Storie

di Roberto Signori

La Turchia in Siria ed Iraq danneggia chiese

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Vi sono anche chiese e fedeli cristiani nel mirino dell’offensiva di primavera lanciata in questi giorni dal governo turco contro obiettivi del Pkk (il partito curdo dei lavoratori, considerato organizzazione terrorista da Ankara) nel nord dell’Iraq e nord-est della Siria. Nel fine settimana scorso i caccia del presidente Recep Tayyip Erdogan - che, secondo i critici, usa la guerra per mascherare le gravi difficoltà economiche interne - hanno colpito decine di obiettivi e ucciso almeno 19 combattenti dell’organizzazione curda. A questi vanno aggiunti anche morti fra i cristiani e i timori di una ulteriore escalation, approfittando dell’attenzione internazionale rivolta alle vicende russo-ucraine.

Fonti cristiane nel nord-est della Siria riferiscono che la notte di Pasqua i caccia dell’esercito turco hanno bombardato a più riprese il villaggio assiro di Tel Shanan. In contemporanea, sul terreno si consumavano pesanti scontri fra gruppi jihadisti - sostenuti da Ankara - e membri di una milizia cristiana (Mnk) presente nell’area. Il giorno precedente, le bombe turche avevano danneggiato una chiesa e distrutto alcune case nel villaggio di Tal Tawil vicino a Tal Tamar. Tal Tawil è un villaggio cristiano-assiro a Khabour che ha resistito ai molteplici attacchi dello Stato islamico (SI, ex Isis) dall’inizio del conflitto in Siria e, oggi, è nel mirino dei soldati turchi e dei mercenari legati a varie fazioni jihadiste.

La vittima cristiana (nella foto), morta il giorno di Pasqua, era un combattente assiro di 26 anni di nome Zaya, membro del Consiglio della guardia di Khabour, colpito durante un assalto di una milizia jihadista filo-turca. Due settimane prima un altro combattente cristiano era rimasto ferito in un attacco delle forze di occupazione turche.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

19/04/2022
0812/2022
Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

In Siria troppi interessi economico-politici e poco rispetto per la sovranità nazionale

In #Siria tutto e’ pronto per una guerra devastante tra due blocchi intenzionati a non mollare! La tensione e’ altissima in Siria, e l’Onu e’ ancora una volta impotente di fronte a venti di guerra che soffiano sul Medio oriente. Il cacciatorpediniere americano USS “Donald Cook”, armato con missili Tomahawk, ha lasciato il porto cipriota di Larnaca e si dirige verso il Mediterraneo orientale, per portarsi nel raggio d’azione di Damasco, accusata dall’Occidente di aver usato le armi chimiche lo scorso 7 aprile a Duma. Russia e Iran pronte a difendere l’incolpevole alleato a tutti i costi da quella che considerano una trappola israeliana

Leggi tutto

Politica

Ministro Bonetti: 30 milioni per i campi estivi

Non si coglie come sia possibile immaginare l’apertura di centri estivi – e chi dovrebbe educare i bambini ai giusti comportamenti all’interno dei medesimi? – se non si riconoscono le condizioni adeguate per riaprire le scuole. Si tratterebbe comunque di luoghi di “assembramento sociale”, in che spazi? Gestiti da chi? Insomma, le risposte del ministro contengono sempre una parte di giudizio interessante, a tratti anche condivisibile («i nostri figli hanno diritto di giocare», «la priorità è sostenere le famiglie e investire nel valore sociale che continuano a mettere in campo»), purtroppo innestate – quasi innaturalmente – in una concezione talmente ideologica e statalista per cui gli “aiuti” vanno promessi – si spera prima o poi anche erogati – al fine di un «cambio di paradigma» della società, che deve diventare come il ministro desidera.

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco: “La libertà si realizza nella carità”

All’udienza generale in Aula Paolo VI, il Papa spiega il concetto di libertà secondo la fede cristiana: non consiste nello stare lontano dagli altri, sentendoli come “fastidi” che limitano la nostra azione, ma essere inseriti in una comunità, amare e servire gli altri

Leggi tutto

Società

Germania: cristianesimo in numeri

Attualmente, secondo gli esiti della ricerca, il 28% della popolazione dichiara di aderire alla Chiesa evangelica e il 27% a quella cattolica. Nel 1995 i dati davano il 37% per la prima e il 36% per la seconda. L’allontanamento personale del cristianesimo si è velocizzato negli ultimi anni, con la probabilità che nel giro di breve tempo l’appartenenza alle due grandi Chiese cristiane del paese non coprirà più la maggioranza della popolazione.

Leggi tutto

Media

Hamas riapre chiesa bizantina

La scoperta del luogo di culto risale al 1997, quando i resti di una chiesa e di un monastero furono rinvenuti nei pressi di Jabalia

Leggi tutto

Politica

Biden vuole costringere gli ospedali cristiani a praticare aborti

Se approvato questo regolamento potrebbe costringere molte strutture sanitarie cristiane a interrompere la loro attività.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano