeli

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano