Politica

di Stefano Di Tomassi

Ostia: con i cristiani risorge una città che era morta

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

E’ una città che risorge a nuova vita, come Gesù, quella che si riversa nelle chiese cristiane – ma anche in tanti altri centri di culto – dopo che il ‘maleficio’ della pandemia si sta allontanando. Le chiese cristiane non hanno mai abbandonato le persone, le famiglie; soprattutto chi rimaneva isolato veniva raggiunto, spesso c’è chi combatteva per far rimanere le chiese aperte e anche esponendosi con coraggio. Dall’altra parte una società se non “morta” moribonda; scientifica e politica, istituzionale e burocratica, realtà invece contraddittoria, a volte non chiara nei mezzi e nei fini, attorcigliata nelle spire della paura, percepita spesso come non alleata.

E allora la gente torna nelle chiese (ma anche gente nuova), vicino ai sacerdoti, ai Pastori, a stringersi nelle comunità: non è mai stata lasciata indietro perché “nessuno si salva da solo”. Le famiglie hanno visto cosa significa un affetto che viene donato – senza tornaconto – per questo si riempiono i campetti di calcetto con i ragazzini, i teatri parrocchiali iniziano nuovamente a schiamazzare di risa e di eventi culturali, le sale odono il ronzio della gente che si incontra e parla. E’ una rinascita, un risveglio, una resurrezione. La morte non ha avuto – non ha e non avrà – l’ultima parola.

E la Prefettura di Ostia, diocesi di Roma, ha mostrato in questa resurrezione di Gesù nella partecipazione popolare la vita che vuole unione, comunione fraterna. Che abbia avuto il volto della processione tra le parrocchie, oggi consorelle, san Nicola di Bari e Stella Maris, o la voglia di essere tra le vie della cittadina di Sant’Aurea, il riunirsi intorno al Sepolcro della deposizione di Sant’Agostino Vescovo, la Via della Carità – con il sostegno alle famiglie ucraine e russe – di Santa Monica e Nostra Signora di Bonaria, o quella ‘sindonica’ di Regina Pacis, la “città di Ostia” – come Papa Francesco, primo pontefice a chiamarla così – ha mostrato alla gente dove può sentirsi sicura, accolta senza se e senza ma.

Ma se la chiesa cristiana universale è certamente più visibile per storia, per struttura e per architetture, e ha evidenziato questa ‘resurrezione sociale’, le chiese cristiane riformate e ortodosse ugualmente sono oggi molto più arricchite di Amore dalla partecipazione fraterna. Non solo le chiese ma anche i centri di culto di altri Credi vivono una rinascita bellissima che ci parla di incontro, di ascolto, di dialogo, di Speranza, di Vita.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

23/04/2022
0307/2022
San Tommaso apostolo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

Una lettera d’amore del generale Gorostieta

Ricordate il generale messicano impersonato da Andy Garcia in “Cristiada”?
Oggi pubblichiamo, per la prima volta in italiano, il testo di una sua toccante lettera alla moglie, scritta esattamente 80 anni fa nel triduo del Natale: è la penna di un cavaliere, monaco e guerriero al contempo, a correre sulla carta.
Amore alla moglie, alla patria e a Dio si fondono in una lezione senza tempo.

Leggi tutto

Società

La bioetica per tutti, parla Giorgia Brambilla

Moglie, mamma, madre di bimbi piccoli e prima ancora ostetrica. Poi la passione per la bioetica che diventa ricerca e insegnamento, e infine il manuale con Rubbettino

Leggi tutto

Chiesa

Il prefetto della Congregazione per le Chiese orientali in Siria

Proseguirà fino al 3 novembre la visita del prefetto della Congregazione per le Chiese orientali alle comunità cattoliche provate dalla guerra. Il cardinale sarà a Damasco e poi farà tappa in diverse località per incontrare religiosi, esponenti di organizzazioni non governative e diplomatici accreditati presso la Santa Sede

Leggi tutto

Storie

Honduras - Assassinato un operatore pastorale indigeno

Anche la rete “Iglesias y Minería” ha condannato “con energia e dolore l’omicidio del difensore dei diritti umani e comunicatore sociale”, chiedendo che le autorità “svolgano un’indagine rapida, esaustiva e indipendente che includa tra le sue linee di indagine il lavoro di difesa dei diritti umani esercitato da Pablo Hernández”

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco in tv con “I volti dei Vangeli”

La sera di Pasqua, domenica 17 aprile, in prima serata su Rai Uno, gli incontri di Gesù raccontati da Papa Francesco e dall’arte dei Musei Vaticani e della Biblioteca Vaticana,

Leggi tutto

Storie

MYANMAR - giunta militare attacca un villaggio cristiano

Sono almeno 20 le case bruciate in questi giorni a Chan Thar, oltre 500 le scorte di riso andate perse e parecchi gli sfollati.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano