Storie

di Roberto Signori

Alain Delon ha scelto l’eutanasia

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Alain Delon, 87 anni, ha scelto l’eutanasia e sarà il figlio Anthony a occuparsi di tutto quando verrà il momento.

L’intenzione dell’attore transalpino sarà fattibile perchè cittadino svizzero. Il figlio ha raccontato i dettagli in un’intervista telefonica.

Anthony Delon ha parlato così alla radio francese RTL: «Mi ha chiesto di organizzare la cosa nel momento in cui dovesse decidere di affrontarla». L’attore, tra i più belli nella storia del cinema, è stato colpito da un ictus due anni fa ed è costretto a una dolorosa riabilitazione. Il problema di salute è arrivato dopo la perdita della compagna Mireille Darc, avvenuta nel 2017.

«Da una certa età, ognuno deve avere il diritto di andarsene in tranquillità - aveva detto tempo fa in un’intervista Alain Delon -, senza la necessità di ricorrere a ospedali, iniezioni e il resto». L’attore ha ottenuto nel 1999 la cittadinanza svizzera e tra poco pubblicherà la sua autobiografia “Entre chien et loup” (“Tra cane e lupo”).

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

22/03/2022
0207/2022
Visitazione di Maria Santissima

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

Quarant’anni di Movimento per la Vita

Il 22 maggio del 1975 nasceva a Firenze il primo centro di aiuto alla vita, nucleo originario di un movimento che ha fatto la storia della difesa dei più deboli in Italia

Leggi tutto

Politica

Francia: Brigitte Trogneux ha vinto.

Trogneux, negli ultimi mesi, è stata incoronata regina di Francia, già prima dell’ “intronizzazione” effettiva di questi giorni. I media francesi (ma anche quelli internazionali) hanno fatto da sponda alla coppia. Di lei – che pure non era sconosciuta – abbiamo saputo tutto. Delle sue origini (figlia di cioccolatai rinomati ad Amiens), della sua professione (insegnante), del primo matrimonio (dal quale sono nati tre figli), del suo incontro con Macron (che ha mandato a lumache la sua vita di prima). Trogneux ha vinto: lo stesso Macron ha detto, ringraziandola, che non sarebbe lo stesso senza sua moglie.

Leggi tutto

Politica

L’ultima legge di un parlamento infame

Li chiamano ‘diritti civili’, ma sono solo scopiazzature di normative barbare, che saranno rifiutate dagli italiani. Puoi pure approvare tutte le leggi contro la famiglia in Italia, dal divorzio breve alla legge Cirinnà, ma l’Italia resta un paese con 29 milioni di cittadini sposati e appena duemila unioni gay. Ma la politica ha voluto discutere solo di quest’ultime, riconoscere diritti e denari solo a queste ultime, così si consegna alla prossima sconfitta elettorale. Gli italiani sanno che firmando le Disposizioni anticipate di trattamento firmerebbero la loro condanna a morte e vedrete che le Dat non le firmeranno

Leggi tutto

Politica

Il Reddito di maternità è contro l’aborto

È stato pubblicato il report ufficiale Istat sull’applicazione della legge 194, rilanciato in un documento a firma del ministro Grillo. Dell’aborto è ormai politicamente impossibile parlare, ma la proposta legislativa d’iniziativa popolare del Popolo della Famiglia – l’istituzione del Reddito di maternità – potrebbe avere un effetto realmente disincentivamente rispetto al ricorso all’aborto.

Leggi tutto

Media

Cardinale Comastri: non cancellate mamma e papà

Dieci comandamenti per dieci cardinali è il titolo del libro del vaticanista Fabio Marchese Ragona. Anticipiamo un breve stralcio tratto dalla riflessione dell’ arciprete emerito della Basilica di San Pietro, su “Onora il padre e la madre”

Leggi tutto

Società

Eutanasia, il 15 febbraio 2022 la consulta deciderà sul referendum

La Consulta deve pronunciarsi sull’ammissibilità del quesito promosso dai radicali per abrogare parte dell’articolo 579 del Codice penale sull’omicidio del consenziente

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano