{if 0 != 1 AND 0 != 7 AND 0 != 8 AND 'n' == 'n'} Hanoi: in arrivo un rappresentante del Papa?

Chiesa

di Nathan Algren

Hanoi: in arrivo un rappresentante del Papa?

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Il Vaticano e il governo del Vietnam hanno raggiunto “un accordo su questioni rilevanti” perché “nel prossimo futuro” possa aprire ad Hanoi l’ufficio del “rappresentante pontificio permanente”. Ad annunciarlo è il comunicato diffuso oggi dal direttore della sala stampa vaticana Matteo Bruni sull’incontro del Gruppo di lavoro congiunto tra il Vietnam e la Santa Sede, riunitosi ad Hanoi il 21 e il 22 aprile per il primo incontro faccia a faccia dopo la pandemia.

Le due delegazioni - presiedute rispettivamente dal vice-ministro degli Affari Esteri vietnamita, Ha Kim Ngoc, e da mons. Mirosław Wachowski, sottosegretario vaticano per i Rapporti con gli Stati - riconoscendo “gli sviluppi positivi” avvenuti in questi ultimi anni, hanno concordato nuovamente sull’opportunità di “elevare il livello delle relazioni” diplomatiche, per arrivare a sostituire l’attuale figura del rappresentante pontificio non residente (incarico attualmente ricoperto dal nunzio apostolico a Singapore, mons. Marek Zalewski) con quella di un rappresentante pontificio residente, questione di cui si parla ormai da anni e che permetterebbe al Vaticano di aprire una propria sede diplomatica ad Hanoi.

“Le due parti - si legge nella nota - hanno concordato che i rapporti tra il Vietnam e la Santa Sede dovrebbero continuare ad essere mantenuti sulla base dei principi mutualmente condivisi e su un dialogo fecondo, allo scopo di consolidare la fiducia reciprocamente dimostrata e di rafforzare le relazioni nell’interesse delle due parti e della comunità cattolica in Vietnam”. Sulla questione della presenza stabile di un diplomatico vaticano in Vietnam il testo ufficiale riferisce di “un accordo su questioni rilevanti per elevare, nel prossimo futuro, il livello delle relazioni tra il Vietnam e la Santa Sede, da un rappresentante pontificio non residente a un rappresentante pontificio residente”, specificando che le delegazioni hanno convenuto “sui futuri passi da compiere per stabilire un ufficio del rappresentante pontificio residente in Hanoi”.

“La Santa Sede - prosegue ancora la dichiarazione della sala stampa vaticana - segue con attenzione la profonda e dinamica vita della comunità cattolica nel Paese e incoraggia la Chiesa cattolica in Vietnam a contribuire al bene comune e alla prosperità del Vietnam, così come la comunità cattolica ha testimoniato concretamente, durante i periodi più critici della pandemia, prestando opera di volontariato negli ospedali e sovvenendo alle necessità dei bisognosi”. Le due parti hanno concordato infine di convocare il decimo incontro del Gruppo di lavoro congiunto tra il Vietnam e la Santa Sede che si terrà in Vaticano in una data da concordare.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

23/04/2022
1408/2022
S.Massimiliano M. Kolbe

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

La mattinata americana e l’udienza di Papa Francesco

Dopo l’incontro con la famiglia presidenziale Usa, il Santo Padre ha incontrato il popolo in Piazza.

Leggi tutto

Politica

Anche solo il nostro esistere

Il Popolo della Famiglia va avanti: 355 cittadini hanno sottoscritto la mia candidatura a deputato del collegio Roma 1, abbiamo avuto la forza organizzativa per fare la raccolta in una settimana, siamo l’unica organizzazione cristianamente ispirata in grado di fare questo nel campo politico. Non ci è piaciuto il governo gialloverde, ancora meno ci è piaciuto il governo giallorosso che candida nel collegio addirittura il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, quello che ha irriso la famiglia con uno stanziamento di venti volte inferiore a quello necessario e promesso. Se i cattolici hanno un minimo di spina dorsale e coerenza, non possono votare per lui. A chi, come noi, non ha gradito neanche le inesistenti politiche di bilancio a favore della famiglia del governo precedente, noi offriamo un’alternativa.

Leggi tutto

Chiesa

L’arcivescovo Gallagher all’Onu: i diritti umani sono sempre inalienabili

Gallacher - Il segretario del Vaticano per i Rapporti con gli Stati, l’arcivescovo Paul Richard Gallagher, ha invitato le Nazioni Unite a “riscoprire il fondamento dei diritti umani, al fine di attuarli in modo autentico”, mentre il mondo continua a prendere misure per combattere l’emergenza sanitaria in corso.

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco ha aperto il Sinodo

Nella Messa di apertura del percorso sinodale nella Basilica di San Pietro, Papa Francesco esorta a mettersi in ascolto per incontrare il Signore e gli altri, senza insonorizzare il cuore, senza blindarci dentro le certezze

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco: messaggio alle popolazioni di Grecia e Cipro

“Cari fratelli e sorelle di Cipro e di Grecia, kaliméra sas! [buongiorno!] Pochi giorni mancano al nostro incontro e mi sto preparando a venire pellegrino alle vostre magnifiche terre, benedette dalla storia, dalla cultura e dal Vangelo”. Lo afferma Papa Francesco in un videomessaggio inviato ai popoli di Cipro e della Grecia in occasione del viaggio apostolico, che compirà dal 2 al 6 dicembre.

Leggi tutto

Chiesa

Videomessaggio del Papa l’inaugurazione dell’anno dell’Università Cattolica

In un videomessaggio all’Università Cattolica del Sacro Cuore che a Milano, nel centenario della fondazione, ha inaugurato il nuovo anno accademico evidenziando che per far fronte alle odierne urgenze occorre “progettare nuovi modelli di pensiero”

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano