Chiesa

di Tommaso Ciccotti

Papa: il mondo ha bisogno di pace

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Un “tempo assurdo” in cui, “senza essere ancora usciti da una pandemia che ha colpito tutta l’umanità con tanta sofferenza e tristezza, ci troviamo in mezzo alla sofferenza e alla tragedia di una guerra”. E’ l’istantanea con cui il Papa fotografa il momento che stiamo vivendo, all’inizio del videomessaggio di saluto rivolto ai partecipanti al Consiglio nazionale cattolico per il ministero ispano degli Stati Uniti, riunito a Washington per il sesto Congresso nazionale “Radici e ali”. “Ogni guerra - rimarca Francesco - nasce da un’ingiustizia, ogni guerra, comprese quelle che a volte si fanno nelle nostre famiglie e comunità, che si combattono o che si fanno in silenzio, anche queste nascono dall’ingiustizia”.

Un tema bello, quello scelto per il Convegno, “Voci profetiche - essere ponti per una nuova epoca”: può sembrare “sontuoso” - fa notare Papa Francesco - ma che ribadisce quanto i cristiani debbano dare l’esempio con segni concreti di pace. Poi l’invito del Papa è a riflettere “sulla necessità di essere cristiani che trasformino le strutture e possano creare ponti in tutti i settori della società, illuminando il pensiero, affinché porti ad azioni che possano dare pace e unità a tutti i livelli, a cominciare dalle nostre famiglie e comunità”.

“Il mondo ha bisogno di pace, respirare pace è salutare è triste vedere che l’umanità non riesce a essere capace di pensare con schemi e progetti di pace”. “Tutti pensiamo con schemi di guerra”, in una sorta di “cainismo esistenziale”. “La fratellanza di tutti è di tutti” e non può concretizzarsi con questi schemi che trasformano “la vita delle famiglie, comunità, popoli, nazioni e del mondo” è la conclusione del videomessaggio del pontefice.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

27/04/2022
1608/2022
San Rocco confessore

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

Il soffocare della vita

Quali sono le cause profonde dello svuotamento e del crollo generale che sempre più la società sta sperimentando?

Leggi tutto

Politica

Per non finire dalla padella piddina nella brace grillina

Renzi perde contro tutti, ma ha comunque accumulato un credito personale enormemente più grande di quello di qualunque oppositore singolo. Resta la fluttuante variabile dei cattolici italiani

Leggi tutto

Storie

Prete coraggio

Mercoledì notte a Reggio Calabria: un gruppo di 7 giovani ha aggredito un anziano sacerdote cardiopatico, Don Giorgio Costantino, che ora è in coma all’ospedale e rischia la vita. L’autodemolizione
dell’Occidente continua nel tradimento delle nuove generazioni, cui si nega Dio, patria e famiglia. E questi sono i risultati, coerenti con il disprezzo della vita umana e con l’immoralità

Leggi tutto

Politica

Quanto ai lobbisti della borsa valori

Mentre Giorgia Meloni giustamente s’intesta le vittorie di Sicilia e
di Ostia, da alcuni improbabili pulpiti si alzano fumose rivendicazioni

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco in Iraq: le tappe del viaggio

Inizierà il 5 marzo con un volo da Roma Fiumicino a Baghdad, il tanto desiderato viaggio del Papa in Iraq all’insegna del motto “Siete tutti Fratelli”. L’accoglienza ufficiale sarà presso l’aeroporto della capitale irachena, dove Papa Francesco avrà il suo primo incontro, nella sala vip dello scalo, con il primo ministro, per poi proseguire presso il Palazzo presidenziale dove avrà luogo la cerimonia ufficiale di benvenuto.

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco: la Chiesa slovacca testimoni libertà, creatività e dialogo

Nell’incontro con vescovi, sacerdoti, religiosi, seminaristi e catechisti nella Cattedrale di Bratislava, il Papa indica il cammino di una Chiesa umile, “che non si separa dal mondo e dalla vita, “ma la abita dentro” e condivide le attese della gente.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano