Società

di Roberto Signori

Nigeria: no dei vescovi ai mercenari

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

“Siamo sorpresi dalle notizie riportate da alcuni giornali secondo le quali il governatore Nasir el-Rufai, ha minacciato di schierare mercenari stranieri se il governo federale non riesce a combattere il banditismo e a porre fine al terrorismo” ha dichiarato il Reverendo John Joseph Hayab, Presidente dell’Associazione cristiana della Nigeria (CAN, organo che raggruppa le principali confessioni cristiane del Paese) di Kaduna, lo Stato nel nord della Nigeria, dove nelle ultime settimane si sono moltiplicati gli episodi di violenza, comprendenti pure il rapimento di due sacerdoti cattolici.

Dopo l’assalto del 28 marzo al treno lungo linea Abuja-Kaduna, il governatore dello Stato di Kaduna, Malam Nasir El-Rufai, ha minacciato il reclutamento di mercenari stranieri per combattere i terroristi se il governo federale non riesce a garantire la sicurezza dei cittadini. Nell’assalto sono morte almeno 8 persone mentre di altre 168 se ne sono perse le tracce.

“Sebbene la CAN sia d’accordo sul fatto che i terroristi abbiano segnato un colpo notevole, la CAN ritiene che se qualche altro nigeriano avesse presentato pubblicamente un’idea del genere sarebbe stato arrestato dal governo per aver pregiudicato le agenzie di sicurezza e il comandante in Capo delle Forze Armate” afferma il Reverendo Hayab. “Di conseguenza, la CAN dubita che la Costituzione nigeriana consenta a qualsiasi funzionario, a parte il Comandante in Capo, di invitare combattenti stranieri nel Paese”.
“La CAN riconosce che ciò di cui la Nigeria ha bisogno attualmente è una sincerità di intenti da parte di tutte le parti interessate e dei cittadini verso la ricerca di soluzioni durature, non affermazioni soggettive che potrebbero aumentare ulteriormente la presenza di banditi in Nigeria. La CAN continuerà a pregare e ad esortare i cittadini a stare in guardia contro qualsiasi politica che potrebbe nuocere al Paese” conclude il Presidente della CAN di Kaduna.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

04/04/2022
1908/2023
San Giovanni Eudes

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

CROSBY E GLI ALTRI CANADESI PARLANO DI EUTANASIA

In molti attendevano la loro presa di posizione che è puntualmente giunta in queste ore.
Eutanasia e suicidio assistito sono totalmente inaccettabili”: è quanto scrive, in una nota, monsignor Douglas Crosby, presidente della Conferenza episcopale del Canada. La dichiarazione del presule arriva dopo che, il 25 febbraio, il “Comitato speciale del governo canadese sull’aiuto medico a morire” ha pubblicato un rapporto intitolato “L’aiuto medico a morire: un approccio incentrato sul paziente” e tutte le polemiche che ne sono seguite.

Leggi tutto

Chiesa

Sudan: più sicurezza per la popolazione

In Sudan il presidente della Conferenza episcopale sudanese esorta a lavorare per la pace

Leggi tutto

Storie

NIGERIA - Terzo sacerdote rapito a marzo in Nigeria

Don Leo Raphael Ozigi è il terzo sacerdote cattolico rapito nel mese di marzo in Nigeria.

Leggi tutto

Storie

Nigeria - Senza sosta le violenze contro sacerdoti, chiese, congregazioni

“Si tratta del terzo attacco solo in questo mese e l’ultimo di 15 attacchi nelle 17 comunità parrocchiali quest’anno” ha affermato padre Francis Agba, parroco della Parrocchia di Sant’Agostino, nello stato di Kaduna.

Leggi tutto

Storie

Uganda: l’allarme dei vescovi

“Negli ultimi dieci anni, il nostro Paese ha proseguito su una traiettoria positiva sotto molti aspetti” affermano i Vescovi dell’Uganda nel messaggio per i 60 anni d’indipendenza del Paese.

Leggi tutto

Storie

La piaga dei rapimenti di sacerdoti in Nigeria

Dal 2006 al 2023 in Nigeria sono stati rapiti 53 sacerdoti, 12 aggrediti e sedici uccisi. In diciassette anni, 81 sacerdoti in Nigeria sono stati vittime di attacchi. Sono i dati riferiti all’Agenzia Fides dalla Conferenza Episcopale Nigeriana sui rapimenti e le uccisioni di sacerdoti nel Paese africano.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano