Chiesa

di Nathan Algren

Settimana Santa all’insegna della prudenza

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Nessuna linea guida aggiuntiva per le celebrazioni della Settimana Santa 2022. E’ quanto si legge in una nota della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti che si sofferma sulle festività pasquali. Negli anni precedenti, segnati dalla difficile situazione della pandemia, erano state offerte alcune indicazioni per aiutare i vescovi nel loro compito di valutare le situazioni concrete per vivere al meglio la Settimana Santa, centro di tutto l’anno liturgico. L’invito è quello di essere prudenti, “evitando gesti e comportamenti che potrebbero potenzialmente essere rischiosi”. “Ogni valutazione e decisione – è scritto - venga sempre presa di concerto con la Conferenza Episcopale, che terrà in debita considerazione le normative che le competenti autorità civili disporranno nei diversi Paesi”.

Riportando poi la richiesta di preghiera per l’Ucraina da parte del Papa perché cessi questa “guerra ripugnante”, la Congregazione ricorda anche i tanti conflitti che si vivono in molti Paesi del mondo, la terza guerra mondiale a pezzi. Nella preghiera universale – si legge - invocheremo il Signore per i governanti (IX orazione) perché illumini la loro mente e il loro cuore a cercare il bene comune nella vera libertà e nella vera pace, e per quanti sono nella prova (X orazione) perché tutti sperimentino la gioia di aver trovato il soccorso della misericordia del Signore. Fin da subito facciamo nostra questa preghiera per tutti i fratelli e le sorelle che vivono l’atrocità della guerra, in particolare in Ucraina”. Si ricorda infine che “in caso di grave necessità pubblica, il vescovo diocesano può permettere o stabilire che si aggiunga un’intenzione speciale”. “La celebrazione della Pasqua – conclude la nota - porti a tutti la speranza che viene solo dalla risurrezione del Signore”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

26/03/2022
0307/2022
San Tommaso apostolo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Perchè la Chiesa tace ?

Serve che si capisca la straordinarietà di questo tempo, la rapidità dei tempi con cui tutto questo sta accadendo. Serve chi sappia organizzare una risposta netta e su ampia scala. Serve erigere una diga altrimenti saremo travolti senza neanche accorgercene e i deboli resteranno senza difesa alcuna e noi che sappiamo senza giustificazione alcuna. Ora serve fare, rispondere, combattere, spiegare. Serve non temere di poter essere irritanti. Ora l’essere accomodanti proprio non basta più.
Ora serve essere, e fino in fondo, cristiani.

Leggi tutto

Chiesa

Tre martiri e 7 venerabili verso gli Altari

Pilar Gullón Yturriaga e le sue due compagne, Octavia e Olga, furono socie di Azione Cattolica, Figlie di Maria e membri delle Conferenze di san Vincenzo. Uccise in odium fidei nel 1936

Leggi tutto

Società

Manco al cinema posso andare

29 milioni di italiani continuano a vivere regolarmente sposati, allevano 15 milioni di figli minorenni o maggiorenni non autosufficienti, si fanno carico di 3,8 milioni di disabili, degli anziani che non possono più vivere da soli. Questa è l’Italia, nella sua stragrande ottimizzato. Raccontarla, mai?

Leggi tutto

Chiesa

Vescovo invita Papa,lui scherza:nel 2025 verrà Giovanni XXIV

“Ho invitato il Papa a visitare la città di Ragusa in occasione del settantacinquesimo anniversario della fondazione della Diocesi nel 2025. Il Santo Padre ha fatto un sorriso e un cenno di assenso e con una battuta mi ha risposto dicendo che nel 2025 sarà Giovanni XXIV a fare quella visita”.

Leggi tutto

Chiesa

Vaticano: Presepe peruviano ed albero trentino

In arrivo dal villaggio di Chopcca nelle Ande, il Presepe che verrà allestito per Natale. Sarà composta da più di 30 pezzi e realizzata da cinque famosi artisti di Huancavelica. Arriva invece da Andalo, nel comprensorio Dolomiti Paganella, il maestoso abete rosso di circa 28 metri che troverà posto accanto al Presepe

Leggi tutto

Politica

Nuova Zelanda: i vescovi e le restrizioni covid

Dal 2 dicembre in Nuova Zelanda entrano in vigore nuove misure contro la pandemia. Riguarderanno anche l’accesso dei fedeli in chiesa per la celebrazione della Messa

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano