Politica

di Roberto Signori

Candidata di Biden alla Corte Suprema non sa definire una donna

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

«Può definire la parola “donna”?» è stata la domanda che le ha rivolto la senatrice Marsha Blackburn, R-Tenn e lei ha risposto: «No, non posso, non in questo contesto, non sono una biologa». Un comportamento che ovviamente non è passato inosservato e ha suscitato l’indignazione di molti, non solo semplici utenti social ma anche analisti e commentatori politici. «La risposta corretta è che Jackson dicesse semplicemente ‘Io, sono una donna’, ma non l’ha fatto. Questo è legittimo e bizzarro», ha twittato il collaboratore di Spectator USA Stephen L. Miller. «Una domanda piuttosto semplice, ma la risposta è stata assolutamente politica». Persino l’autore Lgbt Chad Felix Greene ha commentato l’accaduto criticamente: «Questo - ha scritto - è diventato il nuovo modo in cui i progressisti esprimono la loro superiorità morale senza rivelare la loro debolezza intellettuale», così come la caporedattrice del The Federalist, Mollie Hemingway, che ha chiosato: «La nuova ortodossia di sinistra è che la ‘donna’ non può essere definita scientificamente o logicamente e che se la definisci in questo modo, devi essere cancellata e distrutta».

La frase di Ketanji B. Jackson non è però stata solamente deplorevole, ma per alcuni anche un clamoroso autogol. C’è chi, infatti, ha notato come l’aver chiamato in causa la biologia sia stato una gaffe nella gaffe, poiché così facendo la Jackson ha implicitamente (meno male!) confermato che per definire un uomo e una donna non c’è bisogno di nessuna “percezione”, bensì proprio della biologia. E la biologia, si sa, non ammette che due sessi: maschile e femminile.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

26/03/2022
2406/2024
Natività di San Giovanni Battista

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

«L’epoca dell’aborto sta passando». Intervista esclusiva con Thérèse Hargot

Esce dopodomani nelle librerie il pamphlet della sessuologa belga che sta infiammando la Francia. L’autrice si è intrattenuta in un’intervista col traduttore italiano

Leggi tutto

Politica

Usa, il Ministero della Giustizia scende in campo contro la legge del Texas sull’aborto

Il Dipartimento di Giustizia americano presenta una mozione di emergenza per bloccare temporaneamente la legge sull’aborto del Texas, che vieta l’interruzione di gravidanza dopo sei settimane. Il ministro della Giustizia Merrick Garland aveva annunciato che il Dipartimento avrebbe presentato un’azione legale contro una legge definita “chiaramente incostituzionale”.

Leggi tutto

Storie

La crisi Ucraina

Confidiamo sempre nella Provvidenza, che possa riparare alla inettitudine di questa generazione di capi di stato incapaci di vedere il vero Bene dei popoli che amministrano.

Leggi tutto

Storie

“il Giornalismo non è un crimine”

Assange rischia l’estradizione e 175 anni di carcere, anche se “il Giornalismo non è un crimine”

Leggi tutto

Politica

USA. I Democratici vogliono legalizzare l’aborto fino alla nascita

Venerdì scorso i Democratici hanno infatti approvato alla Camera un disegno di legge radicalmente pro-aborto che costringerebbe gli stati a legalizzare l’uccisione dei bambini non ancora nati per praticamente qualsiasi motivo fino alla nascita, il tutto a spese dei contribuenti.

Leggi tutto

Politica

USA - Midterm. Rieletto in Florida il governatore pro-life Ron DeSantis

Il repubblicano Ron DeSantis ha ampiamente vinto le elezioni con il 60% dei voti e rimarrà quindi governatore della Florida.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano