Politica

di Nathan Algren

La morte sospetta di Yalam Sankar

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Solleva forti dubbi sul reale movente la brutale uccisione di un pastore evangelico avvenuta la scorsa settimana nello Stato indiano del Chhattisgarh. Nel villaggio di Angampalli nella notte del 17 marzo Yalam Sankar, 50 anni, già capo del consiglio locale, figura nota per le sue prese di posizione contro i nazionalisti indù, è stato assalito in casa da cinque sconosciuti che l’hanno trascinato in strada e colpito a morte.

Secondo i cristiani locali Sankar era stato minacciato dai gruppi dell’hindutva che gli avevano intimato di smettere di predicare la sua religione. Nonostante questo la polizia del distretto di Bijapur attribuisce l’omicidio a un commando della guerriglia maoista. Sul luogo dell’uccisione è stata trovata anche una rivendicazione in cui l’uomo viene accusato di essere un informatore della polizia. Agli agenti non risulta, però, che vi fosse alcun legame di questo tipo.

Sajan K George, presidente del Global Council of Indian Christians, commenta : “Condanniamo il brutale assassinio del pastore Yalam Shankar. Il fatto che sia attribuito alla guerriglia maoista è stranamente in contraddizione con le affermazioni dei leader dell’Rss secondo cui questi gruppi ‘non prendono mai di mira le comunità cristiane perché esse non denunciano le attività illegali dei naxaliti’. Il Global Council of Indian Christians - conclude Sajan K. George – chiede un’indagine accurata sulla morte di questo pastore innocente e la sicurezza e la salvaguardia della comunità cristiane nell’India centrale”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

30/03/2022
1908/2023
San Giovanni Eudes

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Perché la politica italiana sembra dover insultare i suoi giovani

Il ministro del Lavoro ci ricasca: un’altra frase infelice lascia trapelare disprezzo per i disoccupati

Leggi tutto

Politica

Lo spazio politico al centro

I flussi elettorali hanno provocato un’intensa polarizzazione tra centrodestra verso destra e centrosinistra verso sinistra, ma evidenziano l’esistenza e la resistenza del bacino centrista, riversatosi nel voto alla Lega e nell’astensione. Il centro vale ancora 7 milioni e mezzo di voti, un buon 15%.

Leggi tutto

Media

Padre Andrea Mandonico e il Premio Letterario su Charles de Foucauld

L’onorificenza al vice postulatore della causa di canonizzazione del religioso francese è per il volume edito dalla LEV “Mio Dio, come sei buono. La vita e il messaggio di Charles de Foucauld”. Mandonico sottolinea che “visse l’amicizia con i popoli del Sahara non a parole ma con la prossimità, stando anche in silenzio quando necessario, offrendo la propria vita nella piena carità evangelica”

Leggi tutto

Chiesa

CAMMINANDO CON IL BEATO ROSARIO ANGELO LIVATINO

Tre giorni di grazia e speranza nella nostra piccola Ravanusa. Un momento straordinario che ci ha messo di fronte alla vita vera. Quella vita che deve profumare di Vangelo.

Leggi tutto

Chiesa

Francesco all’Angelus: “Che cosa dobbiamo fare?”

Ciascuno può fare la sua parte secondo la “situazione reale” della propria vita e questo è ancora il Vangelo a insegnarlo. Sono infatti diverse le risposte che il Battista dà alle folle, ai pubblicani e ai soldati che chiedono “Che cosa dobbiamo fare?”, e questo ci insegna – fa notare Francesco - che “la fede si incarna nella vita concreta”. “Non è una teoria astratta e generalizzata, tocca la carne e trasforma la vita di ciascuno”.  Come fare allora ciascuno la propria parte

Leggi tutto

Storie

Attacchi in Nigeria: oltre 200 vittime

Gli episodi sono avvenuti nello Stato di Zamfara, forse in risposta a un’azione governativa dei giorni scorsi. Liberati intanto a sud 30 studenti rapiti dai terroristi

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano