Chiesa

di Tommaso Ciccotti

Acque vive di Speranza

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Il tema del vostro Congresso, “Acque vive di Speranza”, “ci invita a rinnovarci costantemente nell’Acqua e nel Sangue che fluiscono dal Cuore di Gesù, come fonti di Misericordia per il mondo intero”. Senza questa “Acqua Viva” la nostra missione rischia di “trasformarsi in una interna e dolorosa religiosità…” -, ma la Chiesa “è in uscita, non verso dentro, e devi arrivare alle periferie esistenziali con coraggio e creatività!”. Il Signore rinnovi “il vostro zelo di discepoli missionari che vanno “sempre avanti” nella fede, per portare la Sua speranza al mondo intero”.

Con queste parole Papa Francesco si rivolge, in spagnolo, ai partecipanti al 66 esimo Congresso di Educazione Religiosa promosso dall’Arcidiocesi di Los Angeles, che si tiene dal 18 al 20 marzo in presenza e in forma virtuale, in un videomessaggio in spagnolo diffuso all’inizio dei lavori. Un Congresso preceduto, il 17 marzo, dallo Youth Day, la giornata dedicata ai giovani.

il Papa ricorda che “la pandemia continua a invitarci a essere vigili gli uni per gli altri”: Il coronavirus continua a causare separazione sociale e tristemente la perdita della vita per tante persone, e questo genera una crisi sociale. La nostra speranza – siamo credenti – è riposta nel Signore! In questo tempo di paura e d’incertezza, Nostro Signore continua a invitarci ad andare avanti e a proclamare la nostra fede nella sua Misericordia, nella sua Tenerezza e nel suo grande Amore.

La nostra àncora, sottolinea Papa Francesco, è la Croce del Signore nella quale “siamo stati salvati”, che è anche un timone perché in lei “siamo stati riscattati”, e una speranza dato che in lei “siamo stati risanati e abbracciati affinché niente e nessuno ci separi dal suo amore redentore”.

Il tema del Congresso, “Acque vive di Speranza”, c’invita a rinnovarci costantemente nell’Acqua e nel Sangue che fluiscono dal Cuore di Gesù, come fonti di Misericordia per il mondo intero. Senza questa Acqua Viva la nostra missione può trasformarsi in una interna e dolorosa religiosità… Se tu sei cristiano, se tu sei Chiesa, la Chiesa è in uscita, non verso dentro, e devi arrivare alle periferie esistenziali con coraggio e creatività!

Quest’anno, prosegue il Pontefice, “state celebrando un anno giubilare nell’arcidiocesi di Los Angeles, il 250° anniversario della Missione San Gabriele, prima Chiesa fondata da quel grande Apostolo del Messico e della California che è stato San Junipero Serra”. E ricorda che, proclamandolo santo nel 2015, ha sottolineato come “ha saputo vivere quello che è ‘la Chiesa in uscita’, questa Chiesa che deve sapere andare per le strade, per condividere la tenerezza e la riconciliazione con Dio. Che questo giubileo sia una grande opportunità per rinnovarci!”.

La preghiera di Papa Francesco per il Congresso è che Nostro Signore “riempia i cuori delle acque vive del suo Spirito e rinnovi il vostro zelo di discepoli missionari che vanno ‘sempre avanti’ nella fede per portare la Sua speranza al mondo intero, non con belle parole, ma con atti concreti di accompagnamento, condividendo con tutti la gioia di sapere che non siamo soli”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

18/03/2022
2802/2024
San Romano

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

Senza bambini non si cresce

Il vescovo Negri dice che sei milioni di aborti hanno contribuito alla crisi del Paese e ha ragione

Leggi tutto

Società

44ma edizione della March for life

È evidente nell’elezione di maggioranze pro-life al Congresso degli Stati Uniti d’America. Ma non c’è segno più evidente, in alcun modo, della storica elezione di un presidente che si batte per un’America più forte, per un’America più prospera, e un presidente che – e lo dico con orgoglio – si batte per il diritto alla vita: il presidente Donald Trump. È stato infatti proprio il presidente Trump a chiedermi di essere qui con voi oggi. Mi ha chiesto di ringraziarvi per il vostro sostegno, per la vostra difesa della vita e per la vostra compassione per le donne e i bambini d’America. Proprio una settimana fa da oggi, sui gradini del Campidoglio abbiamo visto l’inaugurazione del 45mo presidente degli Stati Uniti. Posso testimoniare di persona che il nostro presidente è un uomo dalle spalle larghe e dal cuore grande. La sua idea per il futuro, la sua energia, il suo ottimismo sono senza confini e io so che lui renderà l’America di nuovo grande. Sin dal suo primo giorno da presidente, sta mantenendo le promesse fatte al popolo americano. Mi piace dire che laggiù al 1600 di Pennsylvania Avenue, il nostro business è mantenere le promesse. Ed è per questo che lunedì il presidente Trump ha riportato in vigore la policy di Mexico City, per impedire che i fondi destinati a paesi stranieri vadano ad organizzazioni che promuovono o eseguono aborti nel mondo. È per questo che questa amministrazione lavorerà con il Congresso per porre fine al finanziamento dell’aborto e delle cliniche abortiste con i soldi dei contribuenti e destineremo queste risorse ai centri di salute per le donne in tutta l’America. Ed è per questo che la prossima settimana il presidente Donald Trump annuncerà la nomina di un giudice alla Corte Suprema che sosterrà quelle libertà donate da Dio e custodite nella nostra Costituzione, nel solco dell’eredità del grande giudice Antonin Scalia. Sapete, la vita sta vincendo in America. E questo giorno è una celebrazione del progresso che abbiamo fatto in questa causa. Sapete, da molto tempo ritengo che una società possa essere giudicata da come si prende cura dei suoi membri più vulnerabili, degli anziani, degli infermi, dei disabili e dei nascituri. Siamo giunti a un momento storico nella causa per la vita. E dobbiamo andare incontro a questo momento con rispetto e compassione per ogni americano. La vita sta vincendo per molte ragioni. La vita sta vincendo attraverso il costante progresso della scienza, che fa luce sul momento in cui inizia la vita, ogni giorno di più. La vita sta vincendo attraverso la generosità di milioni di famiglie adottive, che aprono i propri cuori e le proprie case a bambini in difficoltà.

Leggi tutto

Chiesa

I #Vescovi italiani guardano al Paese reale

Scuola ed educazione, lavoro e povertà, sicurezza e migranti: sono solo alcuni dei temi (secolari) toccati dal documento finale prodotto dalla Conferenza Episcopale Italiana al termine della riunione autunnale del Consiglio Permanente. Per il resto si è toccata, fra le altre, la questione squisitamente liturgica della diffusione dell’ultima edizione del Messale Romano.

Leggi tutto

Politica

I temi etici non sono politici?

Cosa ha provato a spiegare il Popolo della Famiglia? Che spendere decine di milioni di euro delle casse pubbliche per avviare una pratica generalizzata di selezione eugenetica finalizzata alla soppressione dei nascituri down era una scelta di stampo nazista. Il Nipt senza ombra di dubbio ha quella finalità: è stato reso gratuito in Islanda e in Danimarca a seguito del programma governativo “Down Syndrome free” ottenendo nell’ultimo quinquennio la soppressione del 100% in Islanda e del 98% in Danimarca dei nascituri down individuati dal test. Non sto a dire che per un cattolico tale comportamento e anche tale scelte politica di impiego delle risorse pubbliche dovrebbe implicare una immediata presa di distanza. Ma anche per chiunque abbia un minimo a cuore la sorte dei bambini down, al di là di qualsiasi orientamento religioso, un governatore che avvia questo tipo di “sperimentazioni” dovrebbe risultare immediatamente invotabile.

Leggi tutto

Chiesa

13 MARZO 2013: ECCO PAPA FRANCESCO

Il 13 Marzo 2013 il conclave viene eletto Papa, al quinto scrutinio, il cardinale argentino Jorge Mario Bergoglio con il nome di Francesco. La fumata bianca è alle 19.06, seguita dal rintocco delle campane.

Leggi tutto

Media

Padre Andrea Mandonico e il Premio Letterario su Charles de Foucauld

L’onorificenza al vice postulatore della causa di canonizzazione del religioso francese è per il volume edito dalla LEV “Mio Dio, come sei buono. La vita e il messaggio di Charles de Foucauld”. Mandonico sottolinea che “visse l’amicizia con i popoli del Sahara non a parole ma con la prossimità, stando anche in silenzio quando necessario, offrendo la propria vita nella piena carità evangelica”

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano